Pasta con pesce spada crema di melanzane e pistacchi

La pasta con pesce spada crema di melanzane e pistacchi è un goloso e cremosissimo primo piatto a base di pesce. Una gustosa pastasciutta dove vivono vivaci contrasti tra dolce e salato, tra i sapori di terra e quelli del mare.

La pasta con pesce spada crema di melanzane e pistacchi è un goloso e cremosissimo primo piatto a base di pesce. Una gustosa pastasciutta dove vivono vivaci contrasti tra dolce e salato, tra i sapori di terra e quelli del mare.

Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. Ciò contribuisce al mantenimento di questo blog senza costare nulla in più per te. Grazie in anticipo!
Pasta con pesce spada crema di melanzane e pistacchi

Una ricetta ispirata dagli ingredienti della nostra terra: melanzane, pesce spada e pistacchi.

Tutti prodotti che parlano di Sicilia e di Mediterraneo per una pietanza dove l’accostamento classico siciliano di “pesce spada – melanzane” e reinterpretato e vivacizzato dall’aggiunta di pesto di pistacchi.

Pistacchio di Bronte D.O.P. 

Il Pistacchio Siciliano è un prodotto estremamente pregiato e di grande valore che si coltiva in tutta l’isola. Tipico dell’area etnea è il famoso Pistacchio di Bronte che deve al terreno vulcanico, il suo vivace color smeraldo e un sapore molto intenso.

Un primo piatto cremoso e gustoso dove la crema di melanzane e pistacchi, incorporando tutta la bontà dei cubetti di pesce spada, avvolge la pasta in un abbraccio di sapori mediterranei.

Pasta con pesce spada crema di melanzane e pistacchi

La pasta che abbiamo preferito è un formato corto e rigato, di grosse dimensioni, ma si presta qualunque pasta che sia abbastanza “ruvida” da accogliere il condimento.

Di melanzane violette ce n’è sono di diverse varietà, tra queste la palermitana (detta anche tunisina) e la fiorentina. Rotonde, compatte, grandi e zuccherine le melanzane violette sono perfette per cotolette di melanzane fritte o arrostite.

Un’altra varietà di violetta è la messinese, molto apprezzata fritta e indispensabile per una pasta alla Norma degna di questo nome.

La melanzana più adatta per questa ricetta è la violetta!

Preparazione 20 minuti
Cottura 35 minuti
Tempo totale 55 minuti

Pasta con pesce spada crema di melanzane e pistacchi

di Biagio Barraco
Una pastasciutta dai vivaci contrasti tra dolce e salato, tra i sapori di terra e quelli del mare.
5 da 1 voto

Vota anche tu questa ricetta!

Commenta! Pin Ricetta Stampa ricetta
PortataPrimo piatto
DifficoltàBassa
Porzioni 4 persone
Calorie a porzione 574 kcal

I dati sono forniti al solo scopo informativo e non sostituiscono la consultazione di un medico o di un professionista qualificato. In particolare: il dato delle calorie non è da ritenersi un consiglio alimentare o nutrizionale, i valori indicati sono puramente indicativi; si prega di consultare le etichette degli alimenti per informazioni su allergeni e intolleranze.

Attenzione agli allergeni presenti.

Ingredienti

Istruzioni

  • Come prima cosa prepara la crema di pistacchi.
    I pistacchi vanno privati del guscio, quindi della cuticola che li riveste. Basta, una volta sgusciati, passarli in acqua tiepida e poi strofinarli con un canovaccio per eliminare quanta più buccia possibile.
    A questo punto riunisci olio, sale e pistacchi nel tritatutto e fallo girare fino a quando non ottieni la consistenza che più ti piace.
    Metti il pesto in frigorifero per conservarlo per le tue ricette.
  • Adesso è il turno della purea di melanzana.
    Monda la melanzana dalla buccia e taglia la polpa a cubetti grossolani.
  • Condisci i cubetti con abbondante olio, sale, timo e aglio disidratato.
    Passa i cubetti in padella fin quando non saranno morbidi e ben rosolati, quindi lascia raffreddare.
    Metti l'acqua per la pasta a bollire e passa al passo successivo.
  • In padella, con 1 cucchiaio abbondante di olio lascia rosolare un trito finissimo di cipolla di Tropea, insieme a 2 spicchi d'aglio divisi in due, un pizzico di sale, il prezzemolo e il peperoncino ben sminuzzati.
    Quando il soffritto si sarà appassito aggiungi il pesce spada tagliato a dadini e lascialo dorare, quindi sfuma col vino e quando l'alcol sarà evaporato elimina i filetti di aglio (tienili da parte per il passo successivo), aggiungi un cucchiaio d'acqua e lascia cuocere a fiamma bassa per 10 minuti.
  • Intanto che il pesce si cuoce lentamente passa al tritatutto le melanzane a cubetti, ma prima aggiungi a esse i filetti di aglio che hai messo da parte durante la preparazione del pesce spada.
    Passa il tutto al robot fino a quando non ottieni una crema omogenea.
  • Cala la pasta in acqua bollente e salata, quindi completa la salsa aggiungendo alla padella col pesce spada la crema di melanzana.
    Scalda a fiamma minima e mescola per rendere tutto ben omogeneo
  • Scola la pasta piuttosto al dente e aggiungila alla salsa in padella per maneggiarla.
    Mescola e poi aggiungi il pesto di pistacchi, quindi un mestolo di acqua di cottura della pasta per scioglierlo e amalgamare il tutto.
  • Quando la pasta si è ben amalgamata con il condimento, distribuiscila nei piatti individuali e guarnisci questi con della granella di pistacchi e qualche cubetto di melanzana tenuto da parte per questo uso.

Note

 
 

Avviso ai lettori.

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il nostro blog interessante, aiutaci a mantenerlo con una piccola donazione. La nostra unica forza sono i lettori come te. Il tuo sostegno è importante per noi, effettua qui una donazione con paypal!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta!




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto