Risotto con zucca e fonduta di taleggio

Ispirato al risotto al taleggio, una ricetta tipica lombarda, questo risotto alla zucca è impreziosito e reso gustosissimo da un formaggio gustoso come il taleggio.

Il risotto con zucca e fonduta di taleggio è un primo piatto della stagione invernale. Goloso e gustosissimo, è assolutamente facile da preparare e a tavola apprezzatissimo anche dai bambini.

Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. Ciò contribuisce al mantenimento di questo blog senza costare nulla in più per te. Grazie in anticipo!

Ispirato al risotto al taleggio, una ricetta tipica lombarda, questo risotto alla zucca è impreziosito e reso gustosissimo da un formaggio gustoso come il taleggio.

I risotti sono proprio una tipicità della tradizione lombarda e spesso vengono preparati utilizzando gli ingredienti della regione, tra cui i famosi formaggi, il taleggio è uno di questi. La sua pasta morbida e il suo sapore caratteristico si presta per condire e mantecare il risotto, in questa ricetta è aggiunto alla fine sotto forma di fonduta per contrastare il dolce sapore della zucca.

Sul Taleggio

Il taleggio è un formaggio a pasta molle, dalla crosta rosso-arancione che si forma per azione di particolari batteri. Un formaggio dal sapore caratteristico, deciso è leggermente aromatico che si fa con il latte vaccino nella Val Taleggio, un’area che comprende due Comuni in provincia di Bergamo, Taleggio e Vedeseta, e il comune di Morterone, in provincia di Lecco.

Preparazione 25 minuti
Cottura 32 minuti
Tempo totale 57 minuti

Risotto alla zucca con fonduta di taleggio

di Biagio Barraco
Un classico risotto impreziosito da un formaggio gustoso: il taleggio!
5 da 2 voti

Vota anche tu questa ricetta!

Commenta! Pin Ricetta Stampa ricetta
PortataPrimo piatto
DifficoltàBassa
Porzioni 4 persone
Calorie a porzione 588 kcal

I dati sono forniti al solo scopo informativo e non sostituiscono la consultazione di un medico o di un professionista qualificato. In particolare: il dato delle calorie non è da ritenersi un consiglio alimentare o nutrizionale, i valori indicati sono puramente indicativi; si prega di consultare le etichette degli alimenti per informazioni su allergeni e intolleranze.

Attenzione agli allergeni presenti.

Ingredienti

Istruzioni

  • Come prima cosa prepara i vegetali lavandoli, mondandoli e tagliandoli a piccoli pezzetti.
    Con gli scarti puoi preparare il brodo vegetale necessario.
    Metti in un tegame capiente metà del burro previsto, gli spicchi d'aglio interi, il resto delle verdure, eccetto la zucca, tagliate finemente e un pizzico di sale. Lascia rosolare per due minuti a fiamma vivace.
    Successivamente elimina l'aglio e aggiungi la zucca e lascia cuocere ancora per due minuti a fiamma vivace ma rimestando il contenuto della pentola in modo che non si attacchi.
  • Quando la zucca si sarà ammorbidita, versa il riso in tegame e mischia rapidamente in modo che assorba in modo uniforme la parte grassa del soffritto. I chicchi di riso diverranno traslucidi, continua a mescolare fino a quando i chicchi non saranno tornati di nuovo opachi, a quel punto sfuma con il vino.
  • Una volta versato il vino nel tegame, rimesta continuamente fino a quando il fondo di cottura si sarà asciugato e non si percepiscono più i vapori acri dell'alcool. Solo a quel punto puoi procedere aggiungendo il brodo e cominciare la cottura del riso abbassando la fiamma.
    La procedura è quella classica del risotto: dovrai aggiungere poco brodo ogni volta che il precedente non sarà completamente assorbito, fino a giungere alla sua cottura.
  • Intanto che il risotto cuoce, fai fondere nel latte il formaggio tagliato a pezzi. Esegui questa operazione a fiamma bassa, bastano pochi minuti per ottenere una crema densa.
  • Quando il riso è cotto, spegni la fiamma, aggiungi al riso il burro rimasto e fai mantecare per qualche minuto.
    Servi il risotto bagnandolo con la fonduta di taleggio, quindi cospargi con poco pepe macinato a mulinello.

Avviso ai lettori.

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il nostro blog interessante, aiutaci a mantenerlo con una piccola donazione. La nostra unica forza sono i lettori come te. Il tuo sostegno è importante per noi, effettua qui una donazione con paypal!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta!




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto