Pappardelle Michelangelo con salsiccia e funghi porcini

Dalla un piatto ... !

TAG>> , , ,

Le Pappardelle Michelangelo è un primo piatto pantagruelico e opulento i cui ingredienti principali sono i funghi porcini e la salsiccia. Ricca di sapori e abbastanza calorica è una ricetta perfetta per essere proposta nei menù dei giorni di festa invernali.

pappardelle michhelangelo

Tempo di lettura: circa 1 min.


Conobbi questo piatto in un ristorante di Chianciano Terme. Nel mio girovagare per l’Italia di un bel po’ di tempo fa mi trovi di passaggio da quelle parti e siccome era già l’ora di pranzo inoltrata mi fermai a mangiare qualcosa, visto la fame da lupi che avevo già da un po’. Il locale deserto a quell’ora, era accogliente, e il cameriere mi propose questo primo piatto suggerendomi (cosa che avviene raramente in verità) di non ordinare subito il secondo perché la portata a dir suo era molto abbondante.

Pappardelle Michelangelo e gli ingredienti magici.

In effetti quello che portò poteva bastare per due persone, ma non solo per la quantità. Il piatto era ricchissimo di condimento, un vero trionfo per la vista e per la gola. Abbondanti funghi porcini, che a giudicare dal profumo parevano colti da poco, ed una quantità veramente eccessiva di rocchi di salsiccia toscana. Fu in quell’occasione che feci il primo incontro con l’insaccato toscano.

Da allora ho tentato più volte di replicare la ricetta e sebbene i porcini non sono mai stati un problema trovarne di freschi e profumati anche dalle mie parti, mancava sempre qualcosa. Era la salsiccia toscana! Prodotto di norcineria unico nel suo genere che dava la magia necessaria al piatto.

Ho finalmente trovato la ricetta e le indicazioni provvidenziali di un artigiano toscano e la voglia per preparare la salsiccia da me e finalmente la pietanza riuscita all’altezza delle mie aspettative.

La ricetta, essendo di un bel po’ di anni addietro, ha come ingrediente la panna fresca per amalgamare i sapori, di questa forse se ne potrebbe fare a meno, ma se vuoi replicare il piatto nel vecchio stile non puoi non metterla. In fondo è un ingrediente come un altro, certo da usare con sapienza. Chissà poi perché oggi è demonizzato il suo impiego in cucina.

Pappardelle Michelangelo, salsiccia e funghi

5 da 7 voti
Un primo piatto pantagruelico e opulento i cui ingredienti principali sono i funghi porcini e la salsiccia. 
Portata Primo piatto
Cucina Italiana
Keyword Pappardelle Michelangelo
Difficoltà facile
Preparazione 10 minuti
Cottura 25 minuti
Tempo totale 35 minuti
Porzioni 4 persone
Calorie 600kcal
Cost € 25.00

Ingredienti

Istruzioni

  • Come prima cosa è bene preparare tutti gli ingredienti necessari, ovvero tritare finemente il prezzemolo, il sedano e la cipolla; ridurre a fettine l'aglio.; pulire i funghi da eventuali presenza di terra e tagliarli a pezzi non troppo piccoli; lavare bene le foglie di salvia.
  • La salsiccia è bene che sia asciutta, cioè lasciata a riposo per qualche giorno una volta insaccata come spiegato nella ricetta relativa ala sua preparazione.
  • In un tegame rosola in un cucchiaio d'olio 5 degli 8 nodi di salsiccia. Quando questa è ben colorita aggiungi la salsiccia sbriciolata e privata del budello. Non appena si rosola anche questa aggiungi il sedano la cipolla e le foglie di salvia. Lascia cuocere a fuoco dolce fino a quando non si saranno appassiti gli aromi.
  • Alza la fiamma e sfuma col vino e non appena l'alcol evapora abbassa la fiamma e aggiungi i funghi, quindi lascia cuocere per 10 minuti a fuoco molto basso. Intanto puoi mettere l'acqua per la pasta sul fuoco.
  • Trascorso il tempo di cottura, l'acqua per la pasta sarà già in ebollizione, quindi aggiungi la panna al condimento, spolvera con la noce moscata e metti a cuocere le pappardelle. Ci vorranno ancora 5 minuti o poco più.
  • Aggiusta di sale il condimento se occorre, preleva, una volta cotte, le pappardelle dalla pentola con l'apposito strumento quindi maneggiale per pochi secondi nella pentola col condimento.
  • Servi le pappardelle con una spolverata di prezzemolo e metti a disposizione dei commensali del peperoncino.
Pin it! Commenta questa ricetta e non dimenticarti di votare!

Ricetta aggiornata il 2019-11-28 10:58:29

Beviamoci su …

Pasta senza glutine.

La ricetta può essere modificata facilmente sostituendo la normale pasta di grano duro con quella specifica senza glutine. Se hai voglia e tempo puoi preparare da te la pasta fresca che desideri, anche senza uova. Basta seguire i consigli che puoi leggere in questa ricetta.

Post originale scritto il2019-11-13 11:49:02 da ….

Biagio Barraco

Arredatore e blogger con la passione per la cucina.

Siciliano, estroverso, creativo, ironico e curioso, amo la cucina tradizionale e casalinga, ma mi piace anche sperimentare la cucina di altre culture. Conosciamoci meglio!

Ho notato che hai visitato più volte questa pagina e voglio ringraziarti per l'interesse dimostrato. A proposito, che ne pensi dare un voto a questa ricetta? Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

Licenza di utilizzo, diritti di proprietà dei contenuti di questo blog e divieti di utilizzo.

è espressamente fatto divieto di:

4 commenti su “Pappardelle Michelangelo con salsiccia e funghi porcini”

  1. Salve vorrei sapere se si può sostituire la salsiccia con quella palermitana? E chi nn può mangiare panna con cosa sostituire…grazie viene fame a sol guardare 😋5 stars

    Rispondi
    • Certo che sì, ma devo dirti che non è la stessa cosa, tutta via il risultato rimane comunque accettabile. La panna come scritto nella ricetta puoi ometterla del tutto. Per legare gli ingredienti puoi fare una crema al mix di grana grattugiato e un po’ d’acqua di cottura della pasta.

      Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.