Pollo fritto “American Style”

7
9559
pollo fritto all'americana
Tempo di lettura: 3 minuti circa

Quella del pollo fritto è una ricetta che più americana non si può. Si tratta del piatto più conosciuto al mondo, anche perché quello più richiesto dai clienti dei fast food.

pollo fritto all'americana

Croccante fuori, morbido e gustoso dentro, è la ricetta di pollo più golosa che ci sia, ma come tutte le cose buone, ovviamente, abbastanza pesante. Una goduria per il palato, da consumare di tanto in tanto, visto che non rientra nella lista dei piatti più salutari che ci siano.

Il pollo fritto si può gustare caldo servito appena fritto, o freddo, ideale per un picnic, com’è classico negli Stati Uniti. Servirlo con un’insalata è una buona idea per abbassare il conteggio delle calorie.

Origini del pollo fritto americano.

Quella del pollo fritto è una ricetta che nasce dalla necessità di utilizzare le parti meno pregiate del pollo, in particolare: schiena, sovracoscia e ali. Una ricetta povera che, nel caso della versione americana, è riuscita a conquistare il mondo.

Ogni 4 Luglio gli americani festeggiano il giorno dell’Indipendenza con celebrazioni e pranzi all’aperto dove si consuma il classico Southern Fried Chicken, ovvero il pollo fritto alla maniera del Sud.

Photo by Tareq Ismail on Unsplash

Proprio nel Sud del paese sembra sia nata la ricetta del pollo fritto. Gli scozzesi presenti numerosi in quella zona del paese abitualmente consumavano questo tipo di cibo. Caso vuole che il pollo fritto nell’olio di dendè (olio di palma), fosse in uso tra i ceti poveri di molti dei paesi da dove provenivano gli schiavi delle piantagioni del Sud.

“- Lei cosa prende?
– Avete il pollo fritto?
– Facciamo il più buon pollo fritto di tutto l’Illinois!
– Allora io prendo quattro polli fritti e una coca.
– Quattro petti, quattro alette o cosa?
– Quattro polli. E una coca.” 

Dal film : The Blues Brothers
Photo by Aleks Dorohovich on Unsplash

Il successo mondiale della ricetta si verifica dopo l’abolizione della schiavitù grazie all’incredibile storia del colonnello Harland Sanders e del suo Kentucky Fried Chicken.

A partire dalla Grande Depressione del 1930, egli trasformò la ricetta del Southern Fried Chicken in uno dei cibi da fast food di maggior successo.

Una preparazione conosciuta nelle cucine di tutto il mondo.

Nonostante la ricetta statunitense sia la più conosciuta, quella del pollo fritto è una ricetta che gode di moltissime interpretazioni in tutto mondo, come nella Cucina Cinese e in quella Italiana.

La preparazione all’americana prevede una sorta di marinatura preventiva della carne in un latticino ed una panatura con farina aromatizzata. Nella cucina cinese la marinatura è fatta con un composto di vino e salsa di soia. In seguito la carne viene pastellata prima di essere fritta. Invece nella cucina italiana sono utilizzati come ingredienti per la panatura, farina, uovo e pangrattato.

La mia ricetta del pollo fritto.

Come sempre, anche il pollo all’americana esiste in un’infinità di varianti. Quella che ti propongo qui è una mia versione che sintetizza quello che secondo me hanno di meglio le tante ricette che ho consultato, con l’aggiunta di qualche espediente personale per alleggerire il piatto dove possibile. Un pollo fritto “american style” che, seppur diverso dalle preparazioni più tradizionali, non mancherà di stupire te e i tuoi commensali.

pollo fritto

Una delle difficoltà del pollo in stile americano è riuscire nella cottura al punto della carne. La frittura prolungata rende particolarmente ostica questa preparazione. Non è raro che, per non bruciare la parte esterna del pollo, si scoli il pollo quando il suo interno è ancora crudo.

Molte ricette che ho consultato, per prevenire questo problema, prevedono la “sbiancatura” del pollo, utilizzando una marinata a base di latticello, yogurt, o limone o entrambi. La marinatura torna utile, ma se alla vista la carne può sembrare cotta perché non ha sangue, alla masticazione se è cruda la sensazione al palato sarà inequivocabile.

Per la mia ricetta ho preferito procedere con una cottura in due tempi. La preparazione è più lunga, ma più sicura e, secondo me, più salutare.

Ho bollito il pollo in un brodo vegetale, e per non perdere in sapore, ho lasciato che la carne rimanesse soda e consistente. La bollitura ha anche il vantaggio di sgrassare la carne. Le parti meno pregiate del pollo che vengono impiegate sono notoriamente più grasse.

Il brodo, che risulta molto saporito, lo si può mettere da parte per altre preparazioni.

Inoltre, con la bollitura della carne, la frittura può essere fatta ad altissima temperatura per un tempo più breve, risultando alla fine più leggera e meno dannosa per la digestione.

Pollo fritto all’americana

di Biagio Barraco
pollo fritto all'americana
5 da 7 voti
Una versione "più leggera" del celebre pollo fritto tipico della tradizione culinaria americana.
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 2 ore
Tempi di raffreddamento e riposo.: 4 ore
Tempo totale: 6 ore 40 minuti
Difficoltà

€ 9,00

Utensili suggeriti


Porzioni: 4 persone
Calorie per porzione 600 kcal

Ingredienti

Ingredienti per il pollo fritto.

Ingredienti per il brodo vegetale.

Ingredienti per la marinata.

Ingredienti per la panatura.

Istruzioni

Preparazione del pollo e del brodo vegetale.

  • In una grande pentola metti tutti gli ingredienti per fare il brodo vegetale, quindi portala a bollore. Una volta raggiunto abbassa la fiamma al minimo e lascia cuocere con il coperchio chiuso per 60 minuti. Intanto che attendi ripulisci il pollo da eventuali piume e se occorre dividilo in pezzi più piccoli, quindi mettilo a bagno con acqua fredda e sale per 15 minuti, quindi scolalo , sciacqualo e asciugalo.
    pollo fritto all'americana
  • Quando il brodo vegetale è pronto, alza la fiamma per fargli riprendere bollore, quindi metti il pollo a cuocere nel brodo vegetale per 25-35 minuti a fiamma moderata. Il pollo deve risultare cotto ma ben sodo. Quando i rebbi della forchetta penetrano facilmente puoi scolarlo e lasciarlo raffreddare.
    pollo fritto all'americana

Preparazione della marinata.

  • In una ciotola ampia riunisci gli ingredienti per la marinata, mescolali per bene quindi metti dentro il pollo quando si è ben freddato. Lascia riposare in frigo almeno 2 ore.
    pollo fritto all'americana

Panatura.

  • Terminato il tempo della marinatura, prepara la panatura cominciando a tritare al mixer il rosmarino e il pancarrè.
    pollo fritto all'americana
  • Aggiungi al pancarrè e al rosmarino appena tritato la paprica, la curcuma e il sale, quindi aggiungi la semola e mescola gli ingredienti.
  • In ultimo aggiungi la farina e mescola bene con il resto degli ingredienti.
    pollo fritto all'americana
  • Procedi con la panatura del pollo un pezzo alla volta. Disponi i pezzi su un piano e lasciali riosare almeno 15 minuti prima di friggerli.
    pollo fritto all'americana

Frittura.

  • In una wok o padella fonda metti l'olio necessario per friggere il pollo. Portalo a 180°C e friggi pochi pezzi per volta.
    pollo fritto all'americana
  • Scola il pollo quando sarà ben dorato. Una volta fritto, il pollo, deve essere salato all’ultimo istante e servito caldo. 
    pollo fritto all'americana

Valori Nutrizionali

Calorie: 600kcal (30%)

Il fritto va con il fritto.

Anche se per alleggerire il numero di calorie sarebbe bene servire il pollo fritto con dell’insalata fresca, il contorno ideale per questo piatto rimangono le pommes frites alla belga, un altro piatto forte della cucina da strada internazionale.

A proposito di pollame.

Pollo, dal latino pullus cioè animale giovane, è il nome generico usato invariabilmente sia per il gallo che per la gallina della specie Gallus gallus, un uccello domestico allevato per la sua carne e per le sue uova.

La carne di pollo, come tutte le carni bianche, è caratterizzata da un elevato contenuto proteico, un basso contenuto di grassi e da un contenuto equilibrato di acidi grassi saturi e insaturi. La carne di pollo è molto digeribile ed è adatta a chi vuole mantenersi in forma.

I grassi si trovano soprattutto nella pelle e nel sottocutaneo, per cui volendo, è facile eliminarli. Un etto di pollo è pari a 110 Kcal senza pelle e a 171 con la pelle.

I polli sono allevati in batteria e a terra. Nel primo caso l'animale è posto in gabbie piccole dove ha poca possibilità di movimento; nel secondo caso l'animale vive in recinti spaziosi dove ha facoltà di muoversi liberamente. I polli da allevamento intensivo vengono macellati dai 30 ai 60 giorni di età. A seconda dell'età e del peso il pollo viene definito:

  • pollastro, quando il suo peso non supera i 600 g e la sua età è di 3-4 mesi;
  • pollo di grano, quando il suo peso non supera 1 kg e la sua età non supera l'anno;
  • pollo o pollastra, quando il peso arriva a 1,5 Kg circa;
  • galletto, il maschio giovane di circa 6 mesi;
  • gallo ruspante, il maschio di 10 mesi al massimo;
  • cappone, il maschio castrato all'età di circa due mesi che arriva fino a circa 2,5 Kg.

La conservazione della carne di pollo va fatta in frigorifero, ma fai attenzione a non porla vicino a del cibo già cotto. Questo è necessario evitare pericolose contaminazioni.

Altre ricette con il pollo.

Pensa al tuo benessere ed a quello del pianeta, mangia sano e difendi la natura!

Ricorda, per un consumo sostenibile è preferibile mangiare meno carne, scegliendola tra quella la cui filiera è controllata e garantita e dove gli animali sono trattati con rispetto. Riduci il consumo settimanale di carne e acquistala responsabilmente.

La natura ci restituisce quello che gli diamo!

Questa ricetta prevede la frittura degli alimenti, se vuoi provarla ricordati di non buttare l’olio nel lavello o nello scarico del WC perché è molto dannoso per la salute dell’uomo e per l’ambiente.
Per smaltire l’olio di frittura, procurati un recipiente dove versare l’olio esausto quando si sarà raffreddato. Il contenitore va portato in una delle isole ecologiche che trovi in città o nei distributori di benzina e supermercati che provvedono al ritiro gratuito dell’olio esausto.

Grazie per aver visitato il mio blog. Che ne pensi dare un voto alla ricetta che hai appena letto? 

Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

7 Commenti

  1. Ricetta molto accattivante, l’unica che mi ha convinto sul web. La sto provando coi i tempi e i modi di una mamma con 2 bimbi piccoli ( es. Brodo solo con alloro e chiodi garofano , al bollore ho immerso le ali; Marinatura solo un’ora con yogurt alla vaniglia!!! Spezie cannella e noce moscata,5 stars

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Vota questa ricetta!




Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.