Risotto con melone cantalupo e zenzero






Un primo piatto fresco e cremoso, a base di riso e melone. Una ricetta che si presta a tante varianti a seconda dei gusti e delle disponibilità dei vari tipi di frutta che si vuole impiegare.

risotto con melone

Il risotto con melone cantalupo è un primo piatto stuzzicante, dove sono accostati il dolce e il salato in modo equilibrato. Un piatto semplice da preparare, gustoso e d’effetto.

L’accostamento del melone, dolce e profumatissimo, a preparazioni salate, non è nuovo nella cucina italiana, basta pensare al più famoso degli antipasti estivi, il melone e prosciutto.

risotto con melone

In effetti, già negli anni ottanta, il risotto con melone cantalupo era un piatto richiesto e sempre presente nei menù dei ristoranti, quindi non ho scoperto l’acqua calda, ma nella mia versione essenziale, grazie l’aggiunta di qualche spezia esotica, questo è diventato un “piatto nuovo”, il cui procedimento può essere adattato per preparare il riso con altre varietà di frutta.

In questa versione non ci sono né prosciutto, né formaggio. Una ricetta adatta per vegetariani e facilmente adattabile alla cucina vegana. Non ti resta che leggerla e provarla!

risotto con melone

Risotto al melone cantalupo e zenzero

Un primo piatto fresco e cremoso, a base di riso e melone. Una ricetta che si presta a tante varianti a seconda dei gusti e delle disponibilità dei vari tipi di frutta che si vuole impiegare.
5 da 1 voto
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 50 minuti
Tempo totale: 1 ora 5 minuti
Portata: Primo piatto
Cucina: Italiana
Keyword: risotto con cantalupo e znzero
Difficoltà: facile
Porzioni: 4 persone
Calorie: 285kcal
Costo approssimativo: € 2,00

Ingredienti

Per il risotto

Per il brodo vegetale

  • 1 gambo sedano
  • 1 carota
  • 1 foglia alloro
  • 1 cipollina
  • 3 fettine spesse radice di zenzero
  • 1 cucchiaio sale marino
  • 5 grani pepe nero
  • 1,5 l acqua

Istruzioni

Preparazione del brodo vegetale.

  • Metti in una pentola capiente dell'acqua insieme a tutti gli ingredienti per preparare il brodo vegetale. Non importa che siano tagliati alla perfezione, lavali e spezzali in più parti, quindi aggiungi un cucchiaio di sale e fai bollire almeno 30 minuti. Intanto che il brodo cuoce prepara il resto degli ingredienti per il risotto, Taglia finemente la cipollina compreso la parte verde che userai solo per guarnire. Taglia a cubetti la polpa del meloncino.

Preparazione del risotto.

  • Lasciando il brodo a bollire a fuoco basso, metti 30 g dei 45 g di burro a fondere in un ampio tegame posto sul fornello a fiamma moderata. Aggiungi 1 fettina di zenzero che toglierai appena il burro è abbastanza caldo e comincia schiumare.
  • Al burro fuso aggiungi la cipollina (solo la parte bianca) e falla rosolare insieme ad una punta di cardamomo e una di cannella macinati finemente, poi aggiungi la paprika!
  • Metti il riso nel soffritto e lascialo "brillare". Fai che questo assorba per bene tutto l'unto.
  • Sfuma con vino bianco e lascia evaporare l'alcol, quindi comincia ad aggiungere il brodo poco alla volta.
  • Cuoci il riso aggiungendo il brodo ogni volta che questo si asciuga. Non appena il riso è cotto aggiungi il melone, 15 g di burro e la noce moscata. Spegni il fuoco e amalgama il tutto,
  • Copri con il coperchio e lascia mantecare il riso per 10 minuti, quindi impiatta come meglio gradisci.
    risotto con melone
 
Consigli per una versione vegana. Consigli per una versione vegana.
Fare una preparazione vegan ok è facile, basta sostituire il burro con pari quantità di olio extravergine d’oliva.

 

Proprietà nutritive del melone cantalupo.

Il melone cantalupo è una degli alimenti più ricco di potassio. Quasi quanto le banane, ma con il vantaggio di essere meno calorico (appena 33 calorie per 100 g). Inoltre è molto ricco di Vitamina C ed A.

3 commenti su “Risotto con melone cantalupo e zenzero

  1. Buono…lo devo fare ..
    Io lo uso con gli ingredienti a freddo
    Riso, Cantalupo e cubetti di prosciutto crudo e ogni tanto aggiungo anche il mais, un piatto tipicamente estivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *