Calamari ripieni all’eoliana

Una prelibatezza tipica delle isole Eolie dove puoi sentire tutto il sole, il mare e la terra di Sicilia.

Post simili a questo

Profitterol al cioccolato

I Profitterol costituiscono il famoso dolce al cucchiaio francese le cui origini sono certamente italiane.

La mia ratatouille light

Una versione più leggera del famoso stufato di verdure, tipico della cucina provenzale.

Noodles – di cosa si tratta.

Col termine noodles sono chiamati tutti i tipi di spaghetti e tagliatelle della cucina orientale. Si tratta di un alimento di antichissime origini diffuso soprattutto in Cina, Giappone, Indonesia, Thailandia, Corea e oggi conosciuto ed apprezzato anche in Italia.

Cotoletta o costoletta di maiale allo zenzero

La costoletta di maiale è un taglio di carne economico adatto a tutti i palati e perfetto per realizzare dei secondi di carne per la tavola di tutti i giorni. Impanata e fritta è l’ideale per preparare una versione alternativa della classica cotoletta. Quella che descrivo qui è ispirata oltre che alla tradizione della cucina italiana, ai ricordi della cotoletta che preparava a casa la mia mamma e ad una curiosa versione giapponese di “cotoletta” che ho conosciuto grazie agli amici Rino e Kate di ghiottamente.it

Ultimi articoli

Condividi

Nelle Isole Eolie la cucina marinara è di casa, fatta di ingredienti semplici si caratterizza per i sapori forti che contrastano con le “dolcezze marine”: Un esempio per tutti sono i calamari ripieni all’eoliana.

Calamari ripieni all'eoliana

Questa ricetta è simile a quella dei calamari ripieni dell’isola di Salina, dalla quale differisce per la cottura in padella, anziché al forno, per un’elaborazione meno semplice e qualche ingrediente in più. Sono piccoli dettagli che rendono il piatto, seppur simile, diverso nel sapore.

Calamari ripieni all’eoliana

Biagio Barraco
Una prelibatezza tipica delle isole Eolie dove puoi sentire tutto il sole, il mare e la terra di Sicilia.
Dieta mediterranea
5 da 4 voti
Preparazione 15 minuti
Cottura 35 minuti
Tempo totale 50 minuti
brasare o stufare, rosolare
PREPARAZIONE Media Difficoltà
STAGIONE MIGLIORE autunno, estate, inverno, primavera
Ingredienti per4 persone
Secondi di pesce

Ingredienti

Istruzioni

  • Se non l'ha fatto il tuo pescivendolo pulisci i calamari eliminando le interiora, la bocca e la pelle, quindi lavali per bene facendo attenzione a rimuovere ogni residuo dai tentacoli. Metti tutto a scolare, ti consiglio di tenere i calamari in frigo fino al momento di prepararli.
    Lava il mazzetto aromatico tenendolo ammollo in acqua fredda, ammolla il pomodoro secco in poca acqua tiepida, e sbollenta per due minuti 2 spicchi d'aglio
  • Metti a dissalare i capperi tenendoli ammollo in acqua fredda per 15 minuti, quindi scolali per bene e uniscili assieme all'aglio sbianchito, le erbe aromatiche finemente sminuzzate, il pomodoro triturato minutamente e i filetti di acciuga tagliati a piccoli pezzi.
  • Taglia i tentacoli a pezzetti, quindi metti a rosolare in 2 cucchiai d’olio 1 spicchio d’aglio intero e i tentacoli del calamaro. Quando saranno imbionditi, elimina l’aglio e aggiungi il doppio concentrato di pomodoro e un po’ d’acqua. Scioglilo per bene, quindi aggiungi la foglia di alloro e lascia cuocere per 2 minuti.
  • Quando il fondo si sarà asciugato sfuma col vino bianco e quando l'alcol sarà evaporato del tutto spegni il gas, togli la foglia di alloro e aggiungi alla salsa l'insieme di capperi, acciughe, pomodoro secco, aglio e aromi.
  • Mescola per bene, quindi sempre a fuoco spento aggiungi la mollica di pane e il pecorino. Mescola il tutto fino a quando il misto di mollica e formaggio non avrà incorporato del tutto il fondo di cottura della salsa. Se il ripieno dovesse risultare troppo asciutto aggiungi dell’olio, viceversa se è troppo umido aggiungi ancora della mollica di pane.
  • Asciuga con un canovaccio i calamari dentro e fuori, quindi riempili con il composto. Lascia 2 centimetri circa di spazio vuoto sull’orlo. Chiudi in cima i calamari con uno stecchino.
  • Prepara un trito con lo scalogno, pela 2 spicchi d'aglio e sminuzza il peperoncino, quindi condisci con olio e un po' di sale i calamari. Trasferiscili in padella e falli rosolare da tutte le parti, girandoli con delicatezza.
  • Quando saranno dorati uniformemente, toglili dalla padella e aggiungi lo scalogno, l’aglio e il peperoncino, lascia imbiondire, quindi abbassa la fiamma al minimo e rimetti dentro i calamari e sfuma con la Malvasia.
  • Quando l'alcol è evaporato aggiungi pomodorini tagliati a pezzetti, quindi lascia cuocere a fiamma bassa con tegame coperto per 18 minuti. Infine togli il coperchio e lascia cuocere ancora fino a quando il fondo non si sarà ristretto.
    Servi i calamari insieme al fondo di cottura.
Allergeni presenti
Glutine
Latticini
Molluschi

Valori Nutrizionali

Serving: 300gCalorie: 495kcalCarboidrati: 18gProteine: 45gGrassi Totali: 17gSodio: 563mgZucchero: 4g
Keyword molluschi e crostacei
Ti è piaciuta questa ricetta?Dai un voto e scrivi nei commenti cosa ne pensi!

Grazie per aver visitato questo blog, che ne pensi dare un voto alla ricetta che hai appena letto? Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

Le ricette più commentate

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Vota questa ricetta!




Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Commenti recenti