Cottura sottovuoto

La cottura sottovuoto a bassa temperatura nasce in Francia nel 1974 nel Ristorante Troisgros, Roanne, Valle della Loira, per opera dello chef George Pralus in occasione di una sperimentazione tecnica che consentisse di prolungare il tempo di conservazione del fois gras, senza alterarne l’aspetto o il gusto.

Con la cottura sottovuoto l’alimento, precedentemente preparato, viene inserito in un apposito sacchetto di plastica in cui viene creato il vuoto e cotto lentamente per immersione in un bagno termostatico a una temperatura bassa e costante, compresa tra i 50° e i 90°C. L’alimento così riesce a mantiene tutti i suoi nutrienti, preservati anche dall’assenza di ossigeno.

Sapere di Più!Cottura Sottovuoto

Cosciotti di pollo sottovuoto

La preparazione dei cosciotti di pollo sous vide è molto simile a quella del petto di pollo preparato in modo analogo. Quello che differisce è sostanzialmente la temperatura del bagno termostatico, in questo caso di 9 gradi in più, cioè 72 °C. Ho preferito, tra l’altro, applicare ai cosciotti una cottura di poco più lunga delle classiche due ore e mezza.

Carne Secondi piatti

Lonza sous vide con mele e pere

La lonza sous vide con mele e pere è un secondo piatto di facile realizzazione e di sicuro successo a tavola. Con la cottura sous vide puoi preparare la lonza in anticipo per averla disponibile quando vuoi. Ti basterà una salsa deliziosa con mele e pere per completare il piatto!

Carne Secondi piatti

Cottura sottovuoto a bassa temperatura

Nel procedimento di cottura sottovuoto l’alimento, precedentemente preparato, viene inserito in un apposito sacchetto di plastica in cui viene creato il vuoto e cotto lentamente per immersione in un bagno termostatico a una temperatura bassa e costante, compresa tra i 50° e i 90°C. L’alimento così mantiene tutti i suoi nutrienti, preservati anche dall’assenza di ossigeno.

Metodi di cottura
Torna in alto