Rustichelli con cozze e pesto di mandorle e pistacchi

Dalla un piatto ... !

>> ,

I rustichelli con cozze e pesto di mandorle e pistacchi è un piatto che mi è venuto alla mente in una caldissima notte di fine Agosto. Troppo caldo per dormire e la mente che non si “spegneva”, in cerca d’idee per il pranzo che Domenica si sarebbe svolto tra parenti e amici. Per fortuna i sogni aiutano, e a me le idee migliori mi vengono così! 🙂 Ecco perché ho chiamato questo piatto Sogno di una notte di fine Estate!

cozze e pesto di mandorle e pistacchi

Sapevo che gli spaghetti con le cozze fossero graditi a molti e che sicuramente questo piatto non poteva mancare, ma cercavo un modo diverso per proporre questo amatissimo mollusco.

Tra i giri che la mente compiva nel buio della camera da letto riaffioravano i ricordi del pesto con pistacchi e mandorle di qualche giorno prima e del riuscito esperimento delle linguine con cozze e pomodori secchi. Così mi addormento a fatica, pensando a pesti, battuti, aromi e cozze varie 🙂 🙂 Al mio risveglio avevo la soluzione per quello che si è rivelato un successo a tavola!

Evoluzione della ricetta.

Dalle foto del piatto, che ho anticipato proprio il giorno della preparazione sul mio profilo Instagram, si capisce come a volte le ricette nascano semplicemente dall’affinazione d’idee magari banali. Un processo che è creatività in divenire.

Un esempio? Alla fine, quando la “mia socia” 😉 si stava occupando di mantecare la pasta, io ho “improvvisato” delle mandorle caramellate al peperoncino da usare semplicemente per guarnire il piatto.

Quello che doveva essere una semplice decorazione, quindi un opzione, si è rivelata, per il contrasto di sapori e consistenze una parte fondamentale del piatto!

Purtroppo il “raptus creativo” 🙂 è stato così rapido che non ho avuto la “possibilità” di documentare con delle foto questo passaggio, tranne che nelle foto del piatto finale, ma ti prometto un approfondimento a riguardo.

La pasta comunque è buona anche senza guarnizione 🙂 Buon appetito!

Sogno di una notte di fine Estate.

Le cozze sono graditi a molti, questa ricetta è un modo alternativo per condire i rustichelli con questi molluschi insieme ad un pesto di mandorle e pistacchi.
4.67 da 3 voti
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 30 minuti
Riposo: 30 minuti
Tempo totale: 1 ora 30 minuti
Portata: Primo piatto
Cucina: Italiana
Keyword: rustichelli con cozze e pesto di mandorle e pistacchi
Difficoltà: facile
Porzioni: 8 persone
Calorie: 540kcal
Costo approssimativo: € 25,00

Ingredienti

Istruzioni

  • Prima di tutto dovrai occuparti delle cozze, quindi metterle a spurgare e pulirle per bene, per farlo puoi attenerti alle istruzioni che trovi nella ricetta dell'impepata di cozze al paragrafo pulizia delle cozze.
  • Una volta pulite e spurgate le cozze è il momento di "scoppiarle" in un tegame profondo e ampio. Versa 1 cucchiaio d'olio sul fondo e unisci ad esso 5 spicchi d'aglio appena schiacciati e una manciata di pepe nero macinato.
    Come puoi vedere nel video alla fine di questa ricetta è meglio agitare di tanto in tanto la pentola per assicurarsi una cottura uniforme dei mitili. Fai attenzione che le cozze non siano troppo cotte visto che dovrai ripassarle in padella!
  • Appena i gusci saranno aperti spegni la fiamma e lascia raffreddare per alcuni minuti quindi sgusciale una alla volta e mettile da parte. Recupera l'aglio, mondalo e metti da parte anche questo.
    Altra cosa importante: recupera anche il fondo di cottura delle cozze e filtralo con un colino stretto, ti servirà dopo!
  • Lava il prezzemolo e il basilico e mettili ad asciugare, quindi pela le mandorle se non le hai acquistate già pelate. Per sapere come pelare agevolmente le mandorle puoi consultare questa ricetta!
  • In un bicchiere capiente e profondo riunisci i pistacchi, le mandorle, l'aglio recuperato dalla cottura delle cozze e 3 cucchiai d'olio. Quindi dai una prima passata grossolana con il frullino ad immersione.
  • Attendi un attimo in modo che le lame del frullino e il battuto stesso si raffreddino, poi aggiungi le erbe e continua a frullare ad intermittenza regolare. Questo espediente è necessario per non fare annerire gli aromi.
    Alla fine aggiusta di sale e di pepe.
  • Metti il tegame con l'acqua per la pasta sul fuoco e intanto che aspetti che vada in ebollizione occupati del condimento. Sul fondo di un ampia padella rosola appena un pizzico di prezzemolo, 2 spicchi d'aglio e del peperoncino.
  • Appena si scalda il soffritto aggiungi le cozze insieme a mezzo bicchiere di fondo di cottura. Quindi lascia cuocere a fiamma bassa per cinque minuti.
  • Aggiungi un bicchiere di buon vino bianco secco, quindi alza la fiamma e fai evaporare l'alcol. Abbassa la fiamma e cuoci per altri cinque minuti. Puoi intanto mettere a lessare gli spaghetti.
  • Scola la pasta a metà del suo tempo di cottura e uniscila in padella insieme al condimento. Se il fondo del condimento è troppo asciutto aggiungi un mestolo dell'acqua di cottura della pasta. Lascia assorbire i liquidi alla pasta muovendola di tanto in tanto.
  • Poco prima che la pasta sia completamente cotta, aggiungi il pesto preparato in precedenza, aggiusta di sale se occorre e maneggia la pasta per mantecarla.
  • Servi calda e al dente guarnendo il piatto con poco peperoncino macinato e delle mandorle caramellate al peperoncino.

Video

Commenta e vota questa ricetta

Ricetta aggiornata il 2019-08-30 11:51:20

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.