salmone panato
Salmone panato

Il salmone panato al vermouth bianco, è un semplice secondo di pesce, facile da realizzare e gustoso. La ricetta è molto semplice e non richiede particolari accorgimenti.

Tempo di lettura: circa 1 min.


salmone panato
Salmone panato

Con una semplice insalata di verdure crude a contorno, puoi portare alla tua tavola, in meno di trenta minuti un secondo di pesce fantastico.

Basta veramente poco per trasformare un trancio o un filetto di salmone in un piatto godibilissimo. La panatura dorata conferisce al pesce un’aspetto più appetitoso e una croccantezza appagante al palato.

La panatura è il miglior sistema per poter cucinare un pesce grasso come il salmone nel forno di casa. Un bagno preventivo con del vermouth bianco è il mio piccolo segreto per rendere ancora più gustoso questo piatto, ma attenzione a non esagerare.

Sul salmone fresco.

Semplice e veloce da preparare, ingrediente versatile in cucina, il salmone è ideale per chi ha poco tempo a disposizione, ma non vuole rinunciare ad un pasto sano ed equilibrato. Le carni saporite del salmone fresco si prestano per la preparazione di piatti gustosi e leggeri apprezzati generalmente anche dai più piccoli.

Il salmone è un pesce ricco di Omega 3 e di grassi polinsaturi che favoriscono la formazione di colesterolo “buono” nel sangue.

Il salmone che si trova fresco in pescheria è in genere un salmone atlantico provenienti da sicuri allevamenti in mare norvegesi. L’Autorità Norvegese per la Sicurezza Alimentare ha dichiarato sicuro mangiare il salmone d’allevamento crudo, come nel sushi, senza addirittura un preventivo abbattimento.

salmone panato

Salmone panato

Biagio Barraco
Semplice e veloce da preparare, ingrediente versatile in cucina, il salmone è ideale per chi ha poco tempo a disposizione, ma non vuole rinunciare ad un pasto sano ed equilibrato.

5 da 2 voti
Preparazione 10 min
Cottura 20 min
Tempo totale 30 min
Portata Portata principale
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone
Calorie 420 kcal

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Lava per bene i tranci di salmone e assicurati che non vi siano squame e schegge di lisca libere sulla superficie di essi, quindi spruzzali con del vermouth e lasciali riposare per alcuni minuti. Intanto prepara il pangrattato condito con sale e pepe bianco.
  • Pana i tranci ricoprendoli per bene da tutte le parti, passali in una teglia di metallo rivestita di carta forno. Assicurati che i tranci siano disposti ben larghi nella superficie della teglia.
  • Trasferisci la teglia in forno preriscaldato a 180°C impostato a modalità ventilata e cuoci per venti minuti. Il salmone è ottimo servito con insalata fresca.
    salmone panato

Ulteriori informazioni.

Grazie per aver visitato il mio blog. Che ne pensi dare un voto alla ricetta che hai appena letto? 

Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Vota questa ricetta!




Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.