Busiate con cardoncelli e pancetta

Post simili a questo

Carne secca: come utilizzarla in cucina?

Alimento che ha origine negli Stati Uniti d’America, da...

Farcitura al burro per rosticceria palermitana

Una salsa besciamella compatta a cui sono aggiunti prosciutto e mozzarella, utilizzata per farcire le arancine.

Crostata al cioccolato con marmellata di arance

Dolci ciambelle, fragranti biscotti, morbide torte, tutto buonissimo, ma...

Panelle palermitane con il Mambo

La ricetta delle panelle palermitane con il Mambo l’ho sperimentata per velocizzare il noioso e faticoso processo di preparazione della polentina di ceci da cui si ricavano queste dorate delizie, tipiche dello street food palermitano.

Ultimi articoli

Condividi

Le busiate con cardoncelli e pancetta sono un primo piatto veloce e facile da preparare. Saporito, grazie alla pancetta affumicata e al tempo stesso dal delicato profumo dei funghi appena colti.

Un sugo perfetto per essere raccolto dal particolare formato di pasta. I due ingredienti del condimento sono cotti separatamente. La pancetta croccantissima e i funghi morbidi e profumati, sono uniti alla fine in padella insieme alla pasta scolata al dente.

Pasta busiata trapanese.

Le busiate trapanesi, sono una pasta tipica della Sicilia occidentale che viene impiegata in tanti primi piatti trapanesi e siciliani in genere, perché proprio grazie alla loro caratteristica forma a spirale sono in grado di trattenere i ricchi e corposi condimenti della cucina siciliana.

Questo tipo di pasta artigianale fatta con grani siciliani si può trovare anche sui market online, ma se vuoi provare a fare questa pasta in casa puoi dare un'occhiata alla nostra ricetta autentica e originale!

Busiate, perché si chiamano così?

Esistono diverse ipotesi riguardo l’origine e il significato di “busiata”. Una particolarmente suggestiva spiega come il termine sia riferito alla busa, cioè al fusto dell’Ampelodesmos mauritanicus. Da questa pianta della macchia mediterranea, in dialetto è chiamata disa, si ricavano delle lunghe fibre molto resistenti, usate dai contadini per legare a fasci le spighe di grano, o per costruire le scope per spazzare l’aia.

Nonostante sia diffusa l’ipotesi che anticamente l’arbusto fosse impiegato per arrotolare la pasta, mi pare più realistico il riferimento al buso, termine con il quale in siciliano viene chiamato il ferro da maglia. Questo oltre a essere utilizzato per lavorare la lana, non di rado è impiegato come arnese per confezionare la pasta artigianalmente.

Cardoncelli della Murgia.

Questi funghi non sono solo eccellenti sotto il profilo organolettico, ma anche facili da coltivare in casa, basta acquistare dei panetti di substrato seguire le poche e semplici indicazioni e il gioco è fatto.

Ti assicuro che è veramente entusiasmante poter avere disponibile un raccolto fresco per le tue ricette. Su internet sono disponibili balle con micelio selezionato per produrre in casa i pregiati Cardoncelli della Murgia.

Busiate con cardoncelli e pancetta.

Biagio Barraco
Un primo piatto veloce e facile da preparare, saporito e dal delicato profumo dei funghi
5 da 2 voti
Preparazione 15 minuti
Cottura 25 minuti
Tempo totale 40 minuti
PREPARAZIONE Facile
Ingredienti per4
Primo piatto

Ingredienti

Istruzioni

  • Pulisci i funghi dalla parte terrosa e dalle radichette. Sciacquali brevemente sotto acqua corrente e affettali. Taglia la pancetta a cubetti.
  • Metti in padella l'olio con uno spicchio d'aglio spellato e tagliato in 4 – 5 pezzi e alcuni gambi di prezzemolo tritati finemente. Fai rosolare brevemente a fiamma media, quindi aggiungi i funghi.
    Lascia cuocere un paio di minuti a fiamma vivace, quindi sfuma con il vino bianco e lascia cuocere a calore moderato e coperto per 10 minuti. A fine cottura il fondo si sarà ristretto, regola di sale e metti da parte i funghi con il loro sughino.
  • Lessa la pasta in abbondante acqua salata e nella stessa padella dove hai cotto i funghi metti la pancetta a tostare. Scola la pasta al dente e uniscila alla pancetta, quindi aggiungi i funghi e mezzo mestolo di acqua di cottura della pasta. Salta la pasta a fiamma vivace nella padella girando di frequente.
  • Servi caldissima la pasta spolverata con poco prezzemolo tritato e una macinata di pepe nero.

Valori Nutrizionali

Calorie: 510kcal
Keyword pastasciutta
Ti è piaciuta questa ricetta?Dai un voto e scrivi nei commenti cosa ne pensi!

Grazie per aver visitato questo blog, che ne pensi dare un voto alla ricetta che hai appena letto? Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

Articolo precedente
Articolo successivo

Le ricette più commentate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Vota questa ricetta!




Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Commenti recenti