Fusilli con cozze e mandorle alla trapanese

Un primo piatto ideale per un pranzo estivo in famiglia o con gli amici. Sono facili da preparare, gustosissimi e di sicuro successo in tavola.

Fusilli con cozze e mandorle è una ricetta semplice ma dal gusto ricco, perfetta per stupire i tuoi ospiti in un’occasione speciale o per rendere più sfiziosi i tuoi pranzi estivi. Per preparare i fusilli con cozze e mandorle, Ti basterà pulire bene le cozze, farle aprire in una padella con aglio, prezzemolo e pomodorini e infine aggiungere le mandorle tritate grossolanamente. I fusilli lessati in abbondante acqua salata, e scolati al dente, assorbiranno il sapore del gustoso sugo di mitili, semplicemente maneggiandoli in padella con le cozze.

Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. Ciò contribuisce al mantenimento di questo blog senza costare nulla in più per te. Grazie in anticipo!

Un modo originale e raffinato di cucinare la pasta con le cozze dove l’aggiunta delle mandorle dona croccantezza e sapore dolce al piatto.

Fusilli con cozze e mandorle

Questa ricetta di pasta con le cozze e le mandorle, tipica della cucina siciliana. La nostra è ispirata a un piatto che abbiamo gustato tempo fa in una trattoria sul lungomare di Trapani. Alla ricetta originale abbiamo solamente sostituito gli spaghetti con i fusilli, aggiunto del peperoncino e sostituito la passata di pomodoro con dei pomodorini datterini.

Si tratta di un piatto semplice ma saporito, che richiede pochi ingredienti e poco tempo di preparazione. Il segreto sta nella qualità delle cozze, che devono essere fresche e ben pulite. Il peperoncino e i pomodorini datterini aggiungono un tocco di colore e di piccantezza.

Come pulire le cozze

1. Per prima cosa mettile in acqua ed elimina tutti i molluschi aperti o col guscio rotto.
2. Sotto l'acqua corrente rimuovi con un coltellino, i cosiddetti denti di cane che possono essere presenti. La presenza di questi crostacei parassiti è un buon segno. Indica che si tratta di mitili di scoglio, più piccoli ma più gustosi.
3. Strappa via il bisso che esce dalle valve tirandolo verso l'alto.
4. Spazzola le cozze con una spazzola di metallo e risciacquale.

Altre informazioni sulle cozze e sul loro consumo, qui!

Mandorle e Aglio rosso di Nubia, due ingredienti che caratterizano la cucina trapanese.

Nella zona occidentale dell’isola siciliana, due prodotti tipici che si distinguono per qualità e sapore sono l’aglio e le mandorle. Questi ingredienti sono spesso protagonisti delle ricette tradizionali della cucina trapanese, come nel pesto alla trapanese, una salsa a base di aglio, mandorle, basilico, pomodori e olio extravergine di oliva. È una preparazione semplice ma gustosa, che esalta i sapori genuini e mediterranei della Sicilia occidentale. Usato per condire la pasta, questo condimento è impiegato anche per insaporire il pesce o le verdure.

Fusilli con cozze e mandorle

In tutte le nostre ricette, soprattutto quelle tipiche della nostra regione, usiamo esclusivamente “Aglio Rosso di Nubia”, una varietà coltivata in provincia di Trapani dall’aroma particolarmente intenso e dall’alto contenuto di allicina. Ingrediente essenziale del pesto alla trapanese insieme al pregiato olio extravergine di oliva Nocellara del Belice.

Ultime considerazioni prima della ricetta dei fusilli con cozze e mandorle alla trapanese.

Se vuoi preparare un piatto di pasta saporito e raffinato, non c’è niente di meglio che unire le cozze e le mandorle per condire i fusilli, ma anche gli spaghetti o le linguine. La ricetta ti mostrerà come realizzare i fusilli con cozze e mandorle alla trapanese in pochi passaggi, utilizzando ingredienti freschi e di qualità.

Il piatto, perfetto per un pranzo estivo o una cena veloce, è da accompagnare con un bicchiere di buon vino bianco siciliano, ben freddo.

Preparazione 1 ora
Cottura 25 minuti
Tempo totale 1 ora 25 minuti

Fusilli cozze e mandorle

di Biagio Barraco
Un piatto semplice e gustoso con un ingrediente particolare. La ricetta è ispirata a un piatto che ho potuto gustare un po' di tempo fa in una trattoria di Trapani.
5 da 2 voti

Vota anche tu questa ricetta!

Commenta! Pin Ricetta Stampa ricetta
PortataPrimo piatto
DifficoltàBassa
Porzioni 4 persone
Calorie a porzione 586 kcal

I dati sono forniti al solo scopo informativo e non sostituiscono la consultazione di un medico o di un professionista qualificato. In particolare: il dato delle calorie non è da ritenersi un consiglio alimentare o nutrizionale, i valori indicati sono puramente indicativi; si prega di consultare le etichette degli alimenti per informazioni su allergeni e intolleranze.

Attenzione agli allergeni presenti.

Ingredienti

Istruzioni

  • Pulisci per bene i mitili come indicato nell'articolo prima della ricetta.
    Lava e taglia i pomodorini in piccoli pezzi e trita il prezzemolo finemente.
  • Metti le mandorle in acqua calda per decorticarle agevolmente e poi tritale al coltello finemente.
    Metti l’acqua necessaria alla cottura della pasta nella pentola e accendi la fiamma.
  • In una larga padella metti l’olio d’oliva, l’aglio tritato finemente e il peperoncino. Scalda a fuoco moderato e aggiungi le cozze. Quando queste cominciano ad aprirsi, spolvera di pepe bianco appena macinato.
  • Appena le cozze saranno tutte aperte sfuma con del vino bianco e quando è evaporato aggiungi i pomodorini.
    Lascia cuocere a fuoco moderato per 10 minuti.
  • Aggiungi al condimento le mandorle e il prezzemolo tritati. Lascia ancora qualche minuto a cuocere a fuoco basso. Intanto l’acqua sarà già pronta per calare la pasta.
  • Scola la pasta molto al dente. Passala in padella insieme al condimento e maneggiala fino a completamento della cottura.
    Se occorre aggiungi un po’ d’acqua di cottura della pasta.

Note

Una raccomandazione: preferite le mandorle prodotte in Italia, sono più buone e non contengono aflatossine! Ad esempio scegliete quelle siciliane piuttosto che le varietà estere.

Avviso ai lettori.

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il nostro blog interessante, aiutaci a mantenerlo con una piccola donazione. La nostra unica forza sono i lettori come te. Il tuo sostegno è importante per noi, effettua qui una donazione con paypal!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta!




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto