Orecchiette con pesce spada e melanzane

Il sugo di pesce spada e melanzane è un condimento per la pasta, tipico della cucina siciliana, dove viene solitamente associato alle casarecce, un formato di pasta ideale per accogliere il sugo ricco e saporito.

Il sugo di pesce spada e melanzane è un condimento per la pasta, tipico della cucina siciliana, dove viene solitamente associato alle casarecce, un formato di pasta ideale per accogliere il sugo ricco e saporito. Tuttavia quella delle caserecce non è l’unica soluzione possibile.

Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. Ciò contribuisce al mantenimento di questo blog senza costare nulla in più per te. Grazie in anticipo!
Orecchiette con pesce spada e melanzane

Altri formati che ben si adattano a questo tipo di condimento sono gli gnocchetti sardi, le trofie, le eliche e infine le orecchiette, formato questo che amiamo associare a questo condimento per la sua particolare consistenza.

In ogni caso è bene preferire un formato di pasta facile da maneggiare per evitare il rischio di trasformare il tutto in una poltiglia.

Di melanzane violette ce n’è sono di diverse varietà, tra queste la palermitana (detta anche tunisina) e la fiorentina. Rotonde, compatte, grandi e zuccherine le melanzane violette sono perfette per cotolette di melanzane fritte o arrostite.

Un’altra varietà di violetta è la messinese, molto apprezzata fritta e indispensabile per una pasta alla Norma degna di questo nome.

La melanzana più adatta per questa ricetta è la violetta!

Scelta degli ingredienti e procedimento

La dolcezza della melanzana violetta ben contrasta con la sapidità del pesce spada. Purtroppo questo tipo di melanzana è poco resistente alle lunghe cotture, per questo motivo per preparare il sugo di pesce spada e melanzane, friggo le melanzane a parte e le aggiungo al condimento solo alla fine per aggiungere una piacevole parte croccante al piatto.

Per far risultare corposa la salsa, alla nota più fresca dei pomodori pelati e tagliuzzati finemente, è bene aggiungere anche un cucchiaio di passata di pomodoro. Quest’aggiunta rende il sugo pieno e sapido, perfetto per avvolgere la pasta che “ben rugosa” raccoglie il sugo e lo “trattiene” perfettamente.

 

Preparazione 25 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 55 minuti

Orecchiette con pesce spada e melanzane

di Biagio Barraco
Per questo sugo ricco, dove si sente il sole e il mare di Sicilia, il formato corto e ruvido delle orecchiette è certo quello più adatto.
5 da 1 voto

Vota anche tu questa ricetta!

Commenta! Pin Ricetta Stampa ricetta
PortataPrimo piatto
DifficoltàBassa
Porzioni 4 persone
Calorie a porzione 542 kcal

I dati sono forniti al solo scopo informativo e non sostituiscono la consultazione di un medico o di un professionista qualificato. In particolare: il dato delle calorie non è da ritenersi un consiglio alimentare o nutrizionale, i valori indicati sono puramente indicativi; si prega di consultare le etichette degli alimenti per informazioni su allergeni e intolleranze.

Attenzione agli allergeni presenti.

Ingredienti

Istruzioni

  • Prepara le melanzane tagliandole a dadi non troppo piccoli, asciugale con uno strofinaccio e friggile in olio di arachidi ben bollente, aromatizzato con uno spicchio d'aglio e un rametto di rosmarino. Occhio, non deve fare fumo!
    Metti le melanzane a scolare l'olio in eccesso.
    Io adopero il wok per avere una frittura ottimale senza sprechi, tra l’altro è molto pratico anche per preparare la salsa dopo.
  • Metti sul fuoco la pentola con l'acqua per la pasta e in attesa che giunga a bollore occupati del sugo.
    Pela i pomodori e tagliali in piccoli pezzi. Monda e trita finemente le cipolline.
    Pela gli spicchi d'aglio e dividili in due per la lunghezza. Trita finemente la menta, il prezzemolo e il basilico e metti tutti gli ingredienti da parte.
  • In olio extravergine d’oliva, lascia scaldare a fuoco basso l’aglio, la cipollina, un pizzico di peperoncino e un po' di sale. e attendi che il soffritto imbiondisca appena.
    A quel punto aggiungi il pesce spada, tagliato a quadrucci non troppo piccoli, per farlo rosolare bene da tutti i lati per 5 – 6 minuti a fuoco medio.
  • Quando il pesce spada è ben rosolato sfuma con il vino. Attendi che l'alcol evapori e aggiungi le erbe aromatiche tritate finemente.
    Lascia cuocere ancora un minuto mescolando bene per amalgamare i sapori. Aggiungi al condimento il pomodoro tagliato a pezzetti, mescola e lascia insaporire il tutto.
  • Aggiungi la passata di pomodoro e lascia cuocere per qualche minuto. Solo in ultimo aggiungi alla salsa le melanzane fritte. Porta il fuoco al minimo e mescola delicatamente per amalgamare gli ingredienti senza che le melanzane si rompano.
    Aggiusta di sale se occorre e lascia cuocere la salsa a fiamma bassissima in modo che restringa. Il tempo necessario per far stringere la salsa è di 10 minuti circa, cioè quello necessario per lessare la pasta.
    Una volta scolata la pasta al dente maneggiala in pentola con un po' del condimento.
  • Impiatta guarnendo le porzioni individuali con la salsa rimasta e qualche fogliolina di menta.

Note

 
 

Avviso ai lettori.

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il nostro blog interessante, aiutaci a mantenerlo con una piccola donazione. La nostra unica forza sono i lettori come te. Il tuo sostegno è importante per noi, effettua qui una donazione con paypal!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta!




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.