Polpo alla griglia croccante: ricetta senza bollitura preventiva.

Il polpo cotto sulle braci è una vera delizia, un piatto buonissimo e facile da preparare, che porta tutto il sapore e il profumo del mare sulla nostra tavola. Sebbene prima di essere grigliato, la bollitura preventiva sia la cottura più comune per questo mollusco, la ricetta che ti proponiamo qui non la prevede affatto. Il risultato è un polpo saporitissimo e croccante.

Il polpo alla griglia è una pietanza apprezzatissima in molti paesi che si affacciano nel Mediterraneo. In particolare, nelle taverne marinare delle isole greche, il polpo, cucinato sia in umido che alla griglia, viene servito insieme ad altre varietà di mezedes (antipasti). Del polpo alla griglia ogni taverna ha la sua ricetta, tutte hanno in comune la bollitura del polpo prima di passarlo alla brace. Un metodo non dissimile da quello utilizzato in Italia, anche se ragionevolmente si preferisce, alla bollitura in acqua, la cottura del polpo nella sua stessa acqua, in tegame chiuso.

Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. Ciò contribuisce al mantenimento di questo blog senza costare nulla in più per te. Grazie in anticipo!

Polpo alla griglia, la nostra ricetta senza bollitura.

Per cucinare il polpo alla griglia utilizziamo un metodo diverso da quelli appena detti, che sono quelli anche più diffusi. Con il nostro metodo non sottoponiamo a bollitura preventiva il polpo! Non pensare che il polpo così cotto riesca duro e stopposo. Se sei curioso leggi la nostra ricetta per ottenere il massimo del gusto con il polpo alla griglia.

Sulla griglia il polpo diventa piacevolmente croccante e acquista quel magnifico sentore di fumo che si lega ai sapori salmastri della polpa e tale deve rimanere, per questo preferiamo che il mollusco mantenga consistenza e il caratteristico sapore di mare.

Il segreto per ottenere un polpo sufficientemente morbido, ma non molliccio, è una marinatura e la frollatura del mollusco fatte con attenzione.

Polpo alla griglia, senza bollitura preventiva

Frollatura.

Il polpo fresco prima della sua cottura necessita di essere frollato, si può lasciare appeso per una notte in modo che le fibre delle sue carni si rilassino, oppure si può battere per distendere le fibre chiudendolo in un sacchetto di plastica con poca acqua così da batterlo finché “schiuma” e i tentacoli si arricciano. Però questi metodi hanno senso se si tratta di polpi appena pescati, diversamente affannarsi con tali procedure è inutile, quindi meglio il meno faticoso riposo in congelatore per almeno 4 ore. Il freddo sulle fibre delle carni ha lo stesso effetto della battitura.

Da tenere in considerazione la possibilità di utilizzare dei polpi congelati. Se vuoi utilizzarli devi scongelarli lentamente tenendoli 6 ore in frigorifero e poi a temperatura ambiente per circa 10 ore. È bene mettere i molluschi dentro uno scolapasta in modo che i liquidi dello scongelamento scolino via.

La frollatura si può evitare per i piccoli polpi freschi sotto i 500 grammi, ma la marinatura è sempre necessaria sia che si tratti di un polpo piccolo che di uno più grande, freschi o decongelati che siano. Il nostro consiglio è quello di utilizzare per questa ricetta dei polpi che non superino i 750 -850 grammi.

Marinatura.

La marinatura va fatta con ingredienti mediterranei, puoi utilizzare gli aromi che preferisci, ma niente sale. Certamente un buon olio extravergine di oliva non può mancare.

Per quanto concerne i tempi ci si regola in base al peso calcolando un’ora ogni cento grammi di mollusco già pulito ed eviscerato. Quindi per un polpo di 700 g occorrono 7 – 8 ore di marinatura in contenitore ermetico posto in frigorifero.

I polpi migliori da cucinare.

I polpi migliori da cucinare sono i maiolini, detti anche veraci. Sono più saporiti dei polpi di sabbia, una varietà di polpi più scadente conosciuti come polpesse. I moscardini, pur essendo una varietà meno pregiata, sono ottimi solo per fritture e cotture in umido. Per evitare truffe è bene imparare a distinguere le diverse tipologie.

Preparazione 30 minuti
Cottura 30 minuti
Marinatura 10 ore
Tempo totale 11 ore

Polpo alla griglia, senza bollitura preventiva

di Biagio Barraco
Grazie alla attenta marinatura la cottura diretta sulle braci del mollusco non solo è possibile, ma è anche buona!
5 da 1 voto

Vota anche tu questa ricetta!

Commenta! Pin Ricetta Stampa ricetta
PortataAntipasto / Secondo piatto
DifficoltàBassa
Porzioni 4 persone
Calorie a porzione 95 kcal

I dati sono forniti al solo scopo informativo e non sostituiscono la consultazione di un medico o di un professionista qualificato. In particolare: il dato delle calorie non è da ritenersi un consiglio alimentare o nutrizionale, i valori indicati sono puramente indicativi; si prega di consultare le etichette degli alimenti per informazioni su allergeni e intolleranze.

Attenzione agli allergeni presenti.

Ingredienti

Strumenti e Utensili

Istruzioni

Pulizia del polpo

  • Il polpo fresco dopo la frollatura in freezer va lavato con attenzione sotto l’acqua corrente strofinandolo con le mani la testa e i tentacoli per rimuovere il più possibile la patina che li ricopre e l'eventuale sabbia che si annida tra le ventose.
  • Con un coltello incidi all'interno della testa per rimuovere la sacca dell'inchiostro e gli organi interni contenuti nella sacca. Rivolta la testa all'esterno e lavala sotto l'acqua corrente.
  • Con la punta di un coltello rimuovi gli occhi e il becco facendo un’incisione con un coltellino. Metti il polpo sotto acqua corrente e sciacqualo ancora una volta, quindi lascialo a scolare.

Marinata

  • Sbuccia l’aglio e taglialo grossolanamente. Fai lo stesso col peperoncino e metti in un'ampia ciotola insieme al polpo. Aggiungi il limone a spicchi, quindi origano e timo. Infine l'olio e il succo di limone. Niente Sale!
    Mescola bene il tutto e chiudi ermeticamente il contenitore con una pellicola: Metti in frigo per 7-8 ore.

Cottura

  • Per la cottura del polpo il calore della brace del BBQ non deve essere troppo aggressivo. Puoi creare una zona di cottura a calore indiretto, spostando le braci da una parte, oppure puoi addolcire il calore versando un po' di cenere sulle braci.
    Cuoci inizialmente il polpo scolato appena dalla marinata nella parte di calore indiretto. Copri il grill col suo coperchio aprendo totalmente i fori nella parte superiore e procedi alla cottura per 20 minuti circa. Trascorso tale tempo apri il grill e prosegui la cottura per altri 10 minuti nella zona a calore diretto a BBQ scoperto. Quando i rebbi della forchetta infilzano agevolmente l'attaccatura dei tentacoli alla base della testa del polpo, allora vuol dire che questo è cotto al punto!

Note

 
Se acquisti dei polpi freschi, dopo la loro frollatura in freezer per 24 ore, dovrai pulirli come indicato in seguito, mentre il polpo venduto congelato va semplicemente decongelato e sciacquato in acqua corrente visto che di norma è già pulito.
Per quanto concerne i tempi della marinatura calcola un’ora di riposo in frigorifero ogni cento grammi di mollusco già pulito ed eviscerato.
 
 
 
 

Conclusioni.

Porta il gusto autentico del mare sulla tua tavola con la nostra ricetta di polpo alla griglia croccante. La nostra preparazione rende il polpo piacevolmente croccante e intriso del delizioso sapore affumicato della griglia. Con i nostri consigli su frollatura e marinatura, otterrai un polpo morbido e ricco di sapori mediterranei. Sperimenta la nostra tecnica per un’esperienza culinaria che esalta la freschezza e la genuinità di questo prelibato mollusco. Buon Appetito!

Avviso ai lettori.

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il nostro blog interessante, aiutaci a mantenerlo con una piccola donazione. La nostra unica forza sono i lettori come te. Il tuo sostegno è importante per noi, effettua qui una donazione con paypal!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta!




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.