Arancous, il cou cous fatto arancina!

Dalla un piatto ... !

TAG>>

Arancous è un modo insolito per portare in tavola il cous cous, una ricetta geniale di una Chef creativa.

Arancous

Tempo di lettura: circa 2 min.


Chi mi conosce sa quanto io amo il cous cous di pesce, non solo perché repertorio tradizionale della cucina di casa, ma perché è il piatto simbolo dell’incontro di culture diverse.

Di ricette e versioni di cous cous ne conosco diverse, qui nel blog ne puoi trovare alcune. Quella che ti presento oggi non è una versione insolita, ma la dimostrazione di come questo piatto può diventare una vera e propria opera d’arte.

La ricetta dell’arancous non è mia, ma mi è stata gentilmente concessa dalla mia amica Vania Lucia Gaito , una donna che tiene alta la bandiera della professionalità dei cuochi italiani all’estero. Vania, infatti è lo chef responsabile della cucina del ristorante italiano “La Bocca”, a Looe, in Cornovaglia. I suoi piatti fantasiosi sono apprezzatissimi dagli anglosassoni. La sua creatività in cucina, ha fatto sì che Vania sia divenuta in poco tempo una degli chef più ambiti d’oltremanica.

Quello che mi colpisce di Vania è la sua capacità di lasciarsi ispirare dai migliori prodotti del territorio inglese, di come riesce a “piegarli” e impiegarli nella sua cucina mediterranea (Vania è per metà siciliana e per metà campana). Un piatto elaborato dalle sue mani è un autentico esempio di cucina internazionale, questo grazie anche alle contaminazioni “world” con cui Vania arricchisce le sue ricette in modo sapiente.

Arancous

Ma parliamo del piatto geniale di Vania, l’arancous, così ha chiamato questa composizione gastronomica, prevede un’arancina di cous cous di pesce, dorata insieme ai tentacoli di un calamaro, il tutto assemblato su un letto di saporita salsa marinara.

Leggi la ricetta che Vania mi ha dato nella sua versione integrale e imparerai tre cose: come si fa una panatura sbalorditiva, come si prepara una vera salsa marinara, ma soprattutto come nasce una creatura nuova mettendo insieme quello che conosci con la fantasia. Tutto, grazie alla generosità di Vania!

Arancous

5 da 2 voti
Arancous è un modo insolito per portare in tavola il cous cous, una ricetta geniale di una Chef creativa.
Portata Piatto unico
Cucina Italiana
Keyword arancina, arancous, couscous di pesce
Difficoltà difficile
Preparazione 50 minuti
Cottura 40 minuti
Tempo totale 1 ora 30 minuti
Porzioni 4 persone
Calorie 575kcal
Cost € 35,00

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g cous cous (usa quello precotto oppure devi prepararlo seguendo questa ricetta!)
  • 1 calamaro (media grandezza)
  • q.b. brodo di pesce (vedi ingredienti di seguito)
  • q.b. salsa marinara (vedi ingredienti di seguito)

Ingredienti per il brodo di pesce

  • 1 kg pesce da brodo (scorfano, ghiozzo, tracina, gallinella …)
  • 500 g cozze (peso incluso il guscio)
  • 3 gamberoni rossi (media grandezza)
  • 350 g rana pescatrice
  • 1 cipolla (media grandezza)
  • 1 spicchio aglio
  • 1 gambo sedano
  • 1 carota
  • 1 bustina zafferano
  • 1 cucchiaio concentrato di pomodoro

Ingredienti per la salsa marinara

Per la frittura

Istruzioni

Preparare il brodo di pesce.

  • Pulisci e sfiletta il pesce da brodo, avendo cura di eliminare anche le lische più piccole. Tieni da parte i filetti e metti in una pentola capiente le teste, le lische e gli scarti ad eccezione delle interiora. Procedi allo stesso modo per la rana pescatrice.
  • Sguscia i gamberoni, elimina l’intestino e aggiungi in pentola le teste e i carapaci. Tieni da parte i gamberoni puliti.
  • Aggiungi nella pentola anche la cipolla, tagliata grossolanamente, il sedano e la carota tagliati a pezzi non troppo piccoli.
  • Aggiungi 1 litro circa di acqua e cuoci a fuoco medio. Dal momento in cui il fumetto raggiunge il bollore, questo deve continuare a cuocere per circa mezz'ora, coperto e a fuoco basso.

Preparare la salsa marinara.

  • Intanto che il brodo cuoce, fai imbiondire in un tegame uno spicchio d’aglio con una manciata di prezzemolo, e quando sarà dorato aggiungi le cozze e copri il tegame. Ci vorranno un paio di minuti affinché si aprano. A questo punto toglile dal fuoco, sgusciale e filtra al colino cinese l’acqua rilasciata nel tegame. Tieni da parte separatamente.
  • In una padella capiente, con un filo d’olio, metti gli spicchi d’aglio tagliati molto finemente, una manciata di prezzemolo e i filetti di acciuga. Aggiungi, se ti piace, anche il peperoncino. Fai cuocere a fuoco molto basso finché l’acciuga non sarà completamente sciolta e l’aglio leggermente dorato. A questo punto aggiungi il pomodoro passato e metà dell’acqua delle cozze filtrata in precedenza. Lascia cuocere a fuoco dolce per qualche minuto finché la salsa non sarà legata, ma non si presenti troppo asciutta.

Preparazione dell’arancous

  • A questo punto, occorre tornare al fumetto. Toglilo dal fuoco e filtra accuratamente al colino cinese, quindi mettilo da parte.
  • Taglia a pezzetti i filetti di pesce e di rana pescatrice. In un tegame con un filo d’olio e una manciata di prezzemolo, fai sciogliere a fuoco dolce il concentrato di pomodoro. Quando sarà completamente sciolto, aggiungi il pesce tagliato a pezzetti. Lascia cuocere a fuoco medio per un minuto, aggiungi il fumetto precedentemente filtrato e lo zafferano. Aggiungi anche la restante acqua delle cozze.
  • Lascia insaporire a fiamma bassa per un quarto d’ora, aggiusta di sale, aggiungi i gamberoni tagliati a pezzetti e togli dal fuoco.
  • Metti il cous cous in una ciotola capiente (aumenterà di molto il volume), trita grossolanamente le cozze e aggiungile al cous cous. Aggiungi il brodo di pesce bollente e mescola rapidamente per distribuire bene il pesce e le cozze. Copri la ciotola con un canovaccio e un coperchio e lascia riposare finché il brodo non sarà completamente assorbito.
  • Nel frattempo taglia in tre parti la testa del calamaro per la lunghezza. Ti ritroverai tre triangoli. Taglia ancora il calamaro nel senso della lunghezza, dalla base del triangolo fino a poco oltre la metà. Infarina i pezzi nella farina di polenta e tienili da parte.
  • Una volta che il cous cous avrà assorbito il brodo, con le mani bagnate forma delle “palle” della grandezza di un’arancina. Ricopri con pangrattato o panko e friggile poche alla volta in olio profondo a 180° insieme al calamaro finché non saranno dorati.
  • Lascia asciugare su carta paglia l'olio in eccesso, quindi impiatta coprendo il fondo del piatto con la salsa marinara e appoggiandoci sopra l'arancus e il calamaro fritto. Spolvera con poco prezzemolo tritato fresco, decora con una foglia di basilico.
Pin it! Commenta questa ricetta e non dimenticarti di votare!

Ricetta aggiornata il 2020-03-19 11:08:03

Beviamoci su …

Post originale scritto il2020-03-19 11:08:02 da ….

Biagio Barraco

Arredatore e blogger con la passione per la cucina.

Siciliano, estroverso, creativo, ironico e curioso, amo la cucina tradizionale e casalinga, ma mi piace anche sperimentare la cucina di altre culture. Conosciamoci meglio!

Ho notato che hai visitato più volte questa pagina e voglio ringraziarti per l'interesse dimostrato. A proposito, che ne pensi dare un voto a questa ricetta? Farlo è molto semplice basta cliccare sulle stelline che trovi nella scheda della ricetta, oppure dentro i commenti in fondo alla pagina. Usali pure per esprimere un giudizio su quello che hai letto, oppure per chiedere maggiori dettagli sulla ricetta.

Licenza di utilizzo, diritti di proprietà dei contenuti di questo blog e divieti di utilizzo.

è espressamente fatto divieto di:

2 commenti su “Arancous, il cou cous fatto arancina!”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.