lunedì, Gennaio 17, 2022

Conserve, confetture e liquori le ricette per farle in casa
Conserve e confetture rappresentano un grande classico della cucina casalinga italiana.

Col termine “conserva” ci si riferisce a marmellate, confetture, prodotti sottolio o sottaceto sia crudi, che cotti in diversi modi.

Fin dai tempi antichi l’uomo ha cercato di conservare il cibo, dapprima mediante essiccazione, poi nei secoli ha sperimentato nuove tecniche come l’affumicatura e la salatura fino ad arrivare all’uso dell’aceto, della salamoia e infine dello zucchero.

Prima le conserve venivano preparate da tutte le massaie, mentre oggi si preferisce comprarle già pronte, tuttavia provare a farle in casa non è così complesso e da tanta soddisfazione. Dal pomodoro, alla giardiniera di verdure, le conserve non sono solo un ottimo alleato in cucina, ma anche un regalo originale da portare quando siamo invitati a cena.

Marmellate.

Non pensare che esistano solamente le tradizionali marmellate di frutta fresca, buonissime confetture, si possono preparare anche con diverse verdure, come, ad esempio, la confettura di zucca, ottima per farcire deliziose crostate, oppure la di confettura di cipolle di Tropea da servire insieme a carni e formaggi.

Liquori.

I liquori fatti in casa sono ottimi digestivi alla fine di un pranzo o di una cena, ma anche degli splendidi regali da fare alle persone più care. Inoltre un liquore fatto in casa, si rivela anche una bagna perfetta per dolci, per arricchire il pan di Spagna, o per enfatizzare il gusto di una macedonia o di un gelato.

Attenzione ai rischi per la salute!

Fare le conserve non è cosa difficile, ma è questa un'operazione estremamente delicata. Se non segui scrupolosamente le norme igieniche necessarie un barattolo può essere molto pericoloso! Per la corretta preparazione delle conserve fatte in casa si raccomanda di rispettare le linee guida indicate dal Ministero della Salute, un elenco di regole di igiene della cucina, della persona e degli strumenti utilizzati, da conoscere bene.

Raccomandazioni.

Prima di metterti all’opera, soprattutto se sei alla prima esperienza, è necessario imparare come evitare il botulino nelle conserve. Qualunque sia la conserva che vuoi preparare in casa, dovrai attenerti a regole precise.

  • I prodotti da conservare devi sceglierli freschi e preferibilmente non trattati.
  • Lavora in un ambiente molto pulito.
  • Prima di invasare assicurati di aver asciugato i vasetti quanto più è possibile. L’acqua compromette la conservazione e l’integrità del prodotto ed aumenta il rischio di botulino.
  • Sterilizza e asciuga bene i barattoli utilizzando sempre tappi nuovi. Se usi tappi con la capsula per il sottovuoto assicurati che alla fine delle operazioni risulti ben fermo. Se fa “click clack” il sottovuoto non si è formato!
  • Fai uscire sempre tutta l’aria dal barattolo quando invasi. Nonostante sia opinione diffusa che non ci sia bisogno della pastorizzazione per il sottovuoto in quanto mettendo a testa in giù i barattoli una volta chiusi, avvenga automaticamente a totale raffreddamento, è bene procedere anche con la pastorizzazione isolando i barattoli con un canovaccio e facendoli bollire per circa 15 minuti. Dopodiché vanno lasciati a raffreddare con la pentola chiusa.
  • Nel caso, aprendo i tuoi barattoli di conserva, notassi un prodotto di un colore strano, formazione di bollicine dal basso verso l’alto, cattivo odore, tappo gonfio o qualsiasi cosa ti sembri “strana”, non esitare a buttare tutto senza neanche assaggiare.

Conserve, confetture e liquori fatti in casa.

Marmellata di mandarini tardivi di Ciaculli

Una ricetta semplice e golosa, a base di frutta biologica e zucchero.

Liquore al mandarino

Uno dei liquori più piacevoli da sorseggiare, ben freddo, a fine pasto.

Mostarda di peperoni piccante

Una salsa dal gusto sorprendente ideale per formaggi gustosi e per le carni bianche.

Mostarda di pere e zenzero

Una alternativa sfiziosa e piccante alla tradizionale mostarda di pere.

Marmellata di limoni.

Realizzare il perfetto equilibrio di note contemporaneamente dolci, acide e amare, non è semplice.

Confettura di cipolle rosse di Tropea

Il dolce sapore inconfondibile delle cipolle rosse IGP di Tropea conservato nei vasetti per il consumo annuale.