Baccalà con carciofi e salsa di pinoli: un secondo piatto raffinato.

Stanco del solito baccalà? Ti proponiamo una ricetta originale e raffinata: baccalà con carciofi e salsa di pinoli. Un modo originale e gustoso di preparare il baccalà per unn secondo piatto completo e perfetto per le occasioni speciali.

baccalà con carciofi e salsa di pinoli

Il baccalà con carciofi e salsa di pinoli è un piatto ispirato ai sapori della cucina mediterranea, un piatto semplice da realizzare, ma ricco di sapore e di nutrienti. È un secondo di pesce completo del suo contorno di verdure, dove il gusto intenso del baccalà e combinato piacevolmente con la consistenza dei carciofi e la dolcezza della delicata salsa di pinoli.

Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. Ciò contribuisce al mantenimento di questo blog senza costare nulla in più per te. Grazie in anticipo!

Immagina il gusto deciso del baccalà, perfettamente bilanciato dalla delicatezza dei carciofi e dalla croccantezza dei pinoli. Il tutto avvolto in una cremosa salsa di pinoli dal gusto irresistibile. Un vero e proprio capolavoro di sapori che stupirà i tuoi commensali.

Un’idea versatile per il tuo menù.

Il baccalà con carciofi e salsa di pinoli è un secondo piatto versatile che si adatta a diverse occasioni. Puoi servirlo come piatto principale per una cena elegante, oppure come secondo leggero per un pranzo in famiglia. È perfetto anche per le festività natalizie, quando si desidera portare in tavola un piatto raffinato e di sicuro successo.

Suggerimenti per la ricetta del baccalà con carciofi e salsa di pinoli.

Non lasciatevi intimidire dalla preparazione: il piatto è facile da realizzare, anche se richiede un po’ di attenzione. Il baccalà va ammollato per almeno 72 ore per eliminare il sale in eccesso. Dopodiché, viene infarinato e fritto delicatamente in olio di oliva , per poi essere cotto insieme ai carciofi e il porro bagnando il tutto con un po’ di latte.

La cremosa salsa di pinoli.

La salsa di pinoli è la vera chicca di questa ricetta. Si prepara frullando i pinoli con olio extravergine d’oliva, parmigiano reggiano e un po’ di fondo di cottura del pesce, fino a ottenere una crema omogenea.

Baccalà e Stoccafisso, Caratteristiche e Differenze.

Un tempo prodotti poco costosi, oggi baccalà e stoccafisso sono riconosciuti alimenti pregiati. Si ricavano da due specie di merluzzo: il Gadus morhua e il Gadus macrocephalus, ma devi sapere che vengono commercializzati anche prodotti ricavati da specie ittiche meno pregiate, la nostra guida ti aiuta a evitare le frodi. … continua a leggere qui.

Presentazione e consigli.

Servi il baccalà adagiato su un letto di carciofi e porri, irrorato con la salsa di pinoli. Il piatto può essere gustato caldo o tiepido, accompagnato da pane tostato o polenta. Se ami questo pesce, non perderti un’altra strepitosa di baccalà tipica della cucina portoghese: il baccalà con la panna.

baccalà con carciofi e salsa di pinoli
Preparazione 25 minuti
Cottura 45 minuti
Ammollo 3 days
Tempo totale 3 days 1 ora 10 minuti

Baccalà con carciofi e salsa di pinoli

di Biagio Barraco
Un modo originale e gustoso di preparare il baccalà è quello di abbinarlo ai carciofi e ad una salsa di pinoli, che gli conferiscono una consistenza croccante e un gusto delicato.
5 da 2 voti

Vota anche tu questa ricetta!

Commenta! Pin Ricetta Stampa ricetta
PortataSecondo piatto
DifficoltàBassa
Porzioni 4 persone
Calorie a porzione 420 kcal

I dati sono forniti al solo scopo informativo e non sostituiscono la consultazione di un medico o di un professionista qualificato. In particolare: il dato delle calorie non è da ritenersi un consiglio alimentare o nutrizionale, i valori indicati sono puramente indicativi; si prega di consultare le etichette degli alimenti per informazioni su allergeni e intolleranze.

Attenzione agli allergeni presenti.

Ingredienti

Istruzioni

  • Dopo aver dissalato il baccalà tenendolo in ammollo e sostituendo l’acqua per tre giorni, devi tagliarlo a pezzi, eliminare pelle e spine e asciugarlo bene con della carta assorbente.
  • Pulisci i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e il gambo, cimali dividili in due metà e asporta la barbetta vicino al cuore. Affetta i carciofi e mettili in una ciotola con dell'acqua e del succo di limone per evitare che anneriscano.
  • In una padella capiente, fai tostare in un cucchiaino di olio i pinoli, quindi mettili da parte.
    Aggiungi 1 cucchiaio di olio nella padella e lasciavi rosolare i carciofi affettati fino a quando non si inteneriscono. Condisci con sale e pepe e mettili da parte.
    Sempre nella stessa padella lascia ammorbidire il porro affettato. Metti da parte anche questo.
  • Nella padella aggiungi altri 4 cucchiai di olio e soffriggi i pezzi di baccalà preventivamente passati nella farina di riso. Lasciali dorare appena da entrambi i lati.
  • Rimuovi il pesce dalla padella e crea una base con i vegetali rosolati in precedenza, quindi sistema sopra di essa i pezzi di baccalà soffritti.
    Alza la fiamma e sfuma col vino bianco.
  • Aggiungi la maggiorana e quando l’alcol sarà completamente evaporato fino a non sentirne più l’odore, abbassa la fiamma e lascia cuocere a fuoco basso per 5 minuti ancora.
    Aggiungi il latte e procedi per ancora 20 minuti con una cottura a fiamma bassa e tegame coperto, fino a quando il baccalà sarà tenero.
  • In un mixer, frulla i pinoli con 1 cucchiaio di olio, un mestolo del fondo di cottura del pesce, il parmigiano e un pizzico di sale, fino a ottenere una salsa omogenea e densa.
  • Servi il baccalà, caldo o tiepido, adagiato sulla base di porri e carciofi. Bagnalo con la salsa di pinoli e decora con altre foglioline di maggiorana e i pinoli tostati.

Concludendo.

Il baccalà con carciofi e salsa di pinoli è un piatto che non solo appaga il palato, ma anche la vista e l’olfatto. È un’esperienza sensoriale completa che ti lascerà un ricordo indelebile. Speriamo che questa ricetta ti sia piaciuta! Lascia un commento qui sotto per dirmi cosa ne pensi.

Buon Appetito!

Avviso ai lettori.

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il nostro blog interessante, aiutaci a mantenerlo con una piccola donazione. La nostra unica forza sono i lettori come te. Il tuo sostegno è importante per noi, effettua qui una donazione con paypal!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta!




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto