Spaghetti alle vongole.

Dalla un piatto ... !

TAG>> , ,

Gli spaghetti alle vongole sono semplici da preparare, poche e semplici mosse per un piatto tra i più importanti e amati della cucina italiana. Una ricetta semplicissima con cui preparare spaghetti o linguine. Un piatto vincente tutto l’anno dai pranzi estivi al cenone di Natale.

spaghetti alle vongole

Tempo di lettura: circa 1 min.


  
  

LA CUCINA DI MONTALBANO.

Gli spaghetti alle vongole, pur non essendo nello specifico una ricetta tipicamente siciliana, è tuttavia un piatto menzionato in alcuni dei famosi romanzi di Andrea Camilleri che hanno come protagonista il Commissario Montalbano, la cui passione per i piatti a base di pesce è nota a tutti i lettori dei gialli dello scrittore siciliano. Precisamente questo piatto è ammuntuatu (come direbbe Camilleri), a pagina 193 del romanzo Il ladro di merendine e pagina 65 del romanzo Il giro di boa.

“Ecco l’antipasto”. Montalbano gli fu grato, ancora qualche altra notizia e gli sarebbe passato il pititto. Poi arrivarono gli otto pezzi di nasello, porzione chiaramente per quattro pirsùne. Gridavano, i pezzi di nasello, la loro gioia per essere stati cucinati como Dio comanda. A nasata, il piatto faceva sentire la sua perfezione, ottenuta con la giusta quantità di pangrattato, col delicato equilibrio tra acciuga e uovo battuto. Portò alla bocca il primo boccone, non l’ingoiò subito. Lasciò che il gusto si diffondesse dolcemente e uniformemente su lingua e palato, che lingua e palato si rendessero pienamente conto del dono che veniva loro offerto. Ingoiò il boccone e davanti al tavolo si materializzò Mimì Augello. “Assèttati”. Mimi Augello s’assittò. “Mangerei anch’io” disse. “Fai quello che vuoi. Ma non parlare, te lo dico come un fratello e nel tuo stesso interesse, non parlare per nessuna ragione al mondo. Se m’interrompi mentre sto mangiando questo nasello, sono capace di scannarti”. ” Mi porti spaghetti alle vongole” fece, per niente scantato, Mimi a Calogero che stava passando. “In bianco o col sugo?”. “In bianco”. In attesa, Augello s’impadronì del giornale del commissario e si mise a leggere. Gli spaghetti arrivarono quando per fortuna Montalbano aveva finito il nasello, perché Mimi cosparse abbondantemente il suo piatto di parmigiano. Gesù! Persino una jena ch’è una jena e si nutre di carogne avrebbe dato di stomaco all’idea di un piatto di pasta alle vongole col parmigiano sopra!

A. Camilleri “Il ladro di merendine”, Sellerio, 1996

Se sei un fan del famoso personaggio di Camilleri dai un’occhiata ai piatti di cucina più amati Salvo Montalbano!


  
  

Spaghetti alle vongole.

5 da 5 voti
Gli spaghetti alle vongole sono un classico della cucina italiana.
Portata Primo piatto
Cucina Italiana
Keyword Spaghetti
Difficoltà facile
Preparazione 12 minuti
Cottura 12 minuti
Tempo totale 24 minuti
Porzioni 4 persone
Calorie 310kcal
Cost € 20,00

Utensili consigliati

  
Pentola alta

Ingredienti

Istruzioni

  • Comincia dalla pulizia delle vongole se non le hai acquistate già spurgate e pronte per cucinare. Accertati che non ci siano molluschi dai gusci rotti o vuoti, nell’eventualità eliminali.
  • Batti il dorso delle vongole su un tagliere per verificare l’eventuale presenza di sabbia all’interno. Noterai che le vongole perfette rimarranno chiuse e non lasceranno fuoriuscire alcunché, quelle invece piene di sabbia, addirittura si apriranno.
  • Sciacqua le vongole in acqua corrente e lasciale in ammollo in acqua e sale abbondante per un paio d’ore. Trascorso questo tempo risciacquale e e sei pronto per cucinare i tuoi spaghetti.
  • Metti un trito finissimo di aglio con un po' d'olio in padella. Lascia colorare l'aglio appena, quindi metti le vongole già spurgate e lavate dentro e aspetta che si aprano.
  • Una volta che si sono aperte le valve dei molluschi, aggiungi del pepe macinato al momento e sfuma con poco vino bianco secco.Appena evapora l’alcol metti il prezzemolo tritato finissimo e spegni il fuoco.
  • Scola la pasta a metà cottura e mettila insieme al condimento, lascia che cuocia assorbendo l’acqua delle vongole e se è troppo “asciutto” il fondo delle vongole aggiungi un mestolo di acqua della pasta. Assaggia e aggiusta di sale se occorre.
  • Servi con una bella macinata di pepe bianco.

Note

Per spurgare i molluschi più in fretta puoi lasciarli un’ora in acqua molto frizzante.
Pin it! Commenta questa ricetta e non dimenticarti di votare!

Ricetta aggiornata il 2019-10-22 09:29:01

Beviamoci su …

  
  

Pasta senza glutine.

La ricetta può essere modificata facilmente sostituendo la normale pasta di grano duro con quella specifica senza glutine. Se hai voglia e tempo puoi preparare da te la pasta fresca che desideri, anche senza uova. Basta seguire i consigli che puoi leggere in questa ricetta.

Post originale scritto il2019-03-29 07:49:30 da ….

Biagio Barraco

Arredatore e blogger con la passione per la cucina.

Siciliano, estroverso, creativo, ironico e curioso, amo la cucina tradizionale e casalinga, ma mi piace anche sperimentare la cucina di altre culture. Conosciamoci meglio!

Ho notato che hai visitato più volte questa pagina e voglio ringraziarti per l'interesse dimostrato. A proposito, che ne pensi dare un voto a questa ricetta? Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

Licenza di utilizzo, diritti di proprietà dei contenuti di questo blog e divieti di utilizzo.

è espressamente fatto divieto di:

5 commenti su “Spaghetti alle vongole.”

  1. Una squisitezza fatta ricetta. Un tripudio di sapori che difficilmente avrete mai assaporato gustando, in modo del tutto casalingo o perché no al ristorante, i “classici” spaghetti con le vongole. Un piatto vincente per antonomasia ma che grazie alle perle presenti in questa ricetta, si eleva a qualcosa di veramente eccezionale.
    Difficilmente vi limiterete al primo piatto così come sarà impossibile fare a meno di questa ricetta. Una ricetta che custodirete perché non è solo perfetta per le papille gustative, ma è anche estremamente semplice nella sua scrittura. Promosso a pieni voti, anzi di più5 stars

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.