Potàge di zucca con semi di papaya

Il potàge di zucca con semi di papaya è una vera delizia dalle proprietà benefiche speciali. Una ricetta semplice ma di grande effetto che mancherà di lasciare stupiti i tuoi ospiti. Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. […]

Il potàge di zucca con semi di papaya è una vera delizia dalle proprietà benefiche speciali. Una ricetta semplice ma di grande effetto che mancherà di lasciare stupiti i tuoi ospiti.

Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. Ciò contribuisce al mantenimento di questo blog senza costare nulla in più per te. Grazie in anticipo!

Per una cena di successo, non sempre è necessario portare a tavola piatti elaborati dagli ingredienti particolari. I vegetali, ad esempio, possono costituire l’elemento base per dei piatti salutari, gustosi e belli da vedere.

Per rendere più appetibili i piatti a base di vegetali cosa c’è di meglio se non trasformarli in gustosissimi potàge?

Potàge, di cosa si tratta?

Col nome potàge i francesi chiamano una minestra di verdure (ma può contenere anche brodo di carne) dalla consistenza cremosa vellutata. Niente a che vedere col più nostrano minestrone, in cui i vegetali mantengono consistenze e sapori ben distinti.

Questa zuppa di verdure ha le sue origini nella cucina medievale della Francia settentrionale e il suo nome deriva dal francese antico potted dish, che significa letteralmente zuppa nel vaso.

Tra le tantissime versioni di potàge esistenti, merita particolare attenzione il potàge Parmentier, ideato nella metà del Settecento dal farmacista e nutrizionista francese Antoine Parmentier, per divulgare la coltivazione della patata fino allora quasi sconosciuta. La ricetta venne ripresa e portata ad un più recente successo da Julia Child.

Potàge di zucca con semi di papaya, com’è fatto.

Dei mille modi per cucinare i prodotti dell’orto, il potàge è certamente quello più indicato per il periodo invernale. Seppur la grande varietà di vegetali esistente permette di cambiarne in cucina il tipo quotidianamente, per questo potage invernale, oltre alla patata, zucca e carota sono gli ortaggi che ho preferito.

Il potage l’ho poi arricchito con semi di papaya essiccati. Ma non si tratta di un tentativo di rendere originale il piatto con un ingrediente esotico.

Questo potage di zucca con semi di papaya è semplice da preparare e grazie ai suoi ingredienti è anche un piatto sano come pochi.

Ingredienti benefici.

La zucca è l’ortaggio di stagione che conosciamo bene per le sue mille proprietà benefiche: dà energia al Pancreas, stabilizzando il livello di zuccheri nel sangue, è diuretica e depurativa, è ricca di vitamine ecc…

I semi di papaya sono un ingrediente meno conosciuto. Questi conferiscono un gradevole sapore amarognolo e speziato alla preparazione. Secondo gli studiosi, una regolare assunzione di semi di papaya può aiutare a migliorare la salute dell’organismo:

  • Aiuta a prevenire i problemi di insufficienza renale e a depurare il fegato.
  • Grazie all’alto contenuto di enzimi antiparassitari, i semi di papaya possono migliorare la salute dell’intestino. La presenza di un alcaloide antielmintico chiamato carpaina ha la capacità di eliminare i parassiti intestinali.
  • I semi di papaya hanno anche potenti proprietà antibatteriche ed antinfiammatorie in grado di migliorare la salute dell’apparato digerente. Diversi studi hanno riscontrato che i semi di papaya combattono la salmonella e lo stafilococco.
  • Pare anche che i semi di papaya abbiano anche la capacità di impedire che il corpo assorba grassi e zuccheri in eccesso, accelerando il processo di digestione e favorendo di conseguenza la perdita di peso.

Mi raccomando se compri una papaya, non buttare via i semi, essiccali ed usali come condimento al posto del pepe!

Preparazione 15 minuti
Cottura 40 minuti
Tempo totale 55 minuti

Potàge di zucca con semi di papaya

di Biagio Barraco
Più semplice da preparare di un minestrone e, grazie ai suoi ingredienti, anche un piatto sano come pochi.
5 da 2 voti

Vota anche tu questa ricetta!

Commenta! Pin Ricetta Stampa ricetta
PortataPrimo piatto
DifficoltàBassa
Porzioni 4 persone
Calorie a porzione 280 kcal

I dati sono forniti al solo scopo informativo e non sostituiscono la consultazione di un medico o di un professionista qualificato. In particolare: il dato delle calorie non è da ritenersi un consiglio alimentare o nutrizionale, i valori indicati sono puramente indicativi; si prega di consultare le etichette degli alimenti per informazioni su allergeni e intolleranze.

Ingredienti

Istruzioni

  • Lava, sbuccia la zucca e tagliala a pezzetti.
    Pela la patata e taglia anche questa in piccoli pezzi.
    Pulisci il porro ed affettalo a rondelle sottili, pela e affetta anche la cipolla e la carota.
  • In una pentola capiente metti a rosolare la cipolla in olio extravergine d'oliva. Quando imbiondisce aggiungi le altre verdure. Metti un pizzico di sale e rosola tutto per bene.
  • Aggiungi un mestolo del brodo e lascia cuocere per una ventina di minuti. Di tanto in tanto rimesta con un cucchiaio di legno e aggiungi qualche mestolo di brodo se occorre. La cottura sarà ultimata quando gli ortaggi saranno abbastanza morbidi.
  • Aggiusta di sale a fine cottura. Servendoti di un frullatore ad immersione riduci il tutto ad una crema liscia. Per ottenere la giusta consistenza può essere necessario aggiungere del brodo.
  • Trasferisci la vellutata nelle ciotole individuali, quindi guarnisci con i semi di Papaya, l'erba cipollina tritata e qualche filetto di scorza di arancia. Servi caldissimo.

Avviso ai lettori.

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il nostro blog interessante, aiutaci a mantenerlo con una piccola donazione. La nostra unica forza sono i lettori come te. Il tuo sostegno è importante per noi, effettua qui una donazione con paypal!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta!




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto