I paccheri sono un formato di pasta che adoro. La loro consistenza bene si accompagna con i condimenti ricchi come può essere un buon ragù. Certo non si tratta di un piatto leggero, ma dopo una settimana di corsa, la Domenica ci si può concedere un extra come questo!

Tempo di lettura: circa 1 min.


Ovviamente a casa per condire la pasta, il ragù alla palermitana è quello che solitamente prepariamo. Lo stesso che utilizziamo per condire gli anelletti al forno, da non confondere però con quello per farcire la rosticceria, che è tutt’altra preparazione!

Cosa lo distingue dagli altri ragù della cucina italiana è il soffritto finissimo di ortaggi, la presenza di pisellini e la cottura in abbondante salsa di pomodoro (niente concentrato sta volta).

Paccheri con ragù alla palermitana

Biagio Barraco
Un formato di pasta la cui consistenza bene si accompagna con i condimenti ricchi come quello del ragù.
5 da 2 voti
Preparazione 15 min
Cottura 1 h 10 min
Tempo totale 1 h 25 min
Portata Primo piatto
Cucina Italiana
Porzioni 6 persone
Calorie 600 kcal

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Per fare la pasta col ragù dovrai preparare il condimento in largo anticipo, meglio se riposa una notte intera. Comincia tritando nel mixer gli ortaggi per il soffritto. Cipolla, sedano e carote tritate molto finemente vanno rosolate in un tegame abbastanza ampio, con un buon olio extravergine d’oliva, insieme ad un pizzico di sale ed un po’ di pepe macinato. Quando comincia sfrigolare aggiungi la carne macinata.
  • Sgrana bene la carne con un cucchiaio di legno e rimesta per 10 – 15 minuti insieme al soffritto in modo che si colori per bene.
  • Sfuma con il vino bianco ed appena l’alcol sarà evaporato aggiungi la passata di pomodoro. Mescola per bene e lascia cuocere a fuoco basso per venti minuti.
  • Trascorso questo tempo aggiungi i piselli e continua la cottura a fiamma molto bassa per altri 30 minuti. Infine, assaggia il ragù e aggiusta di sale se occorre.
  • Lessa la pasta e scolala per bene, quindi condiscila col ragù e abbondante parmigiano reggiano grattugiato.

Note

Questo condimento è adatto sia per paste asciutte che paste ripiene da infornare.

Ulteriori informazioni.

Per una dieta gluten free questa ricetta può essere modificata facilmente sostituendo la normale pasta di grano duro con quella specifica senza glutine.

Se hai voglia e tempo puoi preparare da te la pasta fresca che desideri, anche senza uova. Basta seguire i consigli che puoi leggere qui.

Grazie per aver visitato il mio blog. Che ne pensi dare un voto alla ricetta che hai appena letto? 

Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Vota questa ricetta!




Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.