Liquore al mandarino fatto in casa

Il liquore al mandarino è tra i più semplici da preparare, un buon digestivo che si fa estraendo l’aroma dalle bucce di mandarini. Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. Ciò contribuisce al mantenimento di questo blog […]

Il liquore al mandarino è tra i più semplici da preparare, un buon digestivo che si fa estraendo l’aroma dalle bucce di mandarini.

Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. Ciò contribuisce al mantenimento di questo blog senza costare nulla in più per te. Grazie in anticipo!

Se ti piacciono i sapori agrumati, questo liquore da portare in tavola a fine pasto, fa sicuramente per te. Per farlo in casa dovrai procurarti dei mandarini biologici per evitare di utilizzare le bucce di mandarini che sono stati trattate con pesticidi. Raccomandatissimi sono i mandarini tardivi di Ciaculli, che hanno la buccia sottilissima e aromatica, e parte bianca quasi inesistente, quindi perfetti per questa ricetta.

Liquore al mandarino fatto in casa

Liquore al mandarino di casa mia.

Il mio liquore al mandarino è davvero buonissimo grazie ai mandarini del mio giardino. Sono infatti il felice possessore di un albero di mandarini tardivi di Ciaculli, una varietà che deriva dalla mutazione della gemma del mandarino avana (il mio su innesto di pompelmo).

Della qualità dei mandarini tardivi che impiego te ne ho già parlato in occasione della marmellata di mandarini, ma ho ancora un segreto da rivelarti! Per un liquore più aromatico utilizza qualche mandarino non ancora maturo!

Con la buccia dei mandarini, oltre al liquore, si può preparare una polvere profumata da aggiungere all’impasto dei dolci o nelle creme. Basta essiccare la buccia dei mandarini in forno a 50° per circa due ore e tritarla finemente fino a diventare una polvere. Questa può essere miscelata anche con altre spezie come la cannella.

Stessa sorte può essere destinata alle scorze dell’arancia e del limone, ma ricorda di eliminare la parte bianca.

Preparazione 30 minuti
Cottura 5 minuti
Riposo 7 days
Tempo totale 7 days 35 minuti

Liquore al mandarino

di Biagio Barraco
Uno dei liquori più piacevoli da sorseggiare, ben freddo, a fine pasto.
4.80 da 5 voti

Vota anche tu questa ricetta!

Commenta! Pin Ricetta Stampa ricetta
PortataConserve e liquori
DifficoltàBassa
Porzioni 1 bottiglia da 1 litro
Calorie a porzione 560 kcal

I dati sono forniti al solo scopo informativo e non sostituiscono la consultazione di un medico o di un professionista qualificato. In particolare: il dato delle calorie non è da ritenersi un consiglio alimentare o nutrizionale, i valori indicati sono puramente indicativi; si prega di consultare le etichette degli alimenti per informazioni su allergeni e intolleranze.

Ingredienti

Istruzioni

  • Sbuccia i mandarini e gratta la parte interna delle bucce con un coltello.
  • Metti le bucce dei mandarini in un barattolo e coprile con l’alcol. Chiudi in un barattolo e fai riposare al buio per una settimana.
  • Trascorso il tempo, di riposo metti l'acqua insieme allo zucchero in un pentolino e fai scaldare fino a quando lo zucchero non si sarà sciolto. Spegni e lascia raffreddare del tutto.
  • Aggiungi l’alcol filtrato dalle scorze, quindi mescola e travasa nelle bottiglie.
  • Lascia riposare due mesi prima di gustare il tuo mandarinetto. Ideale servirlo ben freddo a fine pasto.

Avviso ai lettori.

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il nostro blog interessante, aiutaci a mantenerlo con una piccola donazione. La nostra unica forza sono i lettori come te. Il tuo sostegno è importante per noi, effettua qui una donazione con paypal!

Attenzione ai rischi per la salute! Fare le conserve non è cosa difficile, ma è questa un'operazione estremamente delicata. Se non segui scrupolosamente le norme igieniche necessarie un barattolo può essere molto pericoloso! Per la corretta preparazione delle conserve fatte in casa si raccomanda di rispettare le linee guida indicate dal Ministero della Salute, un elenco di regole d'igiene della cucina, della persona e degli strumenti utilizzati, da conoscere bene.

2 commenti su “Liquore al mandarino fatto in casa”

  1. Tiziana Santonocito

    Ottima ricetta, vorrei invece più dettagli sul consiglio di aggiungere due mandarini per rafforzare l’aroma. Ma dove si devono aggiungere? Nell’alcool o nello sciroppo?
    Grazie per l’attenzione, attendo una risposta!5 stars

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta!




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto