Involtini di pesce spada

3
2170
involtini di pesce spada
Tempo di lettura: 1 minuti circa

In Sicilia gli involtini di pesce spada sono una preparazione tipica dell’isola, una consuetudine non esclusiva di qualche provincia in particolare. I modi di preparali sono praticamente infiniti ed ogni massaia e cuoco siciliano ha il suo metodo, o piccolo segreto per preparali.

Gli ingredienti per i ripieno possono essere davvero i più svariati, la mollica di pane, o il pangrattato, pomodoro, capperi, caciocavallo, ma anche a gamberi e scorza d’arancia, ed ogni sorta di accostamento che fantasia suggerisce. Potevo io non avere una mia personale versione di questa ricetta? 🙂

Nei miei involtini di pesce spada è accostato all’ingrediente principale un prodotto agricolo della tradizione siciliana: la melanzana! In che modo ho pensato di utilizzarlo lo leggerai nella ricetta che ti spiego passo passo, più avanti. Non voglio rovinarti la sorpresa 🙂

Accompagnamento ideale per questo piatto sono le patate al forno, semplici o aromatizzate nei modi più diversi. Molto spesso lo associo in portate che comprendono altro pesce cucinato al forno o alla griglia, solitamente gamberoni. Insieme sono un vero trionfo per vista e palato.

involtini di pesce spada e melanzane.

di Biagio Barraco
involtini di pesce spada
5 da 7 voti
Negli involtini di pesce spada ho accostato all’ingrediente principale un prodotto agricolo della tradizione siciliana: la melanzana!
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 40 minuti
Tempo totale: 1 ora 20 minuti
Difficoltà



Porzioni: 6
Calorie per porzione 490 kcal

Ingredienti

Istruzioni

  • Lava le fettine di pesce spada e mettile a scolare, quindi lava le melanzane e il mazzetto di aromi freschi. Trita finemente gli aromi e affetta due delle melanzane. Dovrai ricavare 18 fettine molto sottili. Mettile in acqua e sale per 15 minuti.
  • Elimina il picciolo delle altre due melanzane e mettile in un cartoccio di carta stagnola con 3 spicchi d’aglio. Metti i cartocci in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti.
  • Metti le fettine di melanzane, ben asciugate, a bagno in 2 cucchiai d’olio, con un po’ di pepe nero appena macinato, 2 spicchi d’aglio schiacciati e un rametto di rosmarino. Lascia a riposare per 15 minuti.
    Trascorso questo tempo passa le fettine su una piastra o padella rovente e grigliale da entrambi le parti.
  • Una volta finito con le melanzane, puoi preparare il ripieno. In una padella piuttosto capiente metti a rosolare in 2 cucchiai d’olio, lo scalogno tritato finemente, le acciughe, il peperoncino e i pinoli.
  • Appena il soffritto si sarà imbiondito sfuma con vino bianco e aggiungi il concentrato di pomodoro. Lascia cuocere ancora per qualche minuto e aggiungi il mazzetto di aromi tritato e mezzo bicchiere d’acqua. Lascia cuocere ancora per 10 minuti a fiamma bassa.
  • Fuori dal fuoco, aggiungi il pancarrè sbriciolato e fai in modo che incorpori i liquidi della salsa. Intanto i cartocci di melanzane saranno ormai intiepiditi.
  • Preleva con un cucchiaio la polpa delle melanzane che hai infornato, schiaccia gli spicchi d’aglio e aggiungi entrambi al composto in padella. Amalgama tutto per bene e aggiungi il pecorino. Mescola ancora per qualche istante. Adesso il ripieno e pronto, aggiusta di sale e pepe se occorre.
  • Disponi la fettina di pesce sul piano e sovrapponi nell’ordine, la fettina di melanzana grigliata e un cucchiaio di composto per il ripieno. Arrotola su se stesso l’involtino e passalo nel pangrattato al quale avrai aggiunto origano e menta essiccata.
  • Disponi gli involtini in teglia in modo che non si aprano, quindi cospargili con un filo d’olio e inforna a 180° per 25 minuti in modalità forno ventilato.
    Contorno ideale sono le patate al forno di cui trovi la ricetta qui.

Valori Nutrizionali

Calorie: 490kcal (25%)

Grazie per aver visitato il mio blog. Che ne pensi dare un voto alla ricetta che hai appena letto? 

Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Vota questa ricetta!




Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.