Al forno, fritte, o sulla pizza, l’idea delle patate a sfoglia di Gabriele Bonci è semplicemente geniale! Una figata pazzesca, ma non solo per il loro aspetto estetico. Di cosa si tratta? Scopriamolo insieme.

Tempo di lettura: circa 1 min.


Le patate a sfoglia si preparano il giorno prima della loro cottura poiché occorre che riposino in frigorifero almeno 18 ore.

La genialità di questo metodo sta nel fatto che le patate così preparate hanno tutto il tempo di perdere gran parte del loro amido, cosa che le rende perfette per qualsiasi tipo di cottura. Inoltre, accartocciandosi assumono una forma che ne avvantaggia la perfetta cottura. Infatti questa agevola la rapida circolazione dell’aria calda in forno.

Le patate sfogliate di Bonci, sono perfette per la pizza con patate, un classico delle famose pizze Bonci, ma anche per realizzare delle patatine fritte perfette, oppure in forno per accompagnare carne e pesce.

Patate a sfoglia di Gabriele Bonci

Biagio Barraco
Al forno, fritte, o sulla pizza, l'idea delle patate a sfoglia è semplicemente geniale! 
4.72 da 7 voti
Preparazione 15 min
Cottura 35 min
Tempo di riposo 18 h
Tempo totale 18 h 50 min
Portata Contorno
Cucina Italiana
Porzioni 6
Calorie 325 kcal

Ingredienti
  

  • 600 g patate a pasta gialla
  • 1 presa sale grosso

Per la frittura.

Per la cottura in forno

Istruzioni
 

Preparazione delle patate.

  • Pela le patate accuratamente evitando di fare troppi scarti. Lavale per bene e ancora intere immergile per qualche minuto in acqua calda.
    Taglia le patate a fettine sottili a seconda di come dovrai cuocerle dovranno avere uno spessore che può variare da 1 a 2 mm. Per le patate fritte considera uno spessore non superiore a 1,2 mm. Per la pizza non superare 1,5 mm, per preparare un contorno di patate al forno puoi arrivare a 2 mm. Io le ho tagliate a coltello, ma consiglio l'impiego di una mandolina per avere uniformità nel taglio.
    Immergi le sfoglie di patate in abbondante acqua fredda. Metti una presa di sale grosso nell'acqua e mescola delicatamente. Lascia riposare le patate con il loro ammollo di acqua salata per almeno 18 ore in frigorifero.
  • Al momento di impiegarle le patate si presenteranno leggermente accartocciate. Una volta sgocciolate per bene le sfoglie di patate, si possono impiegare per preparare un contorno di patate in forno, oppure fritte, o ancora, usarle per preparare pizze e focacce.

Cottura in forno.

  • Distribuisci le patate su una teglia col fondo rivestito con carta forno, condiscile con olio e gli aromi che desideri. Metti in forno preriscaldato a 200° per 35 minuti.

Frittura delle patate Bonci.

  • Sgocciola per bene le patate, se occorre asciugale con un panno asciutto. Porta a 170°C la temperatura dell'olio per frittura. Tuffa le patate poco alla volta nell’olio bollente e falle cuocere avendo cura di girarle spesso.
    Quando le patate saranno ben dorate scolale con una schiumarola e adagiale su una retina o su carta assorbente per un minuto.

Note

Riguardo alle patate fritte.

Le patatine fritte secondo il metodo Bonci, man mano che si raffreddano diventeranno sempre più croccanti. Bonci le serve con una fonduta di formaggio, interessante vero?

Un altro interessante metodo di frittura che si può applicare alle sfoglie di patate di Bonci è quello della frittura delle patate alla belga, di cui trovi qui la ricetta.

Ulteriori informazioni.

  • Questa ricetta prevede la frittura degli alimenti, se vuoi provarla ricordati di non buttare l’olio nel lavello o nello scarico del WC perché è molto dannoso per la salute dell’uomo e per l’ambiente. Per smaltire l’olio di frittura, procurati un recipiente dove versare l’olio esausto quando si sarà raffreddato. Il contenitore va portato in una delle isole ecologiche che trovi in città o nei distributori di benzina e supermercati che provvedono al ritiro gratuito dell’olio esausto. La natura ci restituisce quello che gli diamo! Per saperne di più visita questa pagina.

Grazie per aver visitato il mio blog. Che ne pensi dare un voto alla ricetta che hai appena letto? 

Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Vota questa ricetta!




Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.