Una ratatouille light

Una versione più leggera del famoso stufato di verdure, tipico della cucina provenzale.

La ratatouille light è la variante più leggera dell’originale ratatouille provenzale, un piatto di verdure squisito e talmente ricco che può essere adoperato, oltre che come contorno, anche come portata principale di una cena vegana.

Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. Ciò contribuisce al mantenimento di questo blog senza costare nulla in più per te. Grazie in anticipo!
Una ratatouille light

Sebbene si tratti di un piatto a base di verdure, a causa del procedimento di cottura impiegato, la ratatouille provenzale non è poi una pietanza leggerissima.

Nella ricetta provenzale tutti gli ortaggi vengono fritti separatamente e poi amalgamati da una salsa di condimento. La nostra ratatouille light fa a meno di questo procedimento e impiega esclusivamente delle verdure grigliate in una piastra di ghisa.

La cottura delle verdure è più leggera, ma riesce a dare delle verdure croccanti e ugualmente saporite.

Le verdure vengono poi insaporite con una salsa saltandole in un wok in ghisa, uno strumento eccellente per questo tipo di cottura.

Preparazione 20 minuti
Cottura 45 minuti
Tempo totale 1 ora 5 minuti

La mia ratatouille light

di Biagio Barraco
Una versione più leggera del famoso stufato di verdure, tipico della cucina provenzale.
5 da 2 voti

Vota anche tu questa ricetta!

Commenta! Pin Ricetta Stampa ricetta
PortataContorni / Secondo piatto
DifficoltàBassa
Porzioni 6 persone
Calorie a porzione 300 kcal

I dati sono forniti al solo scopo informativo e non sostituiscono la consultazione di un medico o di un professionista qualificato. In particolare: il dato delle calorie non è da ritenersi un consiglio alimentare o nutrizionale, i valori indicati sono puramente indicativi; si prega di consultare le etichette degli alimenti per informazioni su allergeni e intolleranze.

Ingredienti

Istruzioni

  • Come prima cosa lava la parte esterna dei peperoni, togli il peduncolo e dividili in due. Elimina i semi e le parti bianche e disponi le due metà di ciascun peperone sul fondo di una teglia rivestita con carta forno, con la parte esterna rivolta verso l'alto.
    Metti in forno a 200 °Cmodalità ventilato fino a quando i peperoni presenteranno la parte esterna carbonizzata. Spegni il forno e lasciali intiepidire per poter rimuovere la pelle.
  • Taglia le zucchine a quarti per la lunghezza, cospargile con dell'olio e un pizzico di sale quindi piastrale bene da entrambi le parti. Ricorda che la piastra in ghisa deve essere ben calda e unta con un po' di olio.
  • Procedi con il resto dei vegetali: taglia le melanzane a fette spesse 2 cm cospargile con olio e un pizzico di sale quindi piastra anche queste da entrambi le parti. Infine dividile ulteriormente a strisce e passale ancora sulla piastra dalla parte dello spessore.
  • Dividi adesso i pomodori in due metà e passali alla piastra disponendoli dapprima con la sezione di taglio verso l'alto, questa opportunamente passata di olio, sale e zucchero semolato. Successivamente piastra anche l'altro lato, ma solo per pochi istanti.
    Tutti i vegetali grigliati vanno messi da parte in contenitori separati.
  • In un wok ben caldo lascia rosolare in poco olio la cipolla tagliata a fette sottili, la carota pelata e tagliata a dadini, l'aglio pelato e lasciato intero. Aggiungi anche il timo, il rosmarino, l'alloro, un pizzico di sale e una macinata di pepe nero.
    Quando il tutto si sarà appassito al calore della fiamma ben vivace, sfuma con vino bianco. Lascia evaporare l'alcol, aggiungi un cucchiaio di acqua e il doppio concentrato di pomodoro.
  • Lascia sciogliere il concentrato, quindi aggiungi pomodorini che hai tenuto da parte dopo il passaggio sulla piastra.
    Lascia cuocere a fiamma bassa e intanto pela e peperoni, tagliali a pezzi non troppo piccoli e aggiungili nel wok.
    Lascia cuocere ancora qualche minuto mescolando il tutto, quindi taglia la zucchina grigliata a tocchetti e aggiungila al wok.
  • Lascia insaporire ancora a fuoco dolce per un paio di minuti, quindi aggiungi le melanzane anche queste tagliate a tocchetti. Mescola il tutto molto delicatamente e lascia cuocere a fiamma bassa e a wok coperto per dieci minuti circa.
    Servi la ratatouille insieme alla salsa di fondo e un po' di erba cipollina.

Note

 
 

Avviso ai lettori.

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il nostro blog interessante, aiutaci a mantenerlo con una piccola donazione. La nostra unica forza sono i lettori come te. Il tuo sostegno è importante per noi, effettua qui una donazione con paypal!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta!




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto