Crema di ricotta, ricetta siciliana autentica

Semplice da preparare, la crema di ricotta non richiede cottura, tuttavia la sua preparazione richiede accortezza per ottenere una consistenza ideale senza che la crema possa perdere corpo liquefacendosi. Il segreto per ottenere buoni risultati è non avere fretta!

La pasticceria siciliana, e in particolare quella palermitana, è famosa per i suoi dolci a base di crema di ricotta, un ingrediente indispensabile per alcuni dei dolci più famosi anche all’estero. Questa crema, vera regina della pasticceria palermitana, è una preparazione a base di ricotta di pecora, zucchero e gocce di cioccolato fondente.

Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. Ciò contribuisce al mantenimento di questo blog senza costare nulla in più per te. Grazie in anticipo!

La sua preparazione apparentemente semplice in realtà nasconde diverse insidie. Occorre accortezza per ottenere una crema dalla consistenza perfetta senza che questa si sciolga dopo poco.

La crema di ricotta oltre a essere utilizzata per farcire dolci tipici come i cannoli, le sfince e la cassata, è ideale anche per farcire torte di ogni tipo, panettoni, bignè, choux ecc… Da sola, servita in coppetta e guarnita con scorzette d’arancia candita, costituisce un valido dolce al cucchiaio.

Crema di ricotta all'antica.

Nella ricetta originale, quella storica, della crema di ricotta della pasticceria palermitana tra gli ingredienti è presente, in quantità pari a quella del cioccolato, dei cubetti di zucca bianca candita, la cosiddetta zuccata. Questo ingrediente è ormai omesso da molti pasticcieri perché non incontra più il gusto dei clienti e perché si ricorre sempre più spesso a prodotti surgelati già pronti. Sono rimasti pochi laboratori della città a continuare questo tipo di lavorazione tradizionale e personalmente ricordo bene quella che preparava la Nonna ed era fatta proprio così!

Come fare una crema di ricotta perfetta.

La crema di ricotta non richiede cottura ed è abbastanza semplice da preparare, ma ottenere una crema dalla consistenza ideale senza che perda corpo liquefacendosi e tutt’altro che facile.

Il segreto per ottenere buoni risultati è non avere fretta!

Fondamentale è sgocciolare perfettamente la ricotta fino a farla diventare ben asciutta. Per ottenere questo risultato devi lasciarla in frigorifero a colare. Possono volerci anche due – tre giorni, a seconda del contenuto di acqua presente. Se proprio vuoi velocizzare questo processo puoi strizzare la ricotta mettendola dentro un canovaccio.

Altra cosa importante da fare assolutamente è setacciare la ricotta per eliminare i grumi e avere una crema liscia e omogenea. Per farlo è necessario un setaccio o un passa-verdure. L’impiego di un frullatore o similari in sostituzione è assolutamente da evitare poiché la consistenza e la cremosità non risulterebbe la stessa!

Preparazione 20 minuti
3 days
Tempo totale 3 days 20 minuti

Crema di ricotta siciliana

di Biagio Barraco
Tutti i segreti della ricetta casalinga per la regina della pasticceria palermitana.
5 da 1 voto

Vota anche tu questa ricetta!

Commenta! Pin Ricetta Stampa ricetta
PortataPasticceria e Dessert / Ricetta base
DifficoltàBassa
Porzioni 8 persone
Calorie a porzione 241 kcal

I dati sono forniti al solo scopo informativo e non sostituiscono la consultazione di un medico o di un professionista qualificato. In particolare: il dato delle calorie non è da ritenersi un consiglio alimentare o nutrizionale, i valori indicati sono puramente indicativi; si prega di consultare le etichette degli alimenti per informazioni su allergeni e intolleranze.

Attenzione agli allergeni presenti.

Ingredienti

Istruzioni

  • La ricotta va lasciata a scolare dal siero in frigorifero, fino a quando non è completamente asciutta. Possono volerci da 1 a 3 giorni, io raccomando minimo 2 giorni.
    Aggiungi, alla ricotta ben scolata, lo zucchero semolato.
    Mescola ricotta e zucchero energicamente, fino a ottenere un composto omogeneo.
    La ricotta zuccherata va lasciata riposare per 24 ore in frigo coperta da una pellicola.
  • Trascorso il tempo passa la ricotta al passaverdura dotato del disco con i fori più piccoli.
    Amalgama il tutto con un cucchiaio e poi aggiungi le gocce di cioccolato fondente.

Note

 
 

Avviso ai lettori.

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il nostro blog interessante, aiutaci a mantenerlo con una piccola donazione. La nostra unica forza sono i lettori come te. Il tuo sostegno è importante per noi, effettua qui una donazione con paypal!

2 commenti su “Crema di ricotta, ricetta siciliana autentica”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta!




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto