Linguine con olive e gamberi che ho chiamato Magna Grecia

Una ricetta nata per caso che si è rivelata un successo, un piatto che unisce i sapori del Mediterraneo in un'armonia di gusto e colore.

Le linguine con olive e gamberi che ho chiamato Magna Grecia è una pastasciutta semplice e gustosa che si prepara rapidamente saltando le linguine, cotte al dente, con un condimento a base di olive nere e gamberetti. Si tratta di un primo piatto che unisce i sapori della mia Sicilia con quelli della Grecia. Due sapori mediterranei netti e distinti in un unico piatto, un formato di pasta, le linguine, adatto a celebrare il matrimonio tra due ingredienti speciali: le olive nere di Kalamata e il gambero rosso del Canale di Sicilia.

Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. Ciò contribuisce al mantenimento di questo blog senza costare nulla in più per te. Grazie in anticipo!

Questi due prodotti, garanzia di qualità e di gusto, si sposano perfettamente con una pasta lunga e sottile che assorbe bene il condimento.

Linguine con olive e gamberi che ho chiamato Magna Grecia

Linguine con olive e gamberi, un piatto nato da un incontro casuale.

Un giorno acquistai al mercato alcune olive nere greche dal sapore caratteristico che mi piacque moltissimo. Si trattava delle famose Olive di Kalamata. Queste tradizionalmente vanno condite con olio, aceto e origano e servite come antipasto, ma io lungo il tragitto che mi conduceva a casa, ne avevo assaggiate parecchie così com’erano … fantastiche!

Le olive di Kalamata sono una varietà di olive nere originarie della regione del Peloponneso, in Grecia. Hanno una forma allungata e una polpa soda e succosa, che le rende ideali per essere consumate sia come snack che come condimento.

Io le ho scoperte per caso al mercato, dove mi hanno colpito per il loro colore violaceo e il loro aroma caratteristico. Le ho assaggiate e me ne sono innamorato!

Essendo il venerdì quel giorno, avevo completato il giro in pescheria dove acquistai del freschissimo gambero rosso di piccola taglia pescato nel Canale di Sicilia. Il sapore dolce del gambero, assaggiato crudo al banco mentre nelle mie papille gustative era ancora vivo il gusto delle olive greche, restituiva piacevoli sensazioni in contrasto col sapore sapido e aromatico delle olive. Così arrivò come un lampo l’idea preparare un condimento per un piatto di pasta: le Linguine Magna Grecia!

Considerazioni finali.

Se sei alla ricerca di un piatto delizioso e originale, che porti nella tua tavola il sapore del Mediterraneo, non puoi perderti questa ricetta delle Linguine con olive e gamberi. Un primo piatto che puoi realizzare in meno di 30 minuti, ideale per una cena infrasettimanale, o per un’occasione speciale, da servire con un buon bicchiere di vino bianco per viaggiare con la mente dal mare azzurro siciliano fino alle splendide isole greche!

Adesso vediamo insieme come preparare questo piatto.

Preparazione 10 minuti
Cottura 18 minuti
Tempo totale 28 minuti

Linguine con olive e gamberi che ho chiamato Magna Grecia

di Biagio Barraco
Nelle Linguine Magna Grecia due sapori mediterranei netti e distinti si fondono insieme in un unico piatto. Un formato di pasta che celebra il matrimonio tra due ingredienti speciali.
5 da 2 voti

Vota anche tu questa ricetta!

Commenta! Pin Ricetta Stampa ricetta
PortataPrimo piatto
DifficoltàBassa
Porzioni 4 persone
Calorie a porzione 532 kcal

I dati sono forniti al solo scopo informativo e non sostituiscono la consultazione di un medico o di un professionista qualificato. In particolare: il dato delle calorie non è da ritenersi un consiglio alimentare o nutrizionale, i valori indicati sono puramente indicativi; si prega di consultare le etichette degli alimenti per informazioni su allergeni e intolleranze.

Attenzione agli allergeni presenti.

Ingredienti

Istruzioni

  • Scalda un cucchiaio d'olio in tegame a fiamma dolce e metti due spicchi d'aglio divisi in fette. Unisci le olive snocciolate tagliate a rondelle grossolane.
    Trascorsi due minuti metti gamberi sgusciati e lascia cuocere fin quando non s'imbiancano. Metti un pizzico di sale appena, un pizzico di paprika dolce e uno di curcuma in polvere.
    Sfuma con mezzo bicchiere di vino bianco secco e continua la cottura per 8 minuti a fiamma bassa. Intanto porta a bollore l'acqua per la pasta.
    Trascorso il tempo di cottura della salsa, spegni il fuoco e aggiungi il prezzemolo tritato.
  • Scola la pasta a mezza cottura e mescola insieme al condimento. Se occorre aggiungi un mestolo dell'acqua di cottura.
    Completa la cottura della pasta insieme al condimento, quindi impiatta rapidamente e servi spolverando il piatto con un po' di pepe nero macinato al momento.

Avviso ai lettori.

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il nostro blog interessante, aiutaci a mantenerlo con una piccola donazione. La nostra unica forza sono i lettori come te. Il tuo sostegno è importante per noi, effettua qui una donazione con paypal!

2 commenti su “Linguine con olive e gamberi che ho chiamato Magna Grecia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta!




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto