Pappardelle ai funghi e crema di grana

Dalla un piatto ... !

TAG>> , , , , ,

Le pappardelle ai funghi è il classico primo piatto da portare in tavola nei pranzi delle domeniche autunnali. Una pietanza tipica della cucina italiana che “cuochi e massaie dello stivale” hanno declinato in mille varianti.

Tempo di lettura: circa 1 min.


Quella che ti presento qui è una ricetta abbastanza semplice da preparare, ti bastano pochi e semplici ingredienti da mettere insieme con sapienza.

Puoi usare i funghi che preferisci, io ho scelto un misto di funghi di bosco, ma se vuoi un sapore più deciso, non c’è dubbio, devi orientarti unicamente su profumatissimi funghi porcini.

La mia ricetta delle pappardelle ai funghi è una “preparazione in bianco”. La pasta all’uovo è maneggiata con una crema di grana e condita con una salsa di funghi senza salsa di pomodoro.

La salsa di pomodoro io lo adopero solo se il condimento prevede, oltre che ai funghi, della carne saporita.

Quella delle pappardelle ai funghi rimane comunque una ricetta semplice con cui si può realizzare un primo piatto squisito e di grande effetto.

Pappardelle ai funghi e crema di grana

4.67 da 6 voti
Le pappardelle ai funghi è il classico primo piatto da portare in tavola nei pranzi delle domeniche autunnali.
Portata Primo piatto
Cucina Italiana
Keyword Pappardelle ai funghi
Difficoltà facile
Preparazione 20 minuti
Cottura 20 minuti
Tempo totale 40 minuti
Porzioni 4 persone
Calorie 420kcal
Cost € 10,00

Ingredienti

  • 250 g pappardelle all'uovo
  • 350 g misto di funghi di bosco
  • 70 g burro
  • 1 gambo sedano
  • 1 carota (piccola)
  • 3 scalogni
  • ½ bicchiere vino bianco secco
  • 40 g grana padano grattugiato
  • 1 mazzetto prezzemolo
  • q.b. sale e pepe

Istruzioni

  • In un ampio tegame fai fondere il burro e fuoco dolce rosola un trito di scalogno, sedano e carote.
  • Quando il soffritto si sarà appassito metti un pizzico di sale e una macinata di pepe, quindi aggiungi i funghi.
    Metti la pentola con l'acqua per la pasta a bollire.
  • Lascia rosolare sempre a fuoco dolce per due minuti, poi aggiungi il vino alza la fiamma e fallo sfumare. Di seguito aggiungi un bicchiere di acqua ed un cucchiaio di prezzemolo tritato e lascia cuocere a fuoco dolce per 15 minuti.
  • Intanto che la salsa di funghi termina la sua cottura, potrai lessare la pasta che vuole davvero pochissimo.
  • Metti il grana grattugiato in una tazza e aggiungi ½ mestolo di acqua di cottura della pasta, quindi mescola fino ad ottenere una crema.
  • Metti via la metà dei funghi dalla salsa e aggiungi al fondo di cottura e ai rimanenti funghi la crema di formaggio. Quindi passa tutto con il frullino ad immersione per ridurre tutto ad una crema omogenea.
  • Scola le pappardelle ben al dente e maneggiali in tegame con la crema di grana e funghi.
  • Impiatta mettendo sopra le pappardelle i funghi interi e una spolverata di prezzemolo e di pepe nero macinato al momento.
Pin it! Commenta questa ricetta e non dimenticarti di votare!

Ricetta aggiornata il 2019-10-25 11:15:59

Beviamoci su…

Valuta anche …

Dai un occhiata alla mia cantina!


Post originale scritto il2019-10-25 11:15:52 da Biagio Barraco.

Su di me ...

Arredatore e blogger con la passione per la cucina. Siciliano, estroverso, creativo, ironico e curioso, amo la cucina tradizionale e casalinga, ma mi piace anche sperimentare la cucina di altre culture.

Conosciamoci meglio …

Ho notato che hai visitato più volte questa pagina e voglio ringraziarti per l'interesse dimostrato. A proposito, che ne pensi dare un voto a questa ricetta? Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

Licenza di utilizzo, diritti di proprietà dei contenuti di questo blog e divieti di utilizzo.

è espressamente fatto divieto di:

2 commenti su “Pappardelle ai funghi e crema di grana”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.