Carciofi a sfincione

I carciofi a sfincione, ovvero i “cacuocciuli a sfinciuni” sono una pietanza tipica della cucina Palermitana che può essere servita come antipasto, o come contorno. Ma non sottovalutare la possibilità di servirlo anche come prelibato secondo piatto vegetariano.

carciofi a sfincione

I carciofi a sfincione sono così chiamati perché sono conditi come la tipica “pizza” Palermitana: lo sfincione. Soffice, spesso e spugnoso, lo sfincione è condito con una salsa a base di acciughe, cipolla, caciocavallo, pomodoro, pangrattato e origano. Questo tipo di condimento viene anche utilizzato per condire in teglia i carciofi, ma anche, le patate e persino il baccalà. L’unica differenza, rispetto alla salsa per il cosidetto sfincione, è l’aggiunta di passolini e pinoli. Un po’ come avviene per il condimento della pasta c’anciova, altro pilastro della cucina del Capoluogo isolano.

carciofi a sfincione

Carciofi a sfincione (cacuocciuli a sfinciuni)

Antipasto, contorno o secondo piatto, questo è un piatto versatile estremamente gustoso.
5 da 3 voti
Preparazione: 1 ora 10 minuti
Cottura: 45 minuti
Tempo totale: 1 ora 55 minuti
Portata: Antipasto, Contorno, Secondo piatto
Cucina: Tradizionale Siciliana
Keyword: cacuocciuli a sfinciuni, Carciofi a sfincione
Difficoltà: media
Porzioni: 4
Calorie: 347kcal

Ingredienti

Istruzioni

  • Metti in acqua la passolina e i pinoli, quindi prepara una grande ciotola con acqua e il succo di un limone. Pulisci i carciofi eliminando le foglie più dure e la “barba” se ne hanno, quindi tagliali a fettine per il lungo e mettile in ammollo nell’acqua e limone per 30 minuti. 
  • Affetta la cipolla e mettila in un tegame con due cucchiai d’acqua, lascia stufare e quando l’acqua evapora aggiungi l’olio d’oliva, e fai rosolare la cipolla. Quando la cipolla è diventata bionda aggiungi le acciughe e lasciale sciogliere completamente, quindi strizza e scola la passolina e pinoli aggiungili al soffritto, lasciali rosolare un po’. 
  • Unisci al soffritto la passata di pomodoro, metti sale e pepe e lascia cuocere per 15 minuti a fuoco basso, intanto prepara una teglia con un velo di olio, quindi spolvera uniformemente di pan grattato.
  • Metti un po’ di salsa sul fondo della teglia quindi componi un primo strato di carciofi.
  • Cospargi lo strato di carciofi con la salsa, quindi metti dei pezzetti di formaggio tagliati a cubetti o a scaglie.
  • Cospargi la superficie di formaggio grattugiato e pangrattato e inforna per 20 minuti in forno ventilato a 180°C. 
  • Servi dopo un riposo di 60 minuti almeno.   

Note

La passolina, ovvero l’uvetta di Corinto, non può essere sostituita con uva sultanina, non è la stessa cosa!
Commenta e vota questa ricetta

Consigli per realizzare il piatto senza glutine.

Trasformare questa ricetta in una preparazione gluten free è abbastanza semplice. Basta sostituire il comune pangrattato con uno senza glutine.

3 commenti su “Carciofi a sfincione”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.