Fusilloni alla carciofara

I fusilloni alla carciofara è un primo piatto adatto alla tavola delle feste pasquali. Si tratta della mia personale versione di una carbonara con i carciofi. Probabilmente non un piatto originalissimo, ma ti assicuro di grande gusto. Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato […]

I fusilloni alla carciofara è un primo piatto adatto alla tavola delle feste pasquali. Si tratta della mia personale versione di una carbonara con i carciofi. Probabilmente non un piatto originalissimo, ma ti assicuro di grande gusto.

Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. Ciò contribuisce al mantenimento di questo blog senza costare nulla in più per te. Grazie in anticipo!

Uova e carciofi sono ingredienti che stanno molto bene insieme e sono anche gli ingredienti tipici delle ricette più tradizionali delle festività pasquali.

La ricetta come ho detto nasce sull’idea di una carbonara con carciofi che ho di recente perfezionato aggiungendo del succo di limone. Questo trovo che accompagni bene il sapore aromatico dei carciofi, che ben contrastano con il sapido della pancetta, e sgrassa il sapore delle uova e del pecorino.

La salsa di uova e limone avvolge un formato di pasta che sembra fatto a posta per trattenerla dentro ogni boccone.

Ti consiglio di provare fusilloni alla carciofara per assaporare pienamente il gusto di questi vegetali di stagione e provare una versione alternativa della pasta alla carbonara. Se apprezzi anche le versioni alternative di questo mito della cucina italiana, ti invito a provare anche quella con i funghi di bosco e la deliziosa carbonara d’aMare.

Preparazione 20 minuti
Cottura 35 minuti
Tempo totale 55 minuti

Fusilloni alla carciofara

di Biagio Barraco
Nient’altro che una carbonara con i carciofi.
5 da 1 voto

Vota anche tu questa ricetta!

Commenta! Pin Ricetta Stampa ricetta
PortataPrimo piatto
DifficoltàBassa
Porzioni 4 persone
Calorie a porzione 485 kcal

I dati sono forniti al solo scopo informativo e non sostituiscono la consultazione di un medico o di un professionista qualificato. In particolare: il dato delle calorie non è da ritenersi un consiglio alimentare o nutrizionale, i valori indicati sono puramente indicativi; si prega di consultare le etichette degli alimenti per informazioni su allergeni e intolleranze.

Attenzione agli allergeni presenti.

Ingredienti

Istruzioni

  • Monda i carciofi eliminando tutte le foglie più coriacee esterne, dividili a metà ed elimina la “barba” all’interno con la punta di un coltello.
    Taglia i carciofi a fettine e immergili in acqua fredda acidulata con succo di mezzo limone.
    Trita finemente i cipollotti e l'aglio, quindi taglia la pancetta a striscioline sottili.
  • In una padella di alluminio abbastanza capiente fai soffriggere la pancetta in poco olio. Dopo qualche minuto aggiungi il trito di cipollotto e aglio.
    Lascia appassire appena, quindi aggiungi i carciofi tagliati a fettine.
  • Una volta che i carciofi sono ben rosolati, sfuma con il vino bianco. Quando l'alcol sarà completamente evaporato aggiungi un bicchiere, o poco più, di acqua calda.
    Lascia stufare i carciofi con un coperchio sopra la padella. Intanto che carciofi cuociono porta a bollore l'acqua per la pasta.
  • Quando l'acqua bolle, aggiungi il sale (non troppo) e butta giù la pasta. Ricordati che dovrai scolarla abbastanza al dente. Intanto in una ciotola metti l'uovo intero più un tuorlo, aggiungi mezzo bicchiere d'acqua fredda e il succo di mezzo limone. Sbatti con una frusta fino ad ottenere un composto schiumoso, a questo punto aggiungi l'erba cipollina tagliata finemente e il pecorino grattugiato. Mescola fino ad ottenere una pastella fluida.
  • Scola la pasta e aggiungila al condimento in padella. A fiamma vivace maneggia la pasta con il condimento per amalgamarli per bene. Spegni la fiamma e versa il composto l’uovo nella padella, quindi mescola il tutto al solo calore della padella.
  • Servi con una bella spolverata di pepe nero macinato al momento e qualche scorzetta di limone se ti piace. Buon appetito!

Avviso ai lettori.

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il nostro blog interessante, aiutaci a mantenerlo con una piccola donazione. La nostra unica forza sono i lettori come te. Il tuo sostegno è importante per noi, effettua qui una donazione con paypal!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta!




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto