Carpaccio di tonnetto alletterato marinato con sale e zucchero.

Un antipasto dove puoi gustare le carni magre e saporite del tonno alletterato esaltate dalla marinatura sotto sale e zucchero e pochi aromi. Un procedimento semplice per un antipasto di pesce crudo davvero eccellente!

Il carpaccio di tonnetto alletterato marinato con sale e zucchero è una prelibatezza culinaria che incarna l’autentico gusto del Mediterraneo. Un piatto fresco e leggero, perfetto per un antipasto, o un secondo piatto delicato e raffinato, si distingue per la sua semplicità e l’intensità dei sapori, offrendo un’esperienza gastronomica unica e appagante. La carne di questo tipo di tonno è magra e saporita, ed è perfetta per essere consumata cruda. La marinatura sotto sale e zucchero e l’aggiunta di pochi aromi donano un gusto unico a questa prelibatezza. L’antipasto si presenta come una serie di sottili fette di tonno disposte su un piatto, che vengono servite fredde e accompagnate da un filo di olio extravergine di oliva e delle erbe aromatiche.

Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. Ciò contribuisce al mantenimento di questo blog senza costare nulla in più per te. Grazie in anticipo!

La “marinatura a secco” è una pratica tradizionale che risale a secoli fa, quando le comunità costiere utilizzavano metodi di conservazione naturali per prolungare la freschezza del pesce. Oggi, questa tecnica è ancora ampiamente apprezzata per la sua capacità di esaltare il sapore del tonno crudo, creando un piatto straordinario che conquista i palati più esigenti. Il tonno alletterato è un pesce dalle carni magre e saporite, che si presta benissimo a questo tipo di preparazione.

Importanti informazioni sul parassita anisakis.

Per poter consumare pesce crudo è importantissimo assicurarsi che si tratti di un pesce che è stato “abbattuto” in modo da evitare il pericolo dell’anisakis, un parassita che può essere presente nel pesce fresco, in particolare nel pesce azzurro, come acciughe, sardine e sgombri. Questo parassita può provocare infezioni nell’uomo se il pesce, crudo o poco cotto contenente larve di Anisakis, viene ingerito.
Nel caso in cui il pesce non sia stato abbattuto prima di consumarlo puoi congelarlo per almeno 72 ore, in questo modo se il parassita è presente muore. Questo passaggio è fondamentale, qui è spiegato come farlo correttamente in casa senza l’ausilio di macchinari speciali!

Preparazione del carpaccio di tonnetto alletterato marinato con sale e zucchero.

La marinatura del tonno è un’operazione semplice ma efficace. Basta cospargere i filetti di tonno con una miscela di sale, zucchero e aromi a piacere, quindi lasciarli riposare in frigorifero. La durata della marinatura dipende dal gusto personale e dalla consistenza desiderata. In genere, il tonno viene lasciato marinare in frigorifero per un periodo di 24-48 ore.

Durante il periodo di marinatura, il sale svolge diverse funzioni. Innanzitutto, agisce come conservante, eliminando l’umidità dal pesce e creando un ambiente ostile alla crescita batterica. Inoltre, il sale penetra nel tonno, conferendogli sapore.

Una volta terminata la marinatura, il tonno può essere affettato sottilmente e servito come carpaccio. Le fette di tonno marinato sono tradizionalmente accompagnate da verdure fresche, come rucola, pomodorini o cetrioli, che aggiungono freschezza e croccantezza al piatto. È possibile condire il carpaccio con olio extravergine di oliva, succo di limone o aceto balsamico per completare i sapori. Inoltre, il tonno marinato può essere utilizzato come ingrediente per insalate, sushi, tartare o altre preparazioni a base di pesce crudo.

Perché il tonnetto alletterato?

Il tonno alletterato (Euthynnus alletteratus) è una specie di tonno appartenente alla famiglia degli Scombridi. È un pesce azzurro molto saporito e versatile, che può essere consumato crudo o cotto. È ampiamente utilizzato nella preparazione di sushi, sashimi, carpacci e altre ricette a base di pesce crudo. Rappresenta un’alternativa sostenibile al tonno rosso, specie a rischio di estinzione a causa della pesca eccessiva.

Oltre a essere un pesce gustoso e versatile, il tonno alletterato è ricco di nutrienti importanti per il nostro organismo. È una buona fonte di proteine, acidi grassi omega-3, vitamine del gruppo B e minerali come ferro, potassio e fosforo.

Dal punto di vista culinario, il tonnetto alletterato è molto apprezzato per la sua carne dal gusto deciso. La marinatura sotto sale del tonnetto alletterato, come descritta in questo post, è un modo per esaltare il suo sapore e renderlo ancora più gustoso. Visto il caratteristico sapore ferroso, dalle note un po’ amare, delle sue carni, abbiamo lasciato che si addolcissero in un bagno di pochi minuti in acqua e aceto.

Va detto che per questa ricetta è possibile impiegare oltre al tonno alletterato tutte le altre varietà alternative al tonno rosso. In particolare risultano adatti: il tonnetto striato, il tombarello e la palamita.

Preparazione 25 minuti
Marinatura 1 day
Tempo totale 1 day 25 minuti

Carpaccio di tonnetto alletterato marinato con sale e zucchero.

di Biagio Barraco
Un antipasto dove puoi gustare le carni magre e saporite del tonno alletterato esaltate dalla marinatura sotto sale e zucchero e pochi aromi. Un procedimento semplice per un antipasto di pesce crudo davvero eccellente!
4.50 da 2 voti

Vota anche tu questa ricetta!

Commenta! Pin Ricetta Stampa ricetta
PortataAntipasto
DifficoltàMedia
Porzioni 4 persone
Calorie a porzione 251 kcal

I dati sono forniti al solo scopo informativo e non sostituiscono la consultazione di un medico o di un professionista qualificato. In particolare: il dato delle calorie non è da ritenersi un consiglio alimentare o nutrizionale, i valori indicati sono puramente indicativi; si prega di consultare le etichette degli alimenti per informazioni su allergeni e intolleranze.

Attenzione agli allergeni presenti.

Ingredienti

Istruzioni

  • Metti per 15 minuti, il filetto di tonnetto in acqua, aceto e 1 cucchiaino di sale. Questo servirà ad “addolcire” il sapore del tonnetto, che non essendo tonno rosso può avere un retrogusto amarognolo.
  • Prepara la salamoia mescolando il sale con lo zucchero il timo, l’origano, le bacche rosa, il pepe e infine le scorze di arancia essiccate sbriciolate.
  • Sistema sul fondo di un contenitore dotato di base forata rialzata e coperchio una parte del composto a base di zucchero, sale ed erbe aromatiche. Inserisci il tonno e copri completamente con il resto del composto. Copri il contenitore con il coperchio e riponilo in frigorifero per 24 – 48 ore.
  • Trascorso il tempo, prendi il tonno dal frigorifero, toglilo dalla marinatura e sciacqualo sotto l’acqua corrente. Asciugalo bene con carta assorbente, quindi elimina la parte scura vicino alla lisca. Affettalo e condiscilo come più ti piace.
  • Puoi servirlo insieme ad una fresca insalata oppure semplicemente spolverato di pepe, semi di finocchio e qualche goccia di aceto balsamico.

Note

Puoi conservare il tonnetto ancora non affettato in frigo per non più di 3 giorni sempre avvolto bene con la pellicola.
La cosa fondamentale per questa preparazione è usare pesce abbattuto onde evitare il malefico e pericolosissimo anisakis.

Vino consigliato.

Per accompagnare il carpaccio di tonnetto alletterato marinato, suggeriamo un vino bianco fresco e aromatico, come un Vermentino o un Sauvignon Blanc, dei vini si sposano bene con i sapori delicati del tonnetto e delle erbe aromatiche utilizzate nella marinatura, aggiungendo una nota di freschezza e vivacità al pasto.

Una buona alternativa è un vino rosato Salento IGT, leggero e fruttato contribuisce a bilanciare il sapore del pesce offrendo una piacevole esperienza sensoriale.

Conclusioni finali.

Il carpaccio di tonnetto alletterato marinato offre un connubio perfetto tra freschezza, semplicità e gusto. Grazie alla sua preparazione e alla qualità degli ingredienti utilizzati, questo piatto è in grado di soddisfare anche i palati più sofisticati, regalando un’esperienza culinaria indimenticabile. Prova questa ricetta e immergiti in un viaggio sensoriale attraverso i sapori e i profumi del mare, lasciandoti conquistare dalle meraviglie della tradizione gastronomica mediterranea. Buon appetito!

Avviso ai lettori.

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il nostro blog interessante, aiutaci a mantenerlo con una piccola donazione. La nostra unica forza sono i lettori come te. Il tuo sostegno è importante per noi, effettua qui una donazione con paypal!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta!




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto