Spaghetti con le cozze al sugo di datterini

Una vera goduria per il palato di chi adora la cucina che profuma di mare.

0
1003
spaghetti con le cozze al sugo

Tempo di lettura stimato: 3 minuti circa

Gli spaghetti con le cozze al sugo di datterini sono un primo piatto perfetto per chi ama il sapore del mare e la buona cucina casalinga. Per prepararli puoi scegliere il formato e il tipo di pasta che più ti piace, ma attento gli ingredienti dovranno essere sempre di prima qualità per ottenere un risultato eccellente.

A tavola del Re Pescatore.

L’uso di cucinare gli spaghetti con le cozze viene fatto risalire al periodo in cui il Re Ferdinando I di Borbone governava il Regno delle due Sicilie. Il monarca, come è noto, era dedito ai piaceri della cucina. In particolare era ghiotto di questi molluschi dal sapore caratteristico. Si racconta che lui stesso andasse nelle acque di Posillipo a pescare le cozze destinate alla sua tavola.

Chissà se è vera questa storia, quello che è certo che gli spaghetti aglio e uoglie incontrarono i mitili proprio nelle cucine del regno e, così come l’impepata di cozze, gli spaghetti con le cozze erano certamente fra i suoi piatti preferiti.

Un piatto mille versioni.

Che si tratti di pasta integrale o meno, di spaghetti o di linguine, poco importa, la pasta con le cozze rimane un primo piatto sfizioso e saporito, apprezzato da tutti gli amanti della cucina marinara. Un piatto della cucina mediterranea diffuso in numerose varianti in tutto il territorio del ex Regno delle due Sicilie. Quelle più conosciute sono quella in bianco alla napoletana e quella alla tarantina col pomodoro.

Qualunque sia la versione di pasta con le cozze si tratta sempre di ricette dai gusti semplici e intensi dove conta principalmente la qualità e la freschezza del mollusco. Non è un caso che dalla Campania, alla Puglia fino alla Sicilia i mitili sono sempre di prima scelta!

La ricetta degli spaghetti con le cozze al sugo di datterini.

La ricetta degli spaghetti con le cozze al sugo di datterini è ispirata a quella più tradizionale e autentica degli spaghetti con le cozze alla tarantina. Il procedimento, è però assai diverso dalla ricetta tipica pugliese dove le cozze vengono aperte a crudo e il liquido che viene fuori durante la loro apertura, opportunamente filtrato,è utilizzato per cuocere il pomodoro.

spaghetti con le cozze al sugo

Nella mia ricetta ho impiegato tutti ingredienti di grandissima qualità provenienti dal territorio siciliano: le cozze, provenienti dal lago salato di Ganzirri, sono appena “scoppiate” a parte, ed anche la salsa di pomodoro fatta con pomodorini datterini di Pachino e aglio rosso di Nubia, e cotta a parte per poi essere unita in padella al liquido filtrato delle cozze, ai mitili stessi ed infine agli spaghetti.

I segreti per un risultato garantito.

  1. Qualità e freschezza degli ingredienti è quello che conta in questo piatto. Nel caso dei mitili è fondamentale acquistarli presso i rivenditori in regola con le norme sanitarie. Ovviamente ricorda di utilizzare per la ricetta esclusivamente molluschi freschi, dal colore nero lucente e dall’odore gradevole.
  2. Ricorda, come tutti i molluschi anche le cozze non tollerano lunghe cotture che le renderebbero gommose e meno saporite. Quindi non appena i primi gusci cominciano ad aprirsi, spegni il fuoco e copri con un coperchio la pentola, quindi attendi che il calore residuo faccia il suo lavoro.
  3. A parte la freschezza di molluschi il vero segreto di questo piatto è il sugo! Questo deve legare gli ingredienti e avvolgere la pasta col suo sapore. In questo caso è fondamentale scolare gli spaghetti in anticipo per finire la cottura nel sugo.
  4. Un ultimo consiglio: il peperoncino in questa ricetta non è facoltativo, lega benissimo con i molluschi e la salsa di pomodoro enfatizzandone i sapori. Piuttosto dosalo nella giusta quantità per non coprire il sapore sapido dei molluschi.

Spaghetti con le cozze al sugo di datterini

Biagio Barraco
Un gustoso piatto di pasta che sa di estate e di mare.
5 da 1 voto

Vota anche tu questa ricetta!

Preparazione 25 min
Cottura 55 min
Tempo totale 1 h 20 min
Spesa € 10.00
Difficoltà
Portata
Primo piatto
Cucina
Porzioni 4 persone
Calorie 410 kcal

Ingredienti

Istruzioni

  • Metti le cozze in una bacinella piena d’acqua, sciacquale ed elimina quelle rotte o parzialmente aperte. Con un coltello elimina tutte le impurità presenti sul loro guscio. Togli anche il bisso che esce dalle valve strappandole via con forza.
    Risciacqua i molluschi, continuando a sfregarli con una spugnetta ruvida, quindi mettili a scolare.
  • Lava i pomodorini e tagliali a pezzettini, quindi versa dell’olio in un tegame, aggiungi 6 spicchi d’aglio pelati, delle foglie di basilico e un pizzico di sale.
    Appena comincia a sfrigolare aggiungi il pomodoro tagliato a pezzi e lascia cuocere a fiamma bassa per 25 minuti col coperchio messo.
  • Metti le cozze in un tegame largo insieme ad un cucchiaio d’olio, i gambi del prezzemolo, i rimanenti spicchi d’aglio schiacciati con ancora la pellicina e un po’ di peperoncino. Fai cuocere a fiamma alta fino a che non cominciano ad aprirsi i primi molluschi.
    Spegni il fuoco e copri il tegame con un coperchio fino a che tutti i gusci si siano aperti.
  • Togli le cozze dalla loro acqua e privale dai gusci.
    Lasciane alcune col loro guscio per la decorazione e metti le cozze sgusciate da parte, quindi filtra l’acqua delle cozze con un colino a maglie strette.
  • Avvia la pentola con l’acqua per la pasta e intanto che attendi che arrivi ad ebollizione passa al passa-verdure il pomodoro ancora caldo.
    Lascia restringere il passato ancora per qualche minuto a fiamma bassa e tegame scoperto.
  • In una grande padella metti il fondo di cottura delle cozze, una manciata di prezzemolo e le cozze sgusciate.
  • Non appena inizia a sobbollire aggiungi la salsa di pomodoro. Lascia cuocere a fuoco bassissimo per pochissimo tempo.
  • Aggiungi gli spaghetti scolati in anticipo per completare la cottura nel sugo per qualche minuto.
  • Impiatta guarnendo con qualche cozza in guscio ed una spolverata di prezzemolo.

Valori Nutrizionali

Calorie: 410kcal (21%)
Keyword spaghetti con le cozze
Ti è piaciuta questa ricetta?Dai un voto e scrivi nei commenti cosa ne pensi!

A proposito di pasta …

… sei sicuro che la stai cucinando nel modo giusto?

La pastasciutta, alimento fondamentale della dieta mediterranea, è un piatto facile da preparare: metti l'acqua nella pentola, aggiungi il sale ed appena bolle, butti la pasta. Sarà davvero così facile?

Per la tua dieta gluten free

… questa ricetta può essere modificata facilmente

Puoi sostituire la normale pasta di grano duro con quella specifica senza glutine, oppure preparare tu una pasta fresca senza glutine seguendo le mie indicazioni.

Tutte le ricette di pastasciutta

Le cozze sono facili da preparare. Molti cuochi le considerano una manna; cuociono in due minuti, in pochi secondi sono nel piatto e, voilà, un cliente in meno di cui occuparsi Anthony Bourdain

A proposito di cozze

Cozze è il nome comune dei mitili (Mytilus galloprovincialis), dei molluschi che assorbono contemporaneamente l’ossigeno e il nutrimento tramite le loro branchia a lamelle (lamellibranchi). Si hanno testimonianze del consumo di cozze già nel Paleolitico e l’allevamento dei mitili ha origini antiche. Pare che il primo allevamento sia stato realizzato in Francia nell’VIII secolo.

In Italia l'attività di miticoltura era inizialmente praticata in Puglia, ma oggi è diffusa praticamente in tutte le regioni che affacciano sul mare e regolamentata da precise regole igienico-sanitarie.

La tradizione popolare suggerisce di non consumare le cozze nei mesi nel cui nome è contenuta una “R”, quindi: marzo, aprile, settembre; ottobre, novembre, dicembre. In effetti si tratta dei mesi in cui la cozza, nel suo periodo fertile, è meno saporita. Le femmine, che si distinguono per il mollusco di un arancione vivo, hanno un gusto migliore degli esemplari maschi che hanno invece colore giallo spento.

Tutte le ricette con le cozze protagoniste

Grazie per aver visitato il mio blog. Che ne pensi dare un voto alla ricetta che hai appena letto? 

Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Vota questa ricetta!




Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.