Carne

Le carni vengono differenziate in carni bianche e carni rosse a seconda della quantità di mioglobina in esse presente. Le carni rosse sono quelle più ricche di questa proteina e sono quelle provenienti da bovini, ovini e maiali adulti, equini e alcuni animali da cortile come la faraona, il piccione, l’oca e l’anatra.

Le carni bianche, con meno mioglobina, sono quelle di animali giovani, come l’agnello e il capretto, quelle del coniglio e di alcuni volatili da cortile: pollotacchino, quindi anche di gallina e cappone.

Si distinguono anche come carni rosate quelle di suino giovane e di vitello, mentre la carne della cacciagione sia da pelo che da penna come cinghiale, lepre, cervo, capriolo, fagiano, quaglia, camoscio e altri animali selvatici quali lo struzzo l’emù viene considerata carne scura.

Ossobuco alla milanese con la slow cooker

L’ossobuco è una pietanza ideale da portare in tavola nelle giornate fredde, accompagnata dal classico risotto giallo o dalla polenta diventa un fantastico piatto unico perfetto per tutta la famiglia. La cottura con la slow cooker semplifica molto le cose e i risultati sono sempre straordinari anche nel caso di questo piatto.

Carne Secondi piatti
Torna in alto