Carciofi trifolati in vasocottura

Una ricetta velocissima per preparare i carciofi. Un piatto tanto semplice quanto buono.

Post simili a questo

Pollo allo spiedo fatto in casa

Una ricetta per ottenere un pollo allo spiedo fatto in casa succoso e tenerissimo all’interno, con una pelle golosamente croccante fuori.

Tagliolini con gambero rosso di Mazara in salsa di capperi

Il gambero rosso è un ingrediente di pregio molto apprezzato. In questa ricetta è abbinato con una salsa dal sapore forte e salino per condire una pasta all'uovo.

Biscotti piccanti siciliani – la ricetta originale

I biscotti piccanti detti in dialetto anche viscotta a cucchia (biscotti a coppia), sono una bontà da forno tipica del trapanese. La loro particolarità risiede nel fatto di essere dei “biscotti salati” dal gusto speziato adatti ad aperitivi sfiziosi.

La mia ratatouille light

Una versione più leggera del famoso stufato di verdure, tipico della cucina provenzale.

Ultimi articoli

Condividi

carciofi trifolati in vasocottura, sono un contorno di semplice fattura, ma dal gusto eccellente. Una preparazione molto utile in cucine che può essere impiegata in altre preparazioni più complesse.

Cotti in vasetto, nel forno a microonde, i carciofi divengono appetitosi in pochi minuti. Con questo modo di cucinare la cottura delle verdure riesce particolarmente bene perché il lor gusto viene amplificato grazie al mantenimento delle vitamine.

Carciofi trifolati in vasocottura

Un vantaggio della vasocottura è che gli alimenti cotti con questo metodo, grazie al sottovuoto che si forma nel vasetto, si possono conservare fino a 15 giorni.

 I carciofi trifolati in vasocottura, oltre a essere un ottimo contorno di carni e pesci, sono una buona soluzione per il condimento istantaneo di sfiziosi primi piatti o per la farcitura di sformati e torte salate.

Vasocottura al microonde.

Prima di sperimentare questo interessante metodo di cottura è consigliatissimo approfondire l'argomento nei siti e nei libri specializzati. Certamente come prima cosa da fare è testare l’effettiva potenza del microonde che userai.

Per approfondire bene questo argomento prima di metterti a sperimentare, ti consiglio la lettura il libro Vasocottura Facile di Rossella Errante validissimo e fondamentale "punto d'inizio" per sperimentare questo metodo di cottura.

Test del microonde

Per testare il forno a microonde al valore di riferimento basta prendere un vasetto da 500 ml, riempirlo quasi a 3/4 di acqua a temperatura ambiente, chiudere il vasetto e metterlo in microonde per 5 minuti a una potenza media. Dal terzo minuto controlla l’acqua se questa ha appena sfiorato il bollore.

Se l’acqua inizia a bollire tra tre minuti e mezzo e i quattro minuti e mezzo la potenza che stai usando in quel momento sarà la tua potenza testata. Se l’acqua andrà a bollore prima, dovrai replicare il test a una potenza inferiore. Viceversa, il test va ripetuto a una potenza maggiore.

Importanti informazioni e raccomandazioni per la sicurezza

  • Poiché i vasetti si comportano come piccole pentole a pressione non aprirli prima che si formi il sottovuoto, cioè nei 20 minuti successivi alla cottura.
  • Udire un sibilo durante la cottura, è normale! Il vapore in eccesso sfiata attraverso le guarnizioni, emettendo un naturale fischio, evitando in questo modo che i vasetti possano esplodere.
  • Non rimontare le guarnizioni, quando riponi i vasetti dopo l’uso! Diversamente perderanno volume e svilupperanno cattivi odori e muffe. Ricorda le guarnizioni vanno lavate a mano. 
  • I tempi di cottura sono diversi in base alla capacità dei vasetti. Uno da 500 ml cuocerà per 6 minuti, mentre un vasetto da litro, cuocerà per 12 minuti.

Che vasetti usare?

I vasetti migliori per questo uso sono i Weck, tra i pochi ad essere indicati e testati per la vasocottura. Questi vasetti, nonostante le loro guarnizioni sottili, presentano diversi vantaggi:

  • le guarnizioni si possono tirare per far sfiatare il vasetto e poterlo aprire senza difficoltà o pericoli;
  • i ganci dei Weck sono in acciaio inox 18/10 e possono essere lavati in lavastoviglie;
  • potendo rimuovere completamente il coperchio con grande semplicità sono più belli e più pratici da portare a tavola.

I Weck sono dotati di guarnizioni e due ganci di chiusura in inox, ma conviene dotarsi anche di guarnizioni di ricambio (sono sottili si deteriorano facilmente) e di ganci supplementari poiché è estremamente consigliato per la vasocottura chiudere il coperchio con quattro ganci.

Carciofi trifolati in vasocottura.

Biagio Barraco
Una ricetta velocissima per preparare i carciofi. Un piatto tanto semplice quanto buono.
Gluten Free – Vegan ok
5 da 1 voto
Preparazione 14 minuti
Cottura 6 minuti
Riposo 20 minuti
Tempo totale 40 minuti
vasocottura
PREPARAZIONE Facile
STAGIONE MIGLIORE inverno, primavera
Ingredienti per2 persone
Contorni

Ingredienti

Strumenti necessari

Istruzioni

  • Pulisci i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e pelando i gambi. Togli buona parte del gambo e cima i carciofi a 2/3.
  • Tagliateli i carciofi in due e privali della barba, se presente nel cuore. Riducili la parte superiore delle foglie rimaste con un coltello per eliminare le parti dure. Taglia i carciofi a fette e mettili in acqua acidulata con succo di limone,
  • Scola e trasferisci i carciofi nel vasetto. Aggiungi l’aglio tagliato a fettine, il prezzemolo tritato, o il finocchietto, il sale, il pepe, l’olio e il vinobianco.
    Pulisci il bordo del vasetto, chiudilo col suo coperchio e fissalo con i ganci in dotazione.
    Agita il vasetto per distribuire meglio i condimenti. Imposta il microonde alla tua potenza testata (leggi nel post la parte riguardante i dettagli della vasocottura a microonde per capire cosa è la potenza testata).
  • Inserisci il vasetto nel forno e imposta la cottura per 6 minuti. Al termine, lascia riposare il vasetto chiuso per 20 minuti.
    Una volta raggiunta la temperatura ambiente puoi conservare in frigorifero fino a 15 giorni o aprire il vasetto per consumare i carciofi subito. Basta tirare la linguetta della guarnizione per fare entrare l'aria nel vasetto e ridurre la forza del sottovuoto (istruzioni valide solo per vasetti Wiki).

Note

I carciofi si possono cuocere gli stessi tempi di cottura anche interi, o ripieni.

Valori Nutrizionali

Serving: 120gCalorie: 102kcalCarboidrati: 13gProteine: 4gGrassi Totali: 4gSodio: 1118mgZucchero: 1g
Keyword verdure stufate
Ti è piaciuta questa ricetta?Dai un voto e scrivi nei commenti cosa ne pensi!
Carciofi e loro caratteristiche.

L’inverno e l’inizio della primavera è la stagione dei carciofi. Questi ortaggi hanno gusto definito, ma delicato e contengono tante sostanze che fanno bene alla nostra salute. Ricchi di ferro, hanno un buon contenuto di calcio, potassio e fosforo, oltre alle vitamine A, B e C.

Sono un vero e proprio ingrediente detox perché agiscono in modo benefico sul fegato. Non solo i carciofi ci permettono di eliminare le scorie, ma anche di agire sulla ritenzione idrica e per questo motivo è un valido alleato nel caso si stia seguendo una dieta dimagrante. Di carciofi, (Cynara Scolymus) ne esistono circa 100 varietà differenti, In Italia, il paese di maggiore produzione al mondo, i carciofi sono coltivati in diverse regioni d'Italia, in particolare in Puglia, in Sicilia e in Sardegna.

Grazie per aver visitato questo blog, che ne pensi dare un voto alla ricetta che hai appena letto? Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

Articolo precedente
Articolo successivo

Le ricette più commentate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Vota questa ricetta!




Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Commenti recenti