Capone con cipolla in agrodolce

3
2859

Tempo di lettura: circa 1 min.


Il capone con cipolla in agrodolce è una ricetta semplice dove le carni un po’ serrate del capone, pesce conosciuto col nome di lampuga, vengono ammorbidite dalla salsa di cipolle stufate in agrodolce. Un condimento che rende molto gradevole al palato, anche dei più riottosi, un pesce dal sapore molto forte.

Capone con cipolla in agrodolce

La lampuga ha carni molto gustose con un contenuto povero di grassi e ricche in proteine, sali minerali e vitamine. Indicatissima nelle diete ipocaloriche. In cucina è un pesce versatile e le ricette per preparalo sono tante, ma il capone con cipolla in agrodolce è davvero una prelibatezza. Se lo lasci riposare per un paio di ore, diventa irresistibile.

Caratteristiche e reperibilità del capone.

Meno noto del tonno, anche la lampuga è un pesce migratorio molto diffuso nel Mediterraneo. Questo è conosciuto nelle diverse regioni italiane con tanti nomi diversi. Capone a Palermo, sfoderu a Catania, pauni a Messina, cataluzzo a Siracusa, pesce pappagallo a Pescara, lambuga in Sardegna …

La lampuga, nome latino Coryphaena hippurus, si avvicina alle coste solo in primavera, quando inizia la riproduzione, ed in autunno, dopo aver deposto le uova. I periodi migliori per la sua pesca sono i mesi estivi ed autunnali. In questi periodi è possibile acquistarlo in pescheria a prezzi veramente bassi, raramente supera i 10 euro per chilo.

Di questo pesce ne sono ricche tutte le coste siciliane. Nell’isola viene adottato un curioso metodo di cattura: la pesca d’ombra. In agosto i pescatori dispongono di un “battellino”, costruito con foglie di palma, che trainano al largo. Le lampughe, amano sostare sotto le zone d’ombra e quindi radunandosi sotto le foglie vengono catturare molto facilmente con le reti da circuizione.

Capone in agrodolce

di Biagio Barraco
4.6 da 5 voti
Il capone con cipolla in agrodolce è davvero una prelibatezza. Se lo lasci riposare per un paio di ore, diventa irresistibile.
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 40 minuti
Riposo: 2 ore
Tempo totale: 2 ore 55 minuti
Difficoltà

€ 10,00
Secondo piatto
Capone in agrodolce


Porzioni: 4 persone
Calorie per porzione 260 kcal

Ingredienti

Istruzioni

  • Lava e asciuga per bene tutti i pezzi di pesce. Versa in un vassoio la farina e aggiungi un pizzico di sale.
  • Infarina il pesce e mettilo a friggere in abbondante olio. Quando è ben cotto mettilo a scolare su carta da cucina.
  • Sbuccia le cipolle e affettale finemente, quindi mettile in padella con un po' d'acqua e un pizzico di sale. Lascia sobbollire quindi copri con un coperchio il tegame e lascia cuocere per almeno 15 minuti.
  • Scola l’acqua di cottura in eccesso e aggiungi l’olio extravergine di oliva. Lascia insaporire per alcuni minuti.
  • Sciogli lo zucchero nell'aceto bianco e versalo nella padella. Lascia evaporare e aggiusta di sale. Lascia cuocere fin quando l'odore dell'aceto si avverte meno.
  • Spegni e versa la salsa agrodolce sul capone fritto ben disteso sul piatto di portata.
    Lascia riposare un paio d'ore. Servi a temperatura ambiente.

Valori Nutrizionali

Calorie: 260kcal (13%)

Altri tipi di fritture di pesce


Grazie per aver visitato il mio blog. Che ne pensi dare un voto alla ricetta che hai appena letto? 

Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Vota questa ricetta!




Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.