Stinco di maiale sous vide

Anche questa volta è stata un’esperienza soddisfacente. Lo stinco di maiale sous vide è la dimostrazione di come la tecnica di cottura sottovuoto sia particolarmente adatta ai tagli di carne coriacei e ricchi di collagene. Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo […]

Anche questa volta è stata un’esperienza soddisfacente. Lo stinco di maiale sous vide è la dimostrazione di come la tecnica di cottura sottovuoto sia particolarmente adatta ai tagli di carne coriacei e ricchi di collagene.

Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. Ciò contribuisce al mantenimento di questo blog senza costare nulla in più per te. Grazie in anticipo!

Rispetto alla cottura tradizionale in forno hai meno possibilità di sbagliare la cottura. Addirittura lo stinco di maiale sous vide lo preferisco, non solo a quello arrosto cotto in forno in maniera tradizionale, ma anche alla versione, seppur ottima, nella slow coocker. Sebbene si ottengano buoni risultati con lunghe cotture in umido, la cottura sottovuoto a bassa temperatura e tempi lunghi, consente al collagene di sciogliersi nella carne e di intenerirla per bene.

Stinco di maiale sous vide
Stinco di maiale sous vide
Stinco di maiale sous vide

Nella slow cooker che ho recentemente acquistato, non è solo possibile la cottura in umido, ma anche la cottura degli alimenti sottovuoto in bagno termostatico, così grazie a questo apparecchio multifunzione ho potuto preparare, senza l’ausilio di un roner o di altri apparecchi, lo stinco di maiale cotto a bassa temperatura, mettendolo prima sotto vuoto.

Preparazione 15 minuti
Cottura 17 ore
Marinatura 1 day
Tempo totale 1 day 17 ore 15 minuti

Stinco di maiale sous vide

di Biagio Barraco
La cottura perfetta per non sbagliare nulla ed ottenere carne morbida e succosa.
5 da 5 voti

Vota anche tu questa ricetta!

Commenta! Pin Ricetta Stampa ricetta
PortataSecondo piatto
DifficoltàBassa
Porzioni 2 persone
Calorie a porzione 450 kcal

I dati sono forniti al solo scopo informativo e non sostituiscono la consultazione di un medico o di un professionista qualificato. In particolare: il dato delle calorie non è da ritenersi un consiglio alimentare o nutrizionale, i valori indicati sono puramente indicativi; si prega di consultare le etichette degli alimenti per informazioni su allergeni e intolleranze.

Ingredienti

Per la marinatura secco

Istruzioni

  • Prima di tutto devi salare e aromatizzare lo stinco, quindi metterlo sottovuoto e lasciarlo marinare per 24 ore inserendo nella busta per ultimo il rametto di rosmarino e la foglia di alloro.
  • Trascorse le 24 ore, metti lo stinco sotto vuoto nel bagno termostatico per 17 ore a 75°.
    Una volta ultimata la cottura, se non termini la cottura e servi la carne subito, raffredda lo stinco con acqua e ghiaccio e poi mettilo in frigo fino al momento della cottura.
  • Lo stinco di maiale cotto a bassa temperatura non ha un aspetto appetitoso, per cui per gustarlo al meglio, mettilo con tutta la sua gelatina in forno ventilato a 220°C per 15 minuti in modo che possa acquisire una bella doratura.

Avviso ai lettori.

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il nostro blog interessante, aiutaci a mantenerlo con una piccola donazione. La nostra unica forza sono i lettori come te. Il tuo sostegno è importante per noi, effettua qui una donazione con paypal!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta!




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto