Sfinci marsalesi, o sfinci di patate

Le sfince di patate marsalesi sono dei deliziosi e morbidi bocconcini dolci che si preparano con pochi e semplici ingredienti. Si tratta di semplici palline di pasta fritte e cosparse con zucchero e cannella. Un dolce povero della tradizione siciliana che si prepara in famiglia in grandi quantità per fare festa nei periodi di Carnevale e di Natale.

Le sfinci marsalesi sono dei deliziosi e morbidi bocconcini dolci che si preparano con pochi e semplici ingredienti. Si tratta di semplici palline di pasta fritte e cosparse con zucchero e cannella. Un dolce povero della tradizione siciliana che si prepara in famiglia in grandi quantità per fare festa nei periodi di Carnevale e di Natale.

Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. Ciò contribuisce al mantenimento di questo blog senza costare nulla in più per te. Grazie in anticipo!

In tutta la Sicilia esistono diverse varianti di queste morbide frittelle. La ricetta che ti propongo è quella tipica di Marsala dove si preparano con farina, latte e patate lesse.

L’impasto fritto a cucchiaiate nell’olio bollente è una vera leccornia.

Sfinci marsalesi, o sfinci di patate

Preparazione delle sfinci marsalesi

Le massaie lilibetane sono molto esigenti per ciò che riguarda la loro preparazione, un’operazione non proprio semplicissima. Molta attenzione viene posta per ottenere tante paline, della stessa dimensione, “a misura di vucca“ (grandi quanto un boccone).

In pratica, secondo gli usi marsalesi, le sfincette a regola d’arte sono quelle che possono essere mangiate in un sol boccone, per questo viene adottata una tecnica ben precisa per la formatura delle sfince.

Sfinci marsalesi, o sfinci di patate

Da non confondere con le palermitane Sfinci di San Giuseppe, le sfinci marsalesi si gustano normalmente semplicemente cosparse di zucchero. Sono anche ottime farcite di crema pasticcera, o di crema di ricotta. Mentre farcite di nutella sono una vera ghiottoneria per grandi e piccini!

Preparazione 25 minuti
Cottura 35 minuti
Lievitazione 3 ore
Tempo totale 4 ore

Sfinci marsalesi

di Biagio Barraco
Deliziosi bocconcini di pasta fritta zuccherata, sono i tradizionali dolcetti delle feste,
5 da 2 voti

Vota anche tu questa ricetta!

PortataPasticceria e Dessert
DifficoltàMedia
Porzioni 80 pezzi
Calorie a porzione 62 kcal

Il dato delle calorie riportato non è da ritenersi un consiglio alimentare o nutrizionale, i valori sono puramente indicativi.

Stampa ricetta Pin Ricetta Commenta!

Ingredienti

Attenzione agli allergeni presenti.

Istruzioni

  • Prima di tutto lessa le patate, sbucciale e passatele nello schiaccia-patate mentre sono ancora calde.
  • Metti le patate in una ciotola molto capiente, aggiungi le farine, il lievito di birra secco, la scorza di limone grattugiata, il latte e il pizzico di sale. Impasta con un cucchiaio finché non avrai ottenuto un impasto omogeneo piuttosto molle, ma non liquido.
    Copri la ciotola con l'impasto con una pellicola alimentare e uno strofinaccio, quindi lascia lievitare a temperatura ambiente fino a quando l’impasto non sarà triplicato e pieno di bollicine in superficie. Ci vorranno circa 2 – 3 ore.
  • Quando la lievitazione è compiuta puoi cominciare a friggere le sfinci.
    Metti l’olio in una padella con bordi alti e portalo a 160 °C.
    Sgonfia l’impasto e prendilo con una mano. Stringendo col pugno fai fuoriuscire, tra pollice e indice, una piccola pallina che e raccoglierai con un cucchiaino bagnato di olio in modo che scivoli in padella evitando la formazione di fastidiose e antiestetiche strisce di pasta.
    Il cucchiaino va bagnato ogni volta!
  • Friggi le palline fino a doratura, quindi scolale e lasciale qualche minuto su carta assorbente per eliminare l'eccesso di olio.
    Successivamente, prima di servirle, passa le sfinci nello zucchero semolato mescolato con la cannella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta!




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto