Agnello al forno alla siciliana: la ricetta della nonna.

Un piatto intriso di storia, passione e autenticità che si trasmette di generazione in generazione, portando il calore delle festività direttamente sulla nostra tavola.

La carne di agnello, preziosa protagonista delle festività italiane, diventa il cuore di una deliziosa ricetta tramandata di generazione in generazione nella nostra famiglia: l‘agnello al forno alla siciliana, una ricetta tanto amata e apprezzata che trasporta il calore delle tradizioni culinarie familiari direttamente sulla tavola delle feste.

Questo post contiene link di affiliazione Amazon. Quando acquisti un prodotto utilizzando i link in qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. Ciò contribuisce al mantenimento di questo blog senza costare nulla in più per te. Grazie in anticipo!

La carne di agnello, simbolo culinario delle festività pasquali e natalizie, ha sempre avuto un posto d’onore nelle celebrazioni della nostra famiglia. La nonna, instancabile custode delle tradizioni, preparava con passione questo piatto in ogni occasione festiva, rendendolo un’icona irrinunciabile sulle nostre tavole.

La ricetta della nonna.

La ricetta della nonna è un inno alla semplicità e alla bontà dei sapori genuini. Gli ingredienti chiave dell’agnello al forno alla siciliana includono, oltre all’agnello tagliato a pezzi, patate, cipolla, aglio, aromi mediterranei come rosmarino, timo e origano, pomodori pelati, olio d’oliva, vino bianco e aceto. La magia avviene quando questi elementi si fondono in una teglia da forno, creando un piatto che incanta il palato e riscalda il cuore.

Le patate, pelate, tagliate a spicchi e disposte nella teglia, fungono da letto accogliente per l’agnello. La cottura insieme alla carne fa si che ne assorbano gli umori, impreziosendosi col suo sapore. Questo era il segreto di nonna per l’agnello al forno alla siciliana!

Le nostre varianti alla ricetta dell’agnello al forno alla siciliana.

Un tocco speciale che conferisce profondità ai sapori è la marinatura dell’agnello, un procedimento che abbiamo aggiunto alla ricetta della nonna, che prevedeva di cuocere tutto insieme senza marinatura preventiva. Per realizzare la marinata uniamo il vino, l’aceto, l’olio, le spezie, la cipolla e l’aglio in una danza di aromi che infonde la carne con una ricchezza straordinaria. Lasciamo riposare in frigorifero per 4 ore, permettendo alla carne di agnello di assorbire la maestosità della marinatura.

Per la perfetta riuscita è indispensabile una cottura attenta e amorevole. Inforniamo a 180°C per i primi 15 minuti, poi giriamo i pezzi di carne in teglia e proseguiamo per altri 15 minuti. Rifiniamo alzando la temperatura a 200°C e girando nuovamente la carne, quindi lasciamo cuocere per altri 25 minuti. Il risultato è un trionfo di sapori, un piatto che incarna l’anima della nostra tradizione.

Preparazione 30 minuti
Cottura 1 ora
Marinatura 4 ore
Tempo totale 5 ore 30 minuti

Agnello al forno alla siciliana: la ricetta della nonna.

di Biagio Barraco
Un piatto intriso di storia, passione e autenticità che si trasmette di generazione in generazione, portando il calore delle festività direttamente sulla nostra tavola.
5 da 3 voti

Vota anche tu questa ricetta!

Commenta! Pin Ricetta Stampa ricetta
PortataSecondo piatto
DifficoltàBassa
Porzioni 6 persone
Calorie a porzione 300 kcal

I dati sono forniti al solo scopo informativo e non sostituiscono la consultazione di un medico o di un professionista qualificato. In particolare: il dato delle calorie non è da ritenersi un consiglio alimentare o nutrizionale, i valori indicati sono puramente indicativi; si prega di consultare le etichette degli alimenti per informazioni su allergeni e intolleranze.

Ingredienti

Istruzioni

  • Come prima cosa prepara la marinata dove lasciare riposare la carne di agnello. In un grande contenitore metti il vino e l’aceto, insieme a qualche cucchiaio di olio. Aggiungi metà degli aromi, la cipolla affettata e lo spicchio di aglio diviso in due. Infine aggiungi sale e pepe, copri con una pellicola e lascia riposare in frigorifero per 4 ore.
  • Pela le patate e tagliale a spicchi non troppo piccoli e di taglia uniforme. Quindi lasciale in acqua fredda per 30 minuti in modo che rilascino parte dell’amido contenuto.
    In una teglia capiente trasferisci le patate facendone uno strato ben fitto.
  • Sopra lo strato di patate adagia l’agnello insieme alla marinata ben scolata dai liquidi. Aggiungi il pomodoro e mescola il tutto.
    Spolvera con i rimanenti aromi e inforna a 180°C in modalità “cottura ventilata”. Cuoci per i primi 15 minuti, poi gira i pezzi della carne in teglia e cuoci per altri 20 minuti.
    Porta il calore del forno a 200°C. Rigira ancora una volta i pezzi di carne in modo che cuociano uniformemente e lascia cuocere per altri 25 minuti.

Note

 

Conclusioni.

L’agnello al forno con patate alla siciliana della nonna è un invito a gustare l’amore tramandato attraverso la cucina. Un’esperienza culinaria unica che celebra il legame tra generazioni. Buon Appetito!

Avviso ai lettori.

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il nostro blog interessante, aiutaci a mantenerlo con una piccola donazione. La nostra unica forza sono i lettori come te. Il tuo sostegno è importante per noi, effettua qui una donazione con paypal!

2 commenti su “Agnello al forno alla siciliana: la ricetta della nonna.”

  1. Stefania Fogazza

    Le tue ricette sono veramente ottime, le spieghi dettagliatamente, dall’origine del piatto a tutte le fasi della preparazione.
    Grazie infinitamente per il tuo prezioso lavoro!5 stars

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vota questa ricetta!




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto