Confettura di cipolle rosse di Tropea

Il dolce sapore inconfondibile delle cipolle rosse IGP di Tropea conservato nei vasetti per il consumo annuale.

Post simili a questo

Crostata Amalfitana

Un dolce tipico della cucina campana dalla pasta frolla friabilissima, profumata con lo straordinario limone di Amalfi, ripiena di golosa crema con gocce di amarena.

Sauro – ricciola in crosta di funghi e patate

Il sauro - ricciola è un pesce davvero strano che ho trovato in pescheria solo per puro caso, in effetti è un pesce conosciuto prevalentemente a chi pratica pesca sportiva ed è abbastanza raro trovarlo al mercato ittico.

Farcitura alla carne per rosticceria palermitana

La farcitura alla carne è una sorta di ragù con carne e piselli, un "preparato" utilizzato nelle gastronomie e rosticcerie della città, oltre che per confezionare le famose arancine, per realizzare diverse ricette di rosticceria tipica meno note: ravazzate, rizzuole, spiedini ecc...

Friggitorie a Palermo e lo street food

A Palermo si frigge e anche seriamente. Negozietti, bancarelle...

Ultimi articoli

Condividi

La confettura di cipolle rosse di Tropea è una prelibatezza molto versatile in grado, non solo di esaltare il gusto dei formaggi stagionati, ma perfetta anche per accompagnare le carni come quella di maiale e quella di coniglio e strepitosa per condire prelibati hamburger, o fette di pane casareccio bruscato.

Il procedimento per preparare la confettura di cipolle rosse di Tropea è semplice, ma un po’ lungo. Tuttavia visto il risultato che otterrai vale la pena spendere un po’ del tuo tempo. L’unico aspetto negativo di questa preparazione è che questa confettura non ha una grande resa perché la cipolla contiene molta acqua che evapora in cottura, per cui è meglio prepararne una buona quantità.

Questa confettura di cipolle la si può preparare con tutti i tipi di cipolla, anche se le cipolle rosse IGP di Tropea sono molto più dolci, per non parlare, poi, del loro intenso colore rosso.

Quello che può fare questa confettura con un hamburger non si può raccontare, devi provarlo! In foto il mio Rustic burger onion jam, un panino con Hamburger “non convenzionale” con melanzana arrostita, bacon alla griglia, hamburger di scottona, formaggio ceddar e top di marmellata di cipolla.

Cipolla rossa IGP di Tropea

In Calabria, tra la provincia di Cosenza e quella di Vibo Valentia sorge Tropea, una cittadina apprezzata per le sue meravigliose spiagge e rinomata anche per i suoi prodotti tipici dove protagonista è uno dei bulbi più conosciuti al mondo: la cipolla rossa IGP di Tropea!

La diffusione di questo prodotto in Calabria, è merito dei Fenici prima e dei Greci poi. Nel Medioevo e nel Rinascimento, rappresentava già un caposaldo dell’economia locale e veniva addirittura esportata in Nord Africa e in Grecia.

Nel periodo borbonico la cipolla rossa diventa espressione della tradizione culinaria italiana in tutta Europa e si trasforma in uno degli alimenti più ricercati e noti. Nei primi del ‘900, poi, la Cipolla Rossa di Tropea abbandona i piccoli giardini e i piccoli orti familiari per passare a coltivazioni più estese, che garantiranno rese maggiori e un aumento della qualità.

Confettura di cipolle rosse di Tropea

Biagio Barraco
Il dolce sapore inconfondibile delle cipolle rosse IGP di Tropea conservato nei vasetti per il consumo annuale.
Gluten Free – Vegan ok
5 da 2 voti
Preparazione 20 minuti
Cottura 1 ora 20 minuti
Riposo 6 ore
Tempo totale 7 ore 40 minuti
sobbollire
PREPARAZIONE Facile
STAGIONE MIGLIORE estate
Ingredienti per4 vasetti da 25 cl
Conserve e liquori
Contorni
Cucina calabrese

Ingredienti

Istruzioni

  • Per preparare questa confettura ti serviranno cipolle mature e in ottimo stato: elimina quindi quelle dall'aspetto decadente e quelle quasi secche e non integre.  Togli la buccia esterna e lava il resto mettendole in ammollo in acqua.
    Sciacqua e asciuga per bene le cipolle, quindi tagliale a metà nel senso della lunghezza e affettale sempre nel senso della lunghezza a fettine sottili.
  • Metti le cipolle tagliate in una ciotola infine mescolale con le mani per staccare bene tutti i pezzi.
    Aggiungi lo zucchero gli aromi, l'aceto e il sale. Amalgama e copri, quindi lascia macerare per circa 5 – 6 ore, mescolandole ogni tanto.
  • Trasferisci le cipolle in una pentola e cuocile a fuoco dolce per circa 60 minuti mescolando di tanto in tanto. Le cipolle devono appassire completamente e diventare caramellose. Tieni conto che le cipolle rosse non si disfano in cottura, quindi avrai del succo un po’ più liquido.
  • Quando la miscela sarà fluida ma non acquosa scola dalla pentola ⅔ del totale delle cipolle e con un frullatore a immersione riduci a pure il contenuto rimasto in tegame. Questa operazione va fatto solo se si desidera un aspetto più cremoso della confettura.
  • Quando facendo la prova del piattino la confettura non colerà via è quello il momento di invasarla nei barattoli che avrai precedentemente sterilizzato.
    Se non hai frullato il tutto ed hai lasciato intere le cipolle, ti consiglio di invasare prima le cipolle prendendole con una pinza. Quando le cipolle arrivano al collo del barattolo, aggiungi la parte più liquida della confettura con un cucchiaio. In ogni caso i vasetti vanno riempiti fino a 1 cm dal bordo.
    Pulisci i bordi dei vasi e chiudi con i tappi sterilizzati con decisione, ma senza stringere troppo e capovolgeteli.
    Lascia intiepidire i vasetti capovolti prima di rigirarli. Quando i vasi si saranno raffreddati, controlla che il centro della capsula sia abbassato (segno della corretta pastorizzazione) e conserva in un luogo fresco.

Note

La confettura di cipolle rosse deve essere consumata nell’arco di un anno. Una volta aperto il vasetto di confettura è bene conservarlo in frigorifero e consumarlo nel giro di pochi giorni.

Valori Nutrizionali

Serving: 25clCalorie: 470kcalCarboidrati: 114gProteine: 3gSodio: 2mgZucchero: 100g
Keyword marmellate e confetture, mostarda
Ti è piaciuta questa ricetta?Dai un voto e scrivi nei commenti cosa ne pensi!

Attenzione ai rischi per la salute!

Fare le conserve non è cosa difficile, ma è questa un'operazione estremamente delicata. Se non segui scrupolosamente le norme igieniche necessarie un barattolo può essere molto pericoloso! Per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa è necessario rispettare le linee guida indicate dal Ministero della Salute, un elenco di regole d'igiene della cucina, della persona e degli strumenti utilizzati, da conoscere bene.

Grazie per aver visitato questo blog, che ne pensi dare un voto alla ricetta che hai appena letto? Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

Articolo precedenteSpaccatelle con pesto sole e mare
Articolo successivoSpaghetti alla eoliana

Le ricette più commentate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Vota questa ricetta!




Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Commenti recenti