Gli spaghetti con le cozze al limone è un primo piatto semplice e gustosissimo, adatto per ogni occasione e periodo dell’anno.

Tempo di lettura: circa 1 min.


Questa ricetta non è altro che una variante degli spaghetti con le cozze alla napoletana, cioè in bianco. Si prepara con altrettanta facilità ed ottenere un piatto eccellente dal sapore unico non è difficile. È questa una ricetta semplice e veloce da preparare l’importante è impiegare ingredienti freschissimi e di prima qualità.

Un po’ di storia.

Gli spaghetti con le cozze nascono nel Regno delle due Sicilie. Il Re Ferdinando I di Borbone era particolarmente ghiotto di questi molluschi dal sapore intenso e “normalmente” destinati alla tavola del Re erano anche i famosi spaghetti napoletani conditi con le cozze, una sorta di variante arricchita dello spaghetto aglio e olio.

Oggi gli spaghetti con le cozze alla napoletana rappresentano un classico della tradizione culinaria italiana, una rivisitazione più povera, della classica pasta con le vongole.

I segreti per un risultato perfetto.

  • Acquista le cozze solo dai rivenditori che rispettano le norme sanitarie e ricorda di utilizzare esclusivamente molluschi freschi, dal colore nero lucente e dall’odore gradevole.
  • Le cozze non amano cotture prolungate che le rendono gommose e insapore. Quindi non appena i primi gusci cominciano ad aprirsi, spegni il fuoco, copri la pentola con un coperchio e attendi che il calore residuo faccia aprire il resto dei molluschi.

spaghetti con le cozze al limone

Biagio Barraco
Un primo piatto semplice e gustosissimo, adatto per ogni occasione e periodo dell’anno.
5 da 1 voto
Preparazione 1 h
Cottura 15 min
Tempo totale 1 h 15 min
Portata Primo piatto
Cucina Italiana, Mediterranea
Porzioni 4 persone
Calorie 408 kcal

Strumenti

Ingredienti
  

  • 1,2 Kg cozze freschissime
  • 320 g spaghetti trafilati al bronzo
  • 1 spicchio aglio
  • 1 mazzetto prezzemolo
  • 1 limone biologico solo scorza
  • q.b. sale e pepe

Istruzioni
 

  • Prima di tutto dovrai pulire per bene le cozze. I molluschi vanno messi in una ciotola con dell’acqua e sciacquati per bene. Elimina le cozze aperte o rotte e con l’aiuto di un coltello rimuovi tutte le impurità presenti sul guscio e il bisso che fuoriesce dalla valve. Con una spugnetta, spazzola i gusci finché non saranno ben puliti. Risciacqua e lascia a scolare.
  • Lava per bene il prezzemolo e tritalo finemente, quindi trita l’aglio grossolanamente e asporta la scorza dal limone per poi tagliarla filetti sottili.
  • Metti sul fuoco la pentola con l’acqua per la pasta e nel frattempo, in padella, versa l’olio di oliva extravergine e l’aglio, non appena sfrigola metti le cozze. Alzala fiamma e lascia cuocere per un paio di minuti.
  • Le cozze non amano cotture prolungate che le rendono gommose e insapore, quando si saranno schiuse le prime cozze, spegni il gas e chiudi con un coperchio. Una volta che i molluschi si saranno completamente aperti, aggiungi il prezzemolo e il pepe macinato fresco. Mescola e lascia riposare qualche minuto.
  • Elimina i gusci vuoti e le cozze che non si sono aperte, quindi filtrate il fondo che i mitili hanno rilasciato e mettetelo di nuovo in padella con le cozze.
  • A questo punto la pasta sarà quasi pronta. Ancora non completamente cotta aggiungila alle cozze in padella e completa la sua cottura col fondo delle cozze. Al termine della cottura aggiungi la scorza di limone e impiatta.

Altre ricette con le cozze.

Ulteriori informazioni.

Per una dieta gluten free questa ricetta può essere modificata facilmente sostituendo la normale pasta di grano duro con quella specifica senza glutine.

Se hai voglia e tempo puoi preparare da te la pasta fresca che desideri, anche senza uova. Basta seguire i consigli che puoi leggere qui.

A proposito di pasta … sei sicuro di cucinarla nel modo giusto?

Leggi qui per scoprire le regole per la cottura perfetta della pasta alimentare di grano duro.

Grazie per aver visitato il mio blog. Che ne pensi dare un voto alla ricetta che hai appena letto? 

Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Vota questa ricetta!




Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.