Le coppe di parmigiana con pesto e mozzarella sono una ghiotta reinterpretazione della parmigiana con pesto che trovi in questo blog. Tanto golose quanto facili da preparare, basta solo un po’ di abilità manuale per scavare gli ortaggi e ricavare le coppe necessarie per confezionare il piatto.

Tempo di lettura: circa 1 min.


Le melanzane (Solanum_melongena) sono nel DNA di ogni siciliano, forse perché nell’isola siamo stati tra i primi, nel mondo occidentale, a consumare questo ortaggio portato dall’India in Sicilia dagli Arabi durante la dominazione Mussulmana. Ovviamente da buoni siciliani io e mia moglie non facciamo eccezione e cuciniamo spesso e volentieri piatti a base di melanzane.

Parmigiana con pesto e mozzarella

Tra le tante ricette presenti nel nostro blog che hanno come ingrediente principale questi ortaggi, questa è particolarmente interessante in quanto prevede la realizzazione di alcune “coppe di melanzane” da farcire con melanzane, mozzarella, pesto e pomodoro.

Per forma e consistenza si prestano alla preparazione di questo piatto la melanzana violetta siciliana. Tonda e dolce ricca di vitamine e sali minerali. Devi solo fare attenzione a maneggiare il guscio di melanzana durante la frittura.

Coppe di parmigiana con pesto e mozzarella

Biagio Barraco
Tanto golose quanto facili da preparare, basta solo un po’ di abilità manuale per scavare gli ortaggi e ricavare le coppe necessarie per confezionare il piatto.
5 da 2 voti
Preparazione 30 min
Cottura 50 min
Tempo totale 1 h 20 min
Portata Antipasto, Contorno
Cucina Italiana
Porzioni 6 persone
Calorie 495 kcal

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Lava e asciuga per bene le melanzane, quindi dividile in due parti nel senso trasversale al picciolo. Nel farlo mantieni più alta la parte del fondo della melanzana, cioè quella che scaverai servendoti di un cucchiaio o di un coltello. I pezzi che asporti mettili insieme a quelli ricavati dall'altra parte della melanzana, mondata dalla buccia e privata del picciolo. Fai in modo che questi "pezzi" abbiano la stessa dimensione.
  • Uno dei vantaggi della melanzana violetta dolce è quello che una volta mondata può essere fritta immediatamente senza lasciarla spurgare col sale. Quindi metti a friggere le "coppe" di melanzane in abbondante olio, girandole una sola volta per completare la doratura. In ultimo friggi anche i pezzi di melanzana che hai messo da parte e lascia scolare tutto sulla carta assorbente.
  • Intanto che le melenzane raffreddano rilasciando l'eccesso d'olio, condisci la passata di pomodoro con alcune foglie di basilico, un filo d'olio d'oliva, sale e pepe, quindi scaldala appena. Con basilico, olio sale e pinoli, prepara un pesto leggero (cioè senza formaggio).
  • Sul fondo di una capiente pirofila metti poca salsa di pomodoro, quindi adagiavi le coppe di melanzane e cospargi il suo interno con un pizzico di sale e del pangrattato.
  • Sul fondo delle coppe metti dei pezzi di mozzarella non troppo piccoli, poi metti sopra un cucchiaio di pesto, quindi metti sopra i pezzetti di melanzane. Condisci con un po' di sale e un pizzico di pepe
  • Completa le coppe con un po' di parmigiano grattugiato, ancora del pesto e della mozzarella a dadini. Metti in forno ventilato preriscaldato a 180°C, lascia cuocere per 20 minuti.
    Lascia intiepidire prima di servire a tavola.

Altre ricette con le melanzane.

Ulteriori informazioni.

  • Questa ricetta prevede la frittura degli alimenti, se vuoi provarla ricordati di non buttare l’olio nel lavello o nello scarico del WC perché è molto dannoso per la salute dell’uomo e per l’ambiente. Per smaltire l’olio di frittura, procurati un recipiente dove versare l’olio esausto quando si sarà raffreddato. Il contenitore va portato in una delle isole ecologiche che trovi in città o nei distributori di benzina e supermercati che provvedono al ritiro gratuito dell’olio esausto. La natura ci restituisce quello che gli diamo! Per saperne di più visita questa pagina.

Grazie per aver visitato il mio blog. Che ne pensi dare un voto alla ricetta che hai appena letto? 

Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Vota questa ricetta!




Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.