La carbonara ai funghi di bosco è una delle tante reinterpretazioni esistenti del mitico piatto della cucina romana. So a cosa stai pensando: “Ancora un’altra carbonara?” Sì, ormai quella delle “carbonare alternative” è diventata una passione che si è spinta oltre il limite della fissazione 🙂 Ci vuole un bel coraggio per sfidare l’ortodossia della carbonara tradizionale!

Tempo di lettura: circa 1 min.


Se ancora questa ricetta non l’hai provata? Te la consiglio. La salsa a base di uova e formaggio che si “lega in padella”, è perfetta con i funghi di bosco. Siano questi porcini, finferli, chiodini, o pioppini, freschi o surgelati, il loro sapore viene letteralmente esaltato in una cottura per così dire “alla carbonara”. Non credo si possa ottenere un risultato simile con dei funghi coltivati!

Questa rivisitazione della carbonara che ti propongo, adotta un procedimento simile a quello del piatto tradizionale. Agli ingredienti di base (uova, guanciale e tanto pepe nero) ho aggiunto un misto di funghi di bosco, appena armonizzati con un po’ di scalogno. Come formaggio ho preferito un po’ di grana, il cui gusto, più delicato del pecorino, secondo me meglio si adatta alla ricetta.

Per me la carbonara ai funghi è forse la rivisitazione più coerente del famoso piatto della cucina romana. Uova e funghi dopotutto sono anche essi ingredienti tipici della cucina Laziale tradizionale. Un classico? I funghi brodettati, più tradizionale di così!

Carbonara ai funghi di bosco

Biagio Barraco
La reinterpretazione di un "mito" della cucina romana, dal sapore avvolgente e accattivante.
4.92 da 23 voti
Preparazione 10 min
Cottura 20 min
Tempo totale 30 min
Portata Primo piatto
Cucina Italiana
Porzioni 4
Calorie 320 kcal

Ingredienti
  

  • 300 g fusilloni napoletani o altra pasta a tua scelta
  • 250 g funghi di bosco misti freschi o surgelati
  • 50 g guanciale
  • ½ scalogno
  • 1 cucchiaio olio extravergine d'oliva
  • 2 tuorli uova
  • 50 g grana padano grattugiato
  • q.b. sale e pepe

Istruzioni
 

  • In una padella antiaderente rosola in poco olio il guanciale tagliato a striscioline e lo scagnolo tritato molto finemente. Aggiungi anche del pepe macinato al momento per dare la giusta vivacità che una carbonara merita.
    Metti insieme agli ingredienti in padella anche i funghi ben puliti e tagliati a pezzi non troppo piccoli. Lascia cuocere per 10 minuti.
  • Intanto cala la pasta in abbondante acqua salata e ben bollente e prepara i tuorli d'uovo insieme ad una tazzina di acqua fresca, del pepe nero e il grana grattugiato. Batti con una forchetta fino ad ottenere una crema omogenea.
  • Scola la pasta ad un terzo della sua cottura e aggiungila in padella. Continua la sua cottura con il fondo del condimento e un po' di acqua di cottura. Infine, come per ogni carbonara che si rispetti, fuori dalla fonte di calore aggiungi il composto di uova e fai mantecare la pasta fino al formarsi della classica cremosità della carbonara. Puoi impiattare adesso!

Ulteriori informazioni.

Grazie per aver visitato il mio blog. Che ne pensi dare un voto alla ricetta che hai appena letto? 

Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

22 Commenti

  1. Vaiiiii Biagio esagera pure con le tue rivisitazioni della carbonara !!!!
    Questa con i funghi mi piace molto !
    A piatto pronto però io uso il bel po di prezzemolo fresco e olio crudo evo !
    E come sempre: buon appetito ??5 stars

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!





Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.