Il brodo di carne è una preparazione di base, utile in numerosissime ricette, ma è anche molto buono per scaldare le serate invernali. Un brodo di carne di buona fattura è indispensabile per i tortellini in brodo o per preparare dei risotti, ma anche negli stufati e negli arrosti.

Tempo di lettura: circa 3 min.


Per un buon brodo di carne occorrono pochi ingredienti, addirittura si possono usare scarti di altre preparazioni. L’importante è preparare il brodo con amore. Ci vuole pochissimo impegno, ma tanta cura e tempo a disposizione.

Prima di tutto un brodo vegetale.

Per un brodo di carne che si rispetti bisogna sempre partire dalla base di un brodo vegetale per il quale generalmente bastano una manciata di verdure, anche solo il classico tris di sedano, carota e cipolla nelle quantità proporzionali 25%-25%-50%.

La cipolla può essere steccata a piacimento con alcuni chiodi di garofano e se vuoi un brodo dal colore più intenso, usa carote e cipolla dorata con tutte le bucce.

Tieni presente che se usi le foglie del sedano, otterrai un sapore più marcato di questo vegetale. Invece, una foglia di alloro o i gambi del prezzemolo profumano senza caratterizzare troppo il gusto del brodo.

Uno spicchio d’aglio conferisce un aroma spiccato al brodo, mentre un rametto di timo aggiunge freschezza. Io aggiungo un pezzetto di radice di zenzero per avere un gusto speziato e fresco.

La patata è invece sconsigliata perché, oltre a intorbidire il brodo, lo rende più velocemente deperibile.

Cosa usare dal magico mondo degli scarti.

Possono finire nel pentolone del brodo e contribuire al suo gusto finale:

  • la parte verde di un porro o di un cipollotto, particolarmente profumata;
  • alcuni pezzetti di ortaggi avanzati da altre ricette. Fate solo attenzione ai vegetali particolarmente aromatici, come finocchio, verza, asparagi e simili. Usateli solo vi piace trovare il loro particolare sapore nel brodo;
  • gli ossi e la pelle di pollo o di tacchino danno un brodo denso e gustoso così come gli ossi di vitello danno un buon contributo al risultato finale.

Quale carne scegliere?

Se alla base del comune brodo di verdure aggiungi della carne otterrai un brodo di carne, ma ricordati di cominciare la cottura mettendo gli ingredienti in acqua fredda. Solo se vuoi ottenere un buon lesso metterai la carne nell’acqua già bollente già aromatizzata con gli odori.

Brodo di carne
Foto di RitaE da Pixabay

Per fare il brodo di carne non occorrono tagli di manzo pregiati: la spalla, il bianco costato, la punta di petto e il collo sono i tagli più adatti perché maggiormente grassi e ricchi di tessuto connettivo che sciogliendosi rende il brodo più corposo.

Per un sapore più ricco e deciso, aggiungere un paio di ossi di ginocchio e di femore, che sono ricchi di collagene, è buona cosa. Invece per un bel brodo di carni miste ti consiglio di aggiungere scarti di pollame come alette, schiena e collo, o anche dei pezzi di pollame dalla fibra più tenace, come la gallina.

Riciclare per non sprecare.

La carne da brodo a fine cottura non sarà tenera e succulenta come quella di un bollito, tuttavia può essere recuperata e riciclata insieme alle verdure per farne delle polpette.

Quanto tempo, quanto sale.

I tempi di cottura del brodo vanno calcolati dal bollore. Più la carne cuoce più saporito sarà il brodo, considera tre ore un tempo minimo per un buon risultato.

Visto che la tecnica della bollitura dolce estrae dagli ingredienti tutti i sapori, compresa la naturale sapidità, aggiungi il sale solo fine cottura, quando ormai il liquido non si restringerà più di tanto.

Brodo di carne casalingo

Una preparazione di base utilissima in cucina per elaborare tante altre ricette.
5 da 1 voto
Ricetta di Biagio Barraco
Cucina: Italiana
Portata: Ricetta base
Difficoltà: facile
Costo: € 10,00
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 4 ore
Tempo totale: 4 ore 20 minuti

Ingredienti

  • 1 Kg carne di manzospalla, bianco costato, punta di petto e collo di manzo o vitello
  • 500 g ossa, scarti e ritagli di carne di manzo
  • 500 g alette, schiena e collo di pollame, facoltativi
  • 250 g cipolla dorata
  • 125 g sedano
  • 125 g carota
  • 50 g porrosolo parte verde, facoltativa
  • 10 g radice di zenzerofacoltativo
  • 50 g pomodori maturi
  • 1 spicchio aglio
  • 1 ciuffo prezzemolo
  • 3 chiodi di garofano
  • 1 foglia alloro
  • 12 grani pepe nero
  • q.b. sale marino
Porzioni: 3 litri circa
calorie per porzione: 270kcal

Istruzioni
 

  • In una grande pentola metti 6 litri di acqua fredda (3 volte il peso della carne). A questa aggiungi prima di tutto la carne, poi lo spicchio, d’aglio appena schiacciato e mantenuto nella sua buccia, la cipolla dorata, non pelata e con la foglia di alloro fissata su di essa dai chiodi di garofano. Quindi procedi con sedano e carota a pezzi grossolani e tutti gli altri ingredienti elencati eccetto il sale.
  • Copri la pentola e lascia spiccare il bollore. Una volta raggiunto, abbassa il fuoco fino a che il bollore si riduca ad un fremito.
  • Lascia cuocere a fuoco basso e durante la cottura, di tanto in tanto, passa a pelo dell’acqua con un mestolo forato per togliere impurità e grasso.
  • Dopo 3 ore di cottura, filtra il brodo in un colino a maglia fitta e lascialo raffreddare per poter eliminare il grasso più agevolmente una volta che si è solidificato.

Conservazione

  • In questo modo il brodo durerà più a lungo. Il brodo si mantiene in frigo per 3 giorni, ma se conservato in frigo dentro contenitori sottovuoto, dura fino a 10 giorni. In freezer dura 3 mesi.
Keywords : Brodo di carne

Grazie per aver visitato il mio blog. Che ne pensi dare un voto alla ricetta che hai appena letto? 

Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Vota questa ricetta!




Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.