Nella vellutata di zucca e gamberi, la dolcezza della zucca si fonde alla dolcezza sapida dei gamberi in una zuppa cremosa e delicata, dai colori accattivanti.

Tempo di lettura: circa 1 min.


La vellutata di zucca e gamberi può essere servita come delizioso antipasto, oppure in porzioni più abbondanti come prima portata. Ottima per riscaldarsi nelle fredde serate invernali, grazie anche ai suoi colori ed ai sapori che ricordano il calore del sole estivo.

Vellutata di zucca e gamberi

Biagio Barraco
Le vellutate sono le preparazioni ideali per le serate invernali e quando fa freddo una pietanza calda dai colori solari non può che far piacere ai commensali.
5 da 2 voti
Preparazione 20 min
Cottura 40 min
Tempo totale 1 h
Portata Primo piatto, Zuppa
Cucina Italiana
Porzioni 4
Calorie 302 kcal

Ingredienti
  

  • 700 g zucca rossa
  • 800 g gamberi
  • 1 patata media grandezza
  • 1 carota media grandezza
  • 1 cipollina novella o erba cipollina
  • 2 spicchi aglio rosso di Nubia
  • 1 porro
  • 1 gambo sedano
  • 1 cipolla bianca
  • 2 chiodi di garofano
  • 1 bicchiere vino bianco secco
  • 1 cucchiaio semi di Chia
  • 1 rametto rosmarino fresco
  • q.b. sale e pepe

Istruzioni
 

  • Pulisci i gamberi staccando loro la testa, la coda e liberandoli dal carapace e tieni gli scarti da parte per il fumetto. Elimina l’intestino dai gamberi e risciacquali bene sotto l’acqua corrente. Asciugali e metti i gamberi in una terrina insieme ad uno spicchio d’aglio appena schiacciato, olio, qualche fogliolina di rosmarino, sale e pepe.
  • Intanto che i gamberi si insaporiscono, pela la cipolla e la carota e dividili in due parti. Stecca mezza cipolla con i chiodi di garofano e mettila insieme alla mezza carota in una pentola con due litri d’acqua. Aggiungi, qualche grano di pepe, mezzo bicchiere di vino, uno spicchio d’aglio e il sedano, anche questo ben lavato. Accendi il fuoco e porta ad ebollizione.
    Appena prende il bollore l’acqua aromatizzata, abbassa la fiamma e aggiungi gli scarti dei gamberi, quindi lascia a cuocere a fuoco basso per 20 minuti almeno.
  • Lava e sbuccia la zucca, quindi tagliala a pezzetti. Pela la patata e taglia anche questa in piccoli pezzi. Pulisci il porro ed affettalo a rondelle sottili, affetta anche la cipolla e la carota rimasti.
  • In una pentola capiente, rosola la cipolla appena affettata in un cucchiaio d’olio. Quando imbiondisce aggiungi la carota, la zucca, la patata e il porro. Metti un pizzico di sale e rosola tutto per bene.
  • Aggiungi un mestolo del brodo dei gamberi, metti il coperchio alla pentola e lascia cuocere per una ventina di minuti. Di tanto in tanto rimesta con un cucchiaio di legno e aggiungi qualche mestolo di brodo se occorre. La cottura sarà ultimata quando gli ortaggi saranno abbastanza morbidi.
  • Aggiusta di sale e pepe a fine cottura e servendoti di un frullatore ad immersione riduci il tutto ad una crema liscia. Per ottenere la giusta consistenza può essere necessario aggiungere del brodo.
  • Metti a scaldare una padella sulla fiamma e intanto taglia finemente la parte verde della cipollina e mettila da parte per la guarnizione. Nella padella ben calda scotta da entrambi le parti i gamberi ancora umidi dell’olio della marinatura. Sfuma con il vino rimasto.
  • Trasferisci la vellutata nelle ciotole individuali, quindi metti sopra i gamberi ed alcuni crostini di pane. Guarnisci con i semi di Chia e la cipollina tritata. Servi immediatamente.

Note

Nella preparazione delle vellutate il frullatore ad immersione risulta molto utile, Un accessorio pratico nell’uso ormai divenuto indispensabile in cucina.

Ulteriori informazioni.

Grazie per aver visitato il mio blog. Che ne pensi dare un voto alla ricetta che hai appena letto? 

Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Vota questa ricetta!




Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.