Spaccatelle e zucca gratinate

Dalla un piatto ... !

TAG>> , , , , , ,

Spaccatelle e zucca gratinate è una pasta al forno golosa e facile da preparare. Preparazione perfetta per le giornate di festa autunnali.

Spaccatelle e zucca gratinate

Tempo di lettura: circa 1 min.


I formati di pasta tipici siciliani, come caserecce, spaccatelle o i mitici anelletti, si prestano per andare in forno con condimenti sostanziosi, come è tipico della cucina meridionale. Basta guardare la grande quantità di paste al forno, timballi e paste ‘ncasciate di cui è ricca la cucina siciliana.

Spaccatelle e zucca al forno.

Questa volta io e mia moglie abbiamo deciso di unire in un primo piatto il Nord e il Sud d’Italia. Spaccatelle, olio d’oliva e ricotta salata per il Sud, pancetta e zucca per il Nord! Una pasta al forno nazionale.

Le spaccatelle e zucca appena sfornate sono profumatissime e dorate, il risultato è un primo goloso e invitante, grazie anche al gratin di ricotta salata.

Curiosità.

In Italia la zucca è coltivata soprattutto nelle regioni settentrionali, ma è un ingrediente base di diverse e gustose ricette, pertanto consumata ovunque. La diffusione della zucca in Europa si deve ai coloni spagnoli, che la importarono dall’America, dal XVI secolo in poi.

Spaccatelle e zucca gratinate

5 da 3 voti
Una pasta al forno golosa e facile da preparare. Preparazione perfetta per le giornate di festa autunnali.
Portata Primo piatto
Cucina Italiana
Keyword spaccatelle e zucca
Difficoltà facile
Preparazione 10 minuti
Cottura 20 minuti
Tempo totale 30 minuti
Porzioni 4 persone
Calorie 475kcal
Cost € 5.00

Ingredienti

  • 300 g spaccatelle
  • 300 g zucca rossa
  • 2 cipollotti novelli
  • 3 cucchiai olio extravergine d'oliva
  • 150 g pancetta stagionata
  • 50 g ricotta salata
  • ½ peperoncino
  • q.b. sale e pepe

Istruzioni

  • Prima di tutto dovrai mondare e tagliare la zucca a piccoli cubetti. Poi monda e affetta i cipollotti. Metti a bollire l'acqua per la pasta.
  • In padella metti l'olio e il peperoncino a scaldare, quindi aggiungi il cipollotto che lascerai rosolare per un minuto a fuoco basso.
  • Aggiungi la pancetta tagliata non troppo piccola e continua a rosolare a fuoco dolce.
  • Quando la pancetta si sarà rosolata, ma è ancora morbida, aggiungi la zucca.
  • Aggiungi un pizzico di sale e di pepe e lascia stufare per 10 minuti a fuoco basso. Intanto puoi lessare la pasta per ⅔ del suo tempo di cottura.
  • Scola la pasta e mescolala al condimento in padella.
  • Trasferisci pasta e condimento in una teglia oleata e cosparsa di pangrattato. Spolvera sopra una bella grattugiata di ricotta salata.
  • Inforna per 10 minuti a 180°C. Appena sfornata la pasta lasciala intiepidire per 10 minuti e servila ancora calda.
Pin it! Commenta questa ricetta e non dimenticarti di votare!

Ricetta aggiornata il 2019-11-04 11:48:55

Pasta senza glutine.

La ricetta può essere modificata facilmente sostituendo la normale pasta di grano duro con quella specifica senza glutine. Se hai voglia e tempo puoi preparare da te la pasta fresca che desideri, anche senza uova. Basta seguire i consigli che puoi leggere in questa ricetta.

Dai un occhiata alla mia cantina!


Post originale scritto il2019-11-04 11:40:17 da Biagio Barraco.

Su di me ...

Arredatore e blogger con la passione per la cucina. Siciliano, estroverso, creativo, ironico e curioso, amo la cucina tradizionale e casalinga, ma mi piace anche sperimentare la cucina di altre culture.

Conosciamoci meglio …

Ho notato che hai visitato più volte questa pagina e voglio ringraziarti per l'interesse dimostrato. A proposito, che ne pensi dare un voto a questa ricetta? Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

Licenza di utilizzo, diritti di proprietà dei contenuti di questo blog e divieti di utilizzo.

è espressamente fatto divieto di:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.